Pizza ripiena di scarola e olive


 

Presentazione

La pizza è da sempre il simbolo culinario che ci accompagna nel mondo e che ha regalato all’Italia una fama inesauribile oltreoceano.

Ogni regione vanta ricette diverse di pizza e i nostri cari amici campani sono eccezionali nella preparazione di varietà molto farcite e succulente.

La pizza con scarola e olive è autentica, unica ed inimitabile. Un fragrante involucro di pizza racchiude al suo interno un mix d’ingredienti eccezionali: la scarola in primis, poi olive nere, alici e capperi. Assaporata calda è perfetta ma è apprezzata da molti anche tiepida.

E’ una pizza che profuma di tradizione, di sapore di una bella infanzia quando le nonne erano solite riunire i propri famigliari intorno ad una pietanza tanto semplice quanto eccellente.

Ingredienti

Per l’impasto

  • 700 g di farina di grano duro
  • Un cubetto di lievito da 4 g
  • Sale
  • 500 ml di acqua

Per il ripieno

  • 100 g di scarola
  • 3 cucchiai di olio
  • 10 g di alici sott’olio
  • 20 g di capperi
  • 50 g di olive nere denocciolate
Procedimento

L’impasto

Versate sopra una spianatoia la farina e create al centro una conca in cui inserirete l’acqua calda con il sale disciolto e il lievito. Amalgamate accuratamente il tutto cercando di non far formare grumi. Regolatevi per la consistenza dell’impasto che deve essere ben elastico e non appiccicoso aggiungendo farina all’occorrenza. Lavorate l’impasto per 10 minuti in senso antiorario per renderlo ben omogeneo e lasciatelo lievitare per almeno 4 ore, in una ciotola, coperto da un canovaccio, lontano da condizionatori.

Una volta lievitato, trasferite l’impasto nuovamente sopra una spianatoia infarinata. Suddividetelo a metà e stendetelo con un mattarello dando a ciascuna porzione una forma sferica. Posizionate sopra una leccarda con carta forno la prima base della pizza e appiattite leggermente i bordi con le mani.

La farcitura.

Lavate e mondate accuratamente la scarola e adagiatela sopra la sfoglia di pizza lasciando liberi i bordi. Incorporate i capperi, le acciughe, le olive denocciolate e condite con 4 cucchiai di olio.

Posate sopra l’altro disco di pasta e chiudete bene i bordi creando un piccolo cordoncino.

Spennellate su tutta la superficie un po’ d’olio e infornatela a 180 gradi per 30 minuti in forno ventilato.

Una volta cotta, tagliatela in spicchi e servitela con un buon vino rosso come quello di Ischia Piedirosso.

© Riproduzione riservata