giovedì - 8 Dicembre - 2022

Trucchi per rendere la cipolla digeribile

 

- Advertisement -

La cipolla è un ingrediente fondamentale nella cucina italiana che si accosta benissimo ai primi piatti, ai secondi piatti o come contorno nelle insalate crude. Molto spesso la cipolla è un ingrediente apprezzato anche per condire la pizza, focacce o frittate.

Dal sapore deciso, molto spesso, si decide di non utilizzarlo poiché è difficile da digerire, ma è un vero peccato rinunciare ad un alimento cosi buono. Ricchissime di principi nutritivi importantissimi: enzimi che stimolano la digestione e il metabolismo; oligoelementi (zolfo, ferro, potassio, magnesio, fluoro, calcio, manganese e fosforo);vitamine (A, complesso B, C, E); flavonoidi dall’azione diuretica; glucochinina, un ormone vegetale dall’azione antidiabetica.

Si tratta di un alimento che agisce sull’organismo in modo veramente positivo

Quelli che vi proponiamo sono dei trucchi salvavita per poter mangiare la cipolla senza problemi di indigestione. Ecco per voi i nostri segreti

1- Regola d’oro: la freschezza

Usate cipolle fresche e non vecchie e germogliate, poiché sono molto meno digeribili. Regola fondamentale è tagliare le cipolle mai parallelamente ma trasversalmente.

2- Cipolla cruda, che bontà

Diversamente da quanto si possa credere la cipolla cruda è molto più digeribile di quella cotta, Infatti, contiene molti enzimi digestivi e non dà problemi a chi soffre di acidità di stomaco. Perfetta per condire insalate.

3- Alito cattivo da cipolla, eliminarlo si può

Se il vostro problema principale è il cattivo odore che vi resta in bocca per molto tempo, nonostante laviate i denti dopo aver mangiato la cipolla, la soluzione, affinchè questo non accada,  esiste.
Basterà tenere in acqua fredda per 30 minuti la cipolla in ammollo, oppure, aggiungere del sale all’acqua. Altri modi per renderla digeribile è tagliarla in modo molto sottile mettendola nel ghiaccio oppure in acqua e aceto bianco.
Se, invece, siamo stati a cena da amici e abbiamo mangiato cipolla nelle pietanze, per eliminare l’alito cattivo possiamo masticare a fine pasto dei chiodi di garofano,  chicchi di caffe o  foglie di menta.

4- Mai soffriggerla

Quando decidiamo di fare il sugo o qualsiasi altro soffritto, ricordiamo che la cipolla diventa poco digeribile, pertanto è consigliabile far appassire la cipolla con olio e acqua insieme; in questo modo rimarrà dorata e digeribile.
Alcuni, addirittura la cuociono nel latte o nel brodo per renderla più leggera.

5- Mai accostare  cipolla e grassi

La difficoltà di digerire la cipolla, spesso, deriva dal fatto di aver accostato cibi molto grassi alla cipolla rendendo il piatto eccessivamente poco digeribile.  Meglio evitare l’accostamento della panna da cucina con cipolla oppure carne grassa e cipolla.

6- Cipolla ed erbe  aromatiche, coppia perfetta

Un altro trucco fondamentale per rendere digeribile la cipolla  è accostare la cipolla a delle Erbe aromatiche, con proprietà digestive come: il basilico, la menta, il finocchio, che hanno proprietà di eliminare il cattivo odore della cipolla.

7- Via odore dalle mani 

Per eliminare l’odore della cipolla dalle mani, strofinare del prezzemolo, oppure con del sapone di Marsiglia mescolato a della polvere di caffè. In alternativa strofinate le mani con qualche cucchiaio di bicarbonato.

8- Via odore dalle stoviglie

Se a infastidirmi c’è l’odore delle stoviglie che odorano ancora di cipolla, l’unica soluzione è immergerle in acqua e limone e l’odore sparirà facilmente

9- Non buttare la cipolla

Se da un giorno all’altro la cipolla sembrerà essere marcita, non preoccupatevi, anche a questo c’è una soluzione. Avvolgetela nella carta alluminio e durerà per 4-5 giorni.

© Riproduzione riservata

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

error: Contenuto protetto da Copyright©