15 rimedi naturali per curare verruche, punti neri e macchie della pelle


La pelle sana è importante per apparire e sentirsi bene. Il primo passo per raggiungere questo obiettivo è quello di eliminare qualsiasi tipo di imperfezione, ad esempio lavando il tuo viso in modo naturale – e poi ci sono anche molti modi per eliminare eventuali problemi della pelle come verruche, macchie e punti neri

Tutti vogliono che la loro pelle sia impeccabile. A nessuno piace avere grumi e protuberanze, imperfezioni o segni di invecchiamento. Stiamo parlando di nei, verruche, punti neri, macchie scure da esposizione solare e macchie dell’età. Molti decidono di andare dal medico per trattare queste condizioni della pelle o  optare per un approccio più omeopatico.

Fortunatamente ci sono rimedi naturali per porre rimedio a tutti questi problemi e li abbiamo elencati di seguito. Buona lettura.

Modi per eliminare in modo naturale verruche, macchie della pelle e punti neri

Escrescenze sulla pelle

1. Olio di origano 

L’olio di origano è un potente antisettico e antispasmodico capace di trattare le escrescenze della pelle. Per risultati visibili dopo circa un mese dovremmo applicare 5-6 gocce di olio di origano tre volte al giorno. Dovresti vedere i risultati tra circa un mese.

2. Olio di ricino e bicarbonato di sodio 

Mescola i due ingredienti per ottenere una pasta densa. Immergi un batuffolo di cotone nella pasta e tamponalo sull’etichetta della pelle. WikiHow consiglia come tra i migliori rimedi casalinghi per le escrescenze sulla pelle.

3. Succo di limone 





L’acido nel succo di limone fa miracoli sulle verruche della pelle. Il succo di limone non è solo acido, ma anche un potente antisettico.

Macchie d’età

4. Cipolla e aceto di mele.

Organic Facts suggerisce di applicare una miscela composta da parti uguali di succo di cipolla e aceto di mele direttamente sul punto dove giace la macchia per aiutare a rimuovere l’imperfezione. Per preparare il succo di cipolla, frullare una cipolla e scolarla usando un colino.

5. Rafano e latte.

Immergi il rafano crudo in una ciotola di latte per 20-30 minuti. Successivamente, Organic Facts consiglia di applicare il latte trattato sulle macchie dell’età. Gli antiossidanti aiuteranno le macchie dell’età a scomparire nel nulla.

6. Latticello e pomodoro.

La strana combinazione di latticello e pomodoro è molto efficace per questo tipo di macchie.

Nei

7. Cumino.

Natural Remedies consiglia di preparare una pasta di cumino macinato e acqua e di applicarla sui nei per un periodo di tre settimane.

8. Bagno d’olio essenziale.

Se hai diversi nei in diverse parti del tuo corpo, Beyond Disease consiglia di immergerti in un bagno caldo con all’interno una 1 tazza di bicarbonato di sodio, 1 tazza di sale marino, 6 gocce di olio essenziale di lavanda e 3 gocce di olio di incenso.

9. Semi di lino e miele.

Beyond Disease spiega che l’olio di semi di lino aiuta a rimuovere i nei naturalmente, mentre il miele aiuta a prevenire l’infezione secondaria. Inizia lavando la zona interessata con acqua tiepida e asciugandola, quindi mescola 1 cucchiaino di polvere di semi di lino macinata con abbastanza olio di semi di lino e miele per creare una pasta liscia. Applicare la soluzione direttamente sul neo e coprire con una garza. Dopo un’ora, lavare con acqua tiepida.

Verruche

10. Aceto di mele.





Everyday Roots offre una serie di fantastici trattamenti per le verruche fatti in casa, il primo dei quali consiste nell’ applicare l’aceto di mele direttamente sulla verruca una volta al giorno. Il modo migliore è immergere un batuffolo di cotone nell’aceto e poi fissarlo sulla verruca usando un cerotto. L’acido nell’aceto secca la pelle della verruca, e alla fine inizierà a cambiare colore e poi si staccerà naturalmente.

11. Buccia di banana.

La buccia di banana contiene un enzima che consuma il tessuto della verruca. Usiamo un cucchiaio per prelevare dall’interno della buccia la parte bianca e applichiamola sulla verruca coprendo con una garza. Da ripetere tutti i giorni.

12. Succo d’ananas.

Funziona sulla stessa teoria dei due suggerimenti precedenti ma con un delizioso sapore tropicale; immergere le verruche nel succo d’ananas e in questo modo la verruca si seccherà.

Punti neri

13. Bicarbonato di sodio.

Come antisettico, il bicarbonato di sodio pulisce la pelle, aiuta a neutralizzare i livelli di pH e incoraggia la pelle a produrre meno olio riducendo così i punti neri, secondo Natural Living Ideas. Esfolia anche le cellule morte della pelle lasciando la pelle morbida e liscia. Aggiungi un po ‘d’acqua per formare una pasta e applicala sui punti neri, lasciandola per circa dieci minuti. Risciacquare con acqua tiepida.

14. Farina d’avena.





Sorprendentemente, questo delizioso cibo per la colazione è anche un ottimo detergente, capace di sciogliere sciogliere i detriti bloccati nei pori ed eliminare i punti neri. Natural Living Ideas consiglia di cucinare la farina d’avena come di consueto, lasciandola raffreddare e quindi applicandola sul viso, lasciandola in posa per dieci o venti minuti.

15. Succo di limone.

C’è qualcosa che il succo di limone non può fare? Natural Living Ideas spiega che contiene acido citrico alfa-idrossiacido (AHA), che agisce per rimuovere la pelle morta e allentare i pori ostruiti. Ricco di vitamina C, il succo di limone stimola anche la produzione di collagene per migliorare la salute generale della pelle. Dopo la pulizia come da normale routine, usa un batuffolo di cotone per tamponare il succo di limone sui punti neri e lasciarlo asciugare. Puoi lasciarlo agire durante la notte o risciacquare dopo dieci minuti. Fai attenzione se hai la pelle graffiata o lesa, il succo brucerà.

Prestare sempre attenzione quando si usano i rimedi casalinghi e non applicare nessuna sostanza ricca di acidi naturali sulla pelle lesa. Utilizzare solo quando la pelle intorno alla macchia è pulita e sana. Come con la maggior parte delle opzioni di trattamento farmaceutico per questi problemi della pelle, i risultati non saranno immediati, ma con l’uso quotidiano dovresti ottenere i risultati entro poche settimane.