La dieta del riso del prof. Sorrentino: via 2 kg in 7 giorni


Hai mai sentito parlare della dieta del riso? promette di far perdere 2 kg in 7 giorni. In collaborazione con l’azienda Scotti, il professor Sorrentino ha proposto la dieta da 1000 calorie a base di riso e altri alimenti sani e poco calorici. Scopriamola.

La dieta del riso, a base di questo alimento tanto apprezzato nei paesi asiatici, è stata ideata dal dottor Nicola Sorrentino, specialista in Scienze dell’alimentazione e dietetica. Come scrive lo stesso professore: “Nella dieta  non c’e’ il latte, non sono previsti neanche latticini, fatta eccezione per il parmigiano e lo yogurt, ammettendo che una piccola quantita’ dei suoi derivati aiuta a coprire i fabbisogni di calcio e vitamina D, ma asserendo anche che se ne’ puo’ ben fare a meno”. 

Il numero delle calorie previste è di 1000 calorie per le donne e 1300 per gli uomini. Ovviamente in questa dieta del riso non si mangia solo riso!

La dieta del riso associata agli integratori

Secondo il regime alimentare proposto dal medico, quotidianamente bisogna assumere integratori e mangiare pietanze che lui stesso suggerirà.

Di fatto le diete dimagranti hanno sempre un unico nemico: i carboidrati. Pane, pasta e riso vengono descritti come alimenti iper energetici e iper calorici.




In un intervista il dottore afferma: “Per sette giorni non si mangeranno alimenti di origine animale, né latticini, così da attivare progressivamente un meccanismo di depurazione cellulare. Un box per ogni giorno, con all’interno tre pasti principali, più merende, tisane e integratori, il tutto senza coloranti o esaltatori di sapidità. Ovviamente abbiamo distinto tra le esigenze di uomo e donna, proponendo due menù ipocalorici equilibrati e disintossicanti: per lui di circa 1300 calorie e per lei di circa 1000 calorie”.

DIETA DEL RISO DEL PROF SORRENTINOVIA 2KG IN 7 GIORNI
A chi consiglia la sua dieta del riso?


«A tutte le persone in buona salute che desiderano rimettersi in forma in un tempo breve, per esempio in vista della prova costume o quando semplicemente ci si sente pesanti e gonfi».

Ci descrive una giornata tipo seguendo la sua dieta?

Colazione: caffè d’orzo o caffè o tè verde con dolcificante, 1 bicchiere di latte di soia o latte di mandorla o 1 yogurt magro, cereali integrali 30 g o 2 gallette di riso oppure una barretta di riso e cioccolato dark.

Metà mattina: 1 tisana, 15 mandorle.

Pranzo: 1 piatto di carciofi e patate al vapore con salsa a piacere.

Metà pomeriggio: 3 noci o 1 yogurt magro o 1 croccante alla mandorla o ai pistacchi.

Cena: spaghetti di riso alla taggiasca.

Dopo cena: 1 frutto a piacere o 1 quadretto cioccolato dark.




Questo è l’esempio di una giornata tipo suggerita dal dottore a cui verranno abbinati gli integratori da lui proposti.

Kit dietaidea

Nel kit Dietaidea della dieta del riso per le donne, ci sono i seguenti prodotti suddivisi in scatole con il numero del giorno. Dunque la scatola numero 1 per esempio è quella per il primo giorno di dieta.

Lista di prodotti del kit.

Compresse Orofilla. Si tratta di una compressa da assumere a colazione a base di Clorofilla ed erba medica. Da assumere con un bicchiere di acqua senza masticarle. Sono drenanti e immunostimolanti.
Barretta al cioccolato. Si assume a colazione assieme alla Orofilla. E’ a base di cacao, zucchero e riso soffiato.
Acqua di mandorla. Anche questa fa parte della colazione.
Integratore Oroslim. E’ un integratore da prendere un quarto d’ora prima di pranzo e cena. A base di potassio, magnesio, calcio, zinco, selenio, cromo, ferro, rame, fosforo, vitamine del gruppo B, vitamina E, D, A, C ma anche caffè verde, tè verde, vitamina C e antiossidanti più fibre (di mais), piperina, cannella. In sostanza accelera il metabolismo per via delle sostanze nervine, ha fibre per ridurre il senso di fame e funziona da integratore completo di vitamine e sali minerali. Qualche perplessità (mia) c’è sul connubio di fibre e tè verde/caffè verde/piperina. Potrebbe dare problemi di digestione, pancia gonfia, ma anche tachicardia. E andrebbe evitato in caso di problemi epatici. In una persona in salute è innocuo, ma insomma, ai primi sintomi avversi smetterei di prenderlo.
Vellutata di verdure + minigallette riso e quinoa o ai semi di girasole oppure olive. Le vellutate cambiano di giorno in giorno, quindi qui non ci si annoia. Le minigallette sono gallette di riso soffiato.
Croccante mandorle e miele/pistacchi e miele. E’ lo spuntino “saziante” del pomeriggio. Contiene mandorle o pistacchi, miele, zucchero, sesamo e riso soffiato.
Tisane. Ci sono delle tisane da bere durante il giorno, quattro. Queste sono a base di sole erbe e spezie.
A questi prodotti si aggiunge una cena con cibi freschi, che però deve seguire le indicazioni riportate nel libro della dieta del riso del prof. Sorrentino, che è allegato all’ordine.
Si tratta di piatti come riso e legumi o spezzatino di soia, più verdure e olio di riso Scotti per condimento. La sera del settimo giorno il pasto è libero, nel senso che non occorre seguire delle ricette, ma ci sono delle indicazioni per evitare di strafare.