La ricetta originale pesto alla genovese


 

Presentazione

La ricetta che vi proponiamo oggi del pesto alla genovese è quella originale che non prevede la ricotta o gli anacardi all’interno ma solo ingredienti originali e tipici della Liguria, luogo dove è stato inventato.

Sono 7 gli ingredienti che non devono mancare nel pesto genovese se si vuole ottenere un risultato perfetto ed originale: basilico genovese DOP, olio extra vergine d’oliva, Parmigiano reggiano, Pecorino (fiore Sardo), pinoli, aglio, sale.

E’ molto semplice realizzarlo e il gusto è eccezionale. Condire la pasta con il pesto genovese significa assicurarsi di assaporare un primo piatto senza paragoni, voluttuoso e che conquista tutti.

Per fare un vero pesto è opportuno utilizzare anche gli strumenti originali e tipici del luogo e tra questi non deve mancare un mortaio di marmo e un pestello di legno.

Facile e veloce da realizzare. Cominciamo.

Ingredienti
  • 50 g di basilico a foglia piccolo (circa 60 foglie)
  • Mezzo bicchiere di olio extra vergine d’oliva
  • 6 cucchiai di Parmigiano Reggiano
  • 2 cucchiai di Pecorino fiore Sardo
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 cucchiaio di pinoli o in alternativa i noci
  • Sale grosso
Procedimento

Prima cosa da fare è lavare accuratamente il basilico e lasciarlo asciugare in un canovaccio.

Inserite all’interno del mortaio i 2 spicchi d’aglio e il basilico e pestate il tutto utilizzando un pestello.

Aggiungete anche il sale grosso e continuate a stemperare con decisione fino ad ottenere una crema morbida.

Aggiungete a questo punto i pinoli e continuate a stemperare affinchè tutti gli ingredienti siano ben amalgamati e ridotti a crema.

Aggiungete i formaggi e mescolate accuratamente.

Lavorate con il pestello ancora per un po’ e aggiungete lentamente e a filo l’olio extra vergine d’oliva.

Mescolate con cura.

Tutto il procedimento va eseguito a temperatura ambiente per una riuscita eccezionale. Qualora risultasse troppo denso il vostro pesto, potrete aggiungere un cucchiaio di acqua calda.

Ora è pronto per condire qualsiasi tipo di pasta anche se, le trofie sono per eccellenza quelle consigliate oppure potrete aggiungerlo al minestrone per esaltare il sapore.

© Riproduzione riservata