Viaggiare è importante per la tua salute fisica e mentale: i soldi possono tornare, il tempo e le emozioni no


 

Quante volte hai pensato di prendere il primo aereo e partire, per uscire dallo schema monotono della tua vita quotidiana che ti porta fatica e disagi? Viaggiare è sinonimo di benessere fisico e mentale e a dirlo sono gli psicologi.

Ti senti mai come se fossi intrappolato nella tua stessa routine quotidiana come se stessi girando in una palla di criceto senza fine? Anche se sei felice della tua attuale vita domestica e carriera , i nostri compiti e rituali banali possono farci sentire come se fossimo bloccati in una carreggiata.

Cominciamo a dare le cose per scontate, combattiamo con i nostri altri significativi su dettagli minori non importanti, dimentichiamo il quadro generale e non riconosciamo più la bellezza della vita. A volte questo può farci sentire ansiosi o persino depressi.

Viaggiare al posto dei psicofarmaci: la cura naturale dalla depressione

Fare una vacanza, che si tratti di un viaggio in auto un paio d’ore fuori città o di salire su un volo di 20 ore in un paese straniero lontano, può fare miracoli per la nostra salute mentale, la nostra vita personale e la nostra vita professionale. La ricerca ha dimostrato che i viaggi offrono numerosi benefici alla nostra salute mentale.

Amplia la nostra prospettiva

Viaggiare in un posto nuovo, vicino o lontano, ci spinge fuori dalla nostra zona di comfort. Sia che tu stia sperimentando un nuovo stile di vita in un paese straniero o provi un nuovo piatto locale per la prima volta, viaggiare può aprire la nostra mente (e il nostro stomaco) a un modo di vivere completamente nuovo.



Impari nuove abitudini, nuovi luoghi, nuove culture, nuove lingue e impari ad abbracciare la non familiarità di una cultura diversa. Di conseguenza, torni a casa con una visione allargata di come funziona il resto del mondo. Viaggiare ti consente di tornare a casa con una visione più ampia del mondo, che si spera possa eliminare la ristrettezza mentale.

Rafforzare le relazioni

Condividere esperienze di viaggio con il tuo partner può rendere più forte il rapporto, secondo un sondaggio della US Travel Association.  Sì, viaggiare non può solo stabilire relazioni, ma può anche spezzarle! Uno dei miei test per consolidare il mio rapporto è viaggiare sempre a livello internazionale con il mio partner per verificare se siamo fatti l’uno per l’altro.

Aumenta la nostra felicità





Gli effetti del viaggio non si fanno sentire solo durante e dopo il viaggio, ma l’anticipazione di un viaggio imminente può migliorare il tuo umore. Dopo tutto, non aspettiamo tutti la nostra prossima vacanza? Le persone sono più felici quando hanno programmato una vacanza, ha scoperto uno studio dell’Università del Surrey, e sono anche più positive riguardo alla loro salute, situazione economica e qualità generale della vita. Si scopre che il denaro può offrirti la felicità, ma non nel modo che molti di noi si aspettavano. Spendendo la maggior parte dei soldi extra in viaggi significa aumentare davvero la propria felicità generale.

Fornisce sollievo dallo stress

Viaggiare ci consente di ripristinare le nostre menti e dimenticare le nostre faccende e il carico di lavoro a casa. Avere un breve elenco di divertenti attività quotidiane nella nostra agenda di viaggio può offrire novità e cambiamenti sotto forma di nuove persone, luoghi ed esperienze. Ognuno di noi, dopo essere tornato da un viaggio, sarà una figlia migliore, un amico migliore, una fidanzata migliore e un impiegato migliore perché è stato in grado di staccare dalle  attività quotidiane legate allo stress e liberarsi la testa e il cuore.

Migliora la creatività

Immergersi in un nuovo posto con panorami e suoni sconosciuti può aumentare la nostra creatività. La creatività è direttamente correlata alla neuroplasticità (la capacità del cervello di riorganizzarsi formando nuove connessioni neurali per tutta la vita), il che significa che i nostri cervelli sono sensibili ai cambiamenti, influenzati da nuovi ambienti ed esperienze. Cambiando il nostro ambiente possiamo letteralmente formare nuovi percorsi neuronali che migliorano la nostra creatività.