giovedì - 8 Dicembre - 2022

Le 6 cose che nessuna donna dovrebbe fare secondo i ginecologi

Bisogna sempre avere cura della propria salute intima e sottoporsi a controlli ginecologici periodici, evitando il più possibile errori molto comuni.

E’ fondamentale prendersi cura della propria salute intima per vivere serene e senza fastidi pertanto è necessario fare controlli ginecologici periodici per scongiurare disturbi ben più gravi.

- Advertisement -

I genitali intimi sono molto esposti a infezioni, squilibri, irritazioni prurito e la vita intima e sessuale diventa a volte ingestibile.

Avere cura e rispettare le parti intime è il primo passo per salvaguardare la propria femminilità e per fare ciò consigliamo di evitare gli errori comuni che mettono a repentaglio la salute intima.

Errori da evitare assolutamente!

Senza sapere che si tratta di errori, molte donne quotidianamente compiono dei rituali intimi totalmente sbagliati. Ecco quali sono e come sfuggire ad essi.

No ai saponi aggressivi e ai troppi lavaggi frequenti

Molte donne pensano che lavarsi molte volte al giorno le parti intime serva per sentirsi più pulite e scongiurare infezioni e fastidi. In realtà non è proprio così perché, i lavaggi frequenti danneggiano il ph, lo rendono meno acido e più predisposto a contrarre batteri e virus. Usare inoltre saponi con ph superiore a 4-5 danneggia le parti intime determinando squilibri.

Mai trascurare l’igiene durante il ciclo

Durante il ciclo, a causa dei ristagni di sangue e dell’ambiente umido che si viene a creare, è fondamentale curare l’igiene per evitare la proliferazione e di batteri. Pertanto è consigliabile lavarsi con acqua e saponi delicati e cambiare assorbenti frequentemente.

No all’uso di troppi antibiotici

Qualsiasi tipo di antibiotico, assunto per qualsiasi tipo di problema, abbassa le difese immunitarie e predispone a contrarre maggiori infezioni. Usare antibiotici solo se strettamente necessari per non modificare la flora batterica intima.

Meglio evitare rapporti non protetti

I rapporti non protetti, oltre a predisporre al rischio di gravidanza indesiderata, possono esporre a malattie veneree o malattie sessualmente trasmissibili. Solo l’uso del profilattico può scongiurare ogni pericolo.

E’ consigliabile inoltre urinare abitualmente al termine di ogni rapporto per evitare contaminazioni alla vescica.

No al fumo

Oltre ad essere dannosa per i polmoni e per il resto degli organi, la nicotina aumenta la possibilità di contrarre infezioni intime perché predispone all’attacco di batteri cattivi.

No al cibo spazzatura e all’eccesso di zuccheri

Mangiare cibo ricco di grassi, di zuccheri e pietanze molto elaborate può modificare l’equilibrio intestinale e di conseguenza anche quello intimo. L’uso eccessivo dello zucchero raffinato predispone a peggiorare i casi di candidosi vaginali, rendendoli recidivi e resistenti ai farmaci.

© Riproduzione riservata

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

error: Contenuto protetto da Copyright©