Sono 14 i cibi più pericolosi secondo Coldiretti, da evitare assolutamente


 

Coldiretti è la maggiore associazione di rappresentanza e assistenza dell’agricoltura italiana. A causa delle presenza di micotossine, metalli pesanti, inquinanti microbiologici, diossine, additivi chimici e coloranti, la Coldiretti ha stilato un elenco di prodotti alimentari che ne contengono per allertare la popolazione a non acquistarli. La presenza di queste sostanze può creare problemi alla salute anche molto gravi.

Secondo Coldiretti  la Turchia è sul podio per il numero di segnalazioni ricevute(2.925 per prodotti non conformi), seguita dalla Cina con 256 e dall’India con 194 segnalazioni. Fuori dal “podio” gli Stati Uniti con 176 e la Spagna con 171 segnalazioni.

E’ fondamentale acquistare prodotti di provenienza accertata e guardare attentamente le etichette.

Tutto questo fa ancora più rabbia perché, ribaltando la prospettiva, il nostro Paese è quello con meno segnalazioni della classifica riguardo la presenza di residui chimici irregolari (0.5%), perfino rispetto alla media dell’Unione Europea che è dell’1,7%. Ma quali sono gli alimenti più a rischio che vengono importati nel nostro paese, e quindi a cui dobbiamo fare più attenzione? Eccoli:

L'articolo continua