sabato - 21 Maggio - 2022

Hai dolori muscolari, formicolio, problemi respiratori? colpa della muffa e umidità presente in casa

La muffa che si genera sulle pareti di casa, sulle piastrelle non è una situazione molto gradita, specialmente in inverno quando, arieggiare la casa diventa difficile a causa delle temperature molto rigide dell’esterno. La muffa purtroppo è causa di numerose patologie e problemi di salute.

La muffa non è gradita in nessun ambiente a causa dei problemi di salute che provoca. Vivere in un luogo in cui si genera muffa è molto pericoloso.
Bisogna fare molta attenzione alle cantine o ai bagni, luoghi i cui è più facile che si generi umidità.
Il modo più comune per essere infettati dalla muffa è attraverso l’inalazione delle spore.

Può essere anche particolarmente pericoloso infettarsi toccando la muffa direttamente con le dita. Se la muffa penetra nella bocca, anche involontariamente, se è stata toccata con le mani, può dar vita a patologie serie.

Ecco 7 sintomi che indicano che stai soffrendo di una malattia provocata da muffa

Sono molte le manifestazioni che indicano patologie legate alla muffa.

1. Dolori muscolari senza nessuna causa

Quando la muffa è presente nella tua casa, potreste avvertire dolori muscolari. Il motivo è racchiuso nell’umidità che si genera nell’ambiente e provoca fastidi a ossa e muscolatura.

2. Contrazioni, formicolio o intorpidimento

Altra causa di un formicolio inaspettato o di una sensazione di intorpidimento è la presenza di muffe che, penetrando nel corpo attraverso le vie respiratorie, creano sensazione simili a mani che si addormentano o contrazioni involontarie.

3. Depressione

 

Gli scienziati hanno trovato una connessione tra depressione, umidità domestica e muffa. Diversi studi affermano che quando vi è un eccessiva umidità in casa, aumenta il senso di malessere pertanto, per evitare ansia e depressione, è opportuno arieggiare l’ambiente.

4. Problemi digestivi

Studi scientifici hanno riportato sorprendenti scoperte. Nelle case in cui vi è è muffa e umidità, gli inquilini non riescono a perdere peso anzi, ingrassano. Colpa delle spore della muffa che, penetrando nell’organismo, costringono il corpo a mettere in atto un meccanismo di difesa e che richiede maggiore dispendio di energia e quindi maggior quantità di cibo.

5. Problemi respiratori

Le muffe sono la prima causa di patologie respiratorie che infettano polmoni e bronchi. La più comune è la sinusite e l’asma.

6. Mal di testa e sensibilità agli occhi

Occhi rossi, prurito, mal di testa, infiammazioni oculari, sono le conseguenze della muffa presente in casa.

7. Altri sintomi meno comuni

Tremori, vertigini, aumento di peso, aumento della sete, aumento della voglia di urinare e un sapore metallico sulla lingua sono altri sintomi meno riportati causati dall’esposizione alla muffa.

Come fare per evitare che la muffa si generi

Non è facile prevenire le muffe in casa specialmente se l’umidità si genera da suolo o la casa confina con abitazioni predisposte all’umidità che vanno ad attaccare le pareti in comune.

E’ buona norma pulire frequentemente i muri con acqua e un po di candeggina diluita, in modo tale che possano essere eliminate muffe e umidità. E’opportuno inoltre arieggiare la casa ogni 3 ore per far fuoriuscire polvere, fumi, calore e vapori.

Non utilizzare tappeti in casa poichè catturano eccessiva polvere e trattengono l’umidità.

Il bagno e la cucina, sono due ambienti che vanno puliti quotidianamente poichè, a causa dei fumi delle vivande cotte e dai vapori della doccia, si genera molto umidità che, specialmente in inverno, lascia le piastrelle bagnate.

Condividi se ti è piaciuto