sabato - 21 Maggio - 2022

Come eliminare efficacemente la condensa sulle finestre di casa

Quanti di voi hanno le finestre in casa che durante questa stagione si riempiono di condensa? Vi suggeriamo metodi infallibili per sbarazzarvene rapidamente.

Avere in casa finestre piene di condensa, oltre a non essere molto salutare, rovina anche l’estetica della casa. Tuttavia, non tutti conoscono le cause e i rimedi di questo problema. Quando le finestre spesso sudano, non solo rovinano l’aspetto della costruzione della finestra, ma rappresentano anche una minaccia per l’aspetto e la diffusione di funghi e funghi.

Che cos’è la condensa?

La condensa è il vapore che, presente nella casa, passa dallo stato gassoso allo stato liquido: questo fenomeno ricorda l’accumulo di gocce d’acqua sulla superficie. In caso di appannamento delle finestre, il liquido sulla superficie del vetro si deposita generalmente in quantità abbastanza grandi. Le gocce di pioggia vengono raccolte gradualmente e scorrono verso il basso, formando una pozzanghera o un punto umido sul davanzale della finestra.

La condensa è generata da un eccesso di umidità che, a sua volta, può far apparire funghi e muffe sui pendii o sul davanzale della finestra. In cucina, durante la cottura, è spesso possibile osservare la condensa che si deposita su superfici fredde.

Se si forma condensa all’interno dell’appartamento nelle finestre, è prima necessario prestare attenzione alle condizioni di temperatura e umidità nella stanza.

Perché si forma?

In primo luogo, la temperatura nella stanza stessa influenza la formazione di condensa nelle finestre: ci sono alcuni standard di temperatura e umidità, che sono spesso violati a causa di alcuni fattori. La temperatura ottimale in una zona dovrebbe essere di circa 18 / 23 gradi Celsius con un’umidità non superiore al 50% e ci dovrebbe essere buona ventilazione.

La ventilazione negli appartamenti è rappresentata principalmente dalla cappa aspirante in bagno e in cucina, ma in altre stanze di solito non è così. Nei salotti e sul balcone, il ruolo dei canali di ventilazione è svolto dagli spazi tra il telaio della finestra e il muro. Tuttavia, questo si riferisce principalmente alle vecchie finestre in legno, poiché le costruzioni in metallo e plastica sono notevoli per la loro eccellente tenuta.

Il problema delle finestre appannate non ha una soluzione universale, poiché ci sono diverse cause di condensa. Questo problema può essere causato da una serie di fattori che vi elenchiamo:

La cottura

L’alto livello di umidità nella stanza, che può essere causato principalmente dalle azioni quotidiane. Ad esempio, in cucina, l’umidità aumenta a causa della cottura. In alcune stanze è possibile installare un essiccatore.

Piante da interno

Alcuni tipi di fiori che sono destinati a crescere in casa in vaso, emettendo abbondante umidità nell’aria. In presenza di un gran numero di tali piante sul davanzale della finestra, viene creato l’effetto di una serra, che contribuisce alla formazione di condensa. È abbastanza semplice verificare se i fiori sono la causa della nebbia della finestra. Basterà spostare le piante.

Davanzale della finestra troppo largo

Una soglia troppo grande e spessa può interferire con il buon riscaldamento della struttura della finestra. Il calore del radiatore di riscaldamento, semplicemente non raggiungerà il vetro. Sostituire il davanzale della finestra o creare alcuni fori in esso aiuterà a risolvere questo problema.

Tendaggio

Tende lunghe e dense, così come un grande davanzale, possono bloccare la diffusione del calore dai radiatori. Questo problema è particolarmente rilevante in inverno. Sostituisci le tende con una versione più corta in modo che lo spazio sotto le finestre rimanga libero e non si sovrapponga.

Cosa fare

Prima di intraprendere qualsiasi azione per eliminare la condensa nelle finestre, è necessario stabilire il motivo per cui si forma. I risultati più accurati possono essere ottenuti con una termocamera, che mostrerà esattamente quale parte della perdita di calore si verifica. Tuttavia, non tutti hanno l’opportunità di utilizzare questo dispositivo e, pertanto, è necessario adottare diverse misure contemporaneamente per eliminare le cause più probabili di appannamento delle finestre.

L’accumulo di grasso sulla superficie del vetro può essere una delle cause della condensa. Per sgrassare la finestra servirà una composizione a base alcolica.

Sale e acqua

-Innanzitutto, il vetro viene pulito dalla contaminazione con una soluzione di acqua e detersivo per piatti. Successivamente, è necessario pulirlo con un panno morbido o rimuovere l’acqua rimanente con un raschietto di gomma. La superficie asciutta è trattata con alcool.

Come misura preventiva per l’appannamento e la formazione di condensa, è possibile utilizzare  una miscela di sale e acqua. In questo caso, è necessario preparare una soluzione con un cucchiaio di sale fino e quattro litri di acqua pura. La composizione risultante viene applicata su vetro pulito. Nel caso in cui compaiano macchie bianche sulla superficie dopo il trattamento e l’asciugatura, la concentrazione della soluzione deve essere ridotta e la procedura deve essere ripetuta.

Glicerina

La glicerina consente di formare un film idrorepellente sulla superficie del vetro, quindi è molto efficace nella lotta alla condensa. Innanzitutto, lo strumento deve essere inserito nell’alcool medico in modo che la percentuale di sostanze sia da 1 a 10, rispettivamente. La composizione risultante dovrebbe essere imbrattata di vetro dall’interno della stanza.

Ventilazione

Come metodo alternativo di rimozione della condensa, è possibile effettuare una regolare ventilazione della stanza. Pertanto, sarà possibile ridurre la differenza tra le temperature all’interno e all’esterno dell’edificio.

Condividi se ti è piaciuto