Spaghetti ai frutti di mare


 

Presentazione

La tradizione italiana, tra le tante prelibatezze culinarie, vanta il proprio successo in particolare per i piatti che profumano di mare, dei frutti che il nostro Mediterraneo ci offre.

Per voi abbiamo scelto un primo piatto davvero eccezionale, profumatissimo e gustoso: spaghetti ai frutti di mare conosciuti anche come “spaghetti allo scoglio”.

Cozze, vongole, calamari, scampi, i tesori del mare racchiusi in un primo che conquista i palati più raffinati. Assaporare le specialità di mare significa riscoprire le antiche tradizioni dei marinai che portavano a casa le squisitezze appena pescate e le loro mogli ne realizzavano dei piatti da 10 e lode.

Gli spaghetti allo scoglio sono preparati con pomodorini ma esiste anche la versione “in bianco”per un gusto più delicato.

Perfetta questa pietanza per una fresca cena estiva, per stupire con il gusto e il sapore del mare i vostri graditi ospiti.

Ingredienti per 6-8 persone
  • 1 kg di cozze
  • 500 g di spaghetti
  • 1 kg di vongole
  • 400 g di calamari già puliti
  • 8 scampi puliti
  • 300 g di gamberi
  • 300 g di pomodorini
  • 6 cucchiai di olio d’oliva
  • 1 spicchio d’aglio
  • Prezzemolo
  • pepe
  • Vino bianco
Procedimento

Per preparare i vostri spaghetti ai frutti di mare dovete pulire innanzitutto le cozze e le vongole. Versate le vongole in uno scolapasta e lavatele continuamente per 6-7 volte sotto acqua corrente per far spurgare la sabbia.

Per pulire le cozze invece dovrete togliere con un coltello tutte le impurità che sono presenti sulle valve e dovrete strappare la barbetta che fuoriesce. Potete pulirli anche con una retina nuova.

In una pentola capiente, versate un po’ d’olio e riscaldatelo insieme all’aglio. Inserite le cozze e le vongole, mettete un coperchio sopra e attendete che con il calore le cozze si dischiudano.

Toglietele dal fuoco, eliminate i gusci sia delle vongole che delle cozze e inseriteli nuovamente nella pentola dell’olio. Incorporate anche i calamari tagliati a listrelli, i gamberi sgusciati e gli scampi. Salate e pepate e dopo qualche minuto sfumate con il vino.

Lavate i pomodorini e tagliateli finemente.

Inseriteli all’interno del tegame e lasciate cuocere a fuoco medio per 20 minuti.

Incorporate qualche cucchiaio d’acqua e continuate la cottura per un quarto d’ora ancora.

Intanto lessate in abbondante acqua salata gli spaghetti e uniteli, una volta cotti, al condimento di pesce.

Saltate e fate amalgamare il tutto lentamente e tritate sopra del prezzemolo fresco.

Servite ben caldi gli spaghetti allo scoglio abbinando un vino bianco dal gusto deciso.

Buon appetito!

© Riproduzione riservata