Quiche ai peperoni con groviera e speck.


Presentazione

La quiche ai peperoni è una gustosissima torta salata molto saporita costituita da una base di pasta brisèe e farcita con peperoni dolci, panna, groviera e dadini di speck.

Ha un gusto deciso, avvolgente ed unico. E’perfetta da portare con sé per gite fuoriporta, oppure da gustare come piatto unico in compagnia degli amici.

Prepararla è semplice e veloce, ci servono circa 15 minuti ed è anche per questo che molte donne lavoratrici decidono di realizzarla prima di andare a lavoro per trovarla già pronta al rientro quando non si ha più voglia di mettersi ai fornelli.

Per questa ricetta consigliamo di utilizzare della pasta brisèe già pronta che trovate al supermercato.

Il sapore della groviera si sposa perfettamente con l’acidità dei peperoni e la panna morbida dona sofficità e delicatezza a questa torta salata. Bellissima da vedere, un tripudio di colori e di gusto.

Ingredienti
  • 300 g di pasta brisèe
  • 1 peperone giallo
  • 1 peperone rosso
  • 1 peperone verde
  • 3 uova
  • 200 g di panna da cucina
  • 50 g di groviera
  • 30 g di speck in cubetti
  • Un pizzico di sale
  • Pepe
  • Prezzemolo tritato
  • pangrattato
Procedimento

Disponete i peperoni sopra una placca da forno rivestita da carta da forno e lasciateli arrostire lentamente a 160 gradi. Successivamente estraeteli dal forno, spellateli e tagliateli in piccole strisce.

In una ciotola sbattete le uova insieme al sale, al prezzemolo, al pepe e alla panna.

Stendete in una teglia ricoperta da carta forno la pasta brisèe, bucherellatela con una forchetta per evitare che si gonfi durante la cottura e ricoprite la base con la groviera tagliata molto finemente.

Versate l’uovo sbattuto su tutta la superficie e per ultimo disponete sopra i peperoni tagliati e i cubetti di speck. Spolverizzate con pangrattato.

Cuocete a 180 gradi per 25 minuti mettendo la teglia nell’ultimo ripiano del forno e dopo 15 minuti di cottura copritela con carta alluminio per non far bruciare i peperoni in superficie.

Servitela calda accompagnata da un buon vino frizzantino.

Buon appetito!

© Riproduzione riservata