lunedì - 26 Ottobre - 2020

Questo prodotto per le mani di meno di 3 euro può prevenire milioni di morti per infezione e prevenire l’influenza

Le mani sono la principale via di trasmissione dei germi tra un individuo e un altro. Lavarsi le mani frequentemente ed utilizzare un prodotto disinfettante quando non si ha dell’acqua a portata di mano, può salvarti la vita. Malattie come norovirus, epatite A, malattie aeree, infezioni nosocomiali, possiamo prevenirle con l’uso di un prodotto altamente disinfettante.

Mantenere una buona igiene delle mani non è difficile o costoso. L’OMS, in occasione della Giornata Mondiale del lavaggio delle mani, ha ricordato che “esiste una procedura a basso costo per salvare vite umane” e richiede soltanto 20-30 secondi. “La soluzione disinfettante a base alcolica, che costa circa 3 euro per bottiglia, può prevenire malattie associate ad infezioni ospedaliere e non solo”, ha affermato l’OMS.

Prodotto efficace che può salvarti la vita

Un prodotto da tenere in borsa o sempre a portata di mano in ambienti ove un antisettico pronto all’uso possa far comodo. Se siamo fuori casa, come suggerisce l’OMS è bene utilizzare questi prodotti a base di alcol per detergere le mani.  Si tratta di un gel alcolico ad ampio spettro d’azione indicato per una rapida ed efficace disinfezione delle mani e della cute, ideale ovunque possa servire un prodotto versatile. Costa poco ma è molto efficace.

Il gel disinfettante mani evapora rapidamente, agisce in soli 30 secondi (tempi di contatto a partire da 30 fino a 60 secondi) e può essere tranquillamente utilizzato senza acqua. In più, non richiede alcun risciacquo. Inoltre lo spettro d’azione è ampio e comprende batteri Gram positivi, Gram negativi, micobatteri, miceti, virus liofili ed idrofili.

Comportamenti che salvano la vita

Si valuta che ben l’80% delle malattie vengano trasmesse dal contatto con mani infette, e che ben il 37% di un campione analizzato da Initial (su 5000 dipendenti in paesi come Malesia, UK, Australia, Germania e Francia) non lava le mani dopo aver utilizzato la toilette se è di fretta. Un atteggiamento che annulla il comportamento igienico virtuoso di altri, qualora si entri in contatto con le medesime superfici.

Le mani sono il mezzo principale per trasmettere i germi quando siamo stati a contatto con persone infette o siamo andati in luoghi ad alto rischio come ospedali o centri commerciali frequentati da molte persone. Pertanto, l’igiene delle mani è la misura più importante per evitare le infezioni facilmente trasmissibili. Insegnare ai nostri figli che prima di toccare qualsiasi cibo, è fondamentale lavare le mani, ci aiuterebbe a far diminuire anche le infezioni che spesso i bambini si trasmettono tra loro.

L’OMS raccomanda di lavarsi le mani strofinandoli con un disinfettante a base alcolica quando non abbiamo a disposizione acqua e sapone per lavarli, come misura preferita per disinfettare le mani anche quando non sono visibilmente sporche.

Tuttavia, dopo aver usato il bagno o quando sono visibili tracce di sporco, è meglio usare acqua e sapone , in particolar modo se siamo stati esposti a agenti patogeni che rilasciano spore, e in particolare a focolai di Clostridium, un batterio resistente facile da individuare negli ospedali.

L’OMS ricorda che l’igiene delle mani nell’assistenza sanitaria ha salvato milioni di vite negli ultimi anni ed è un indicatore della qualità dei sistemi sanitari.

L’igiene delle mani, afferma l’OMS, è un procedimento base di tutti gli interventi, sia quando si inserisce un dispositivo medico invasivo, quando si manipola una ferita chirurgica, sia quando si fa un’iniezione

Pratiche corrette di igiene delle mani

Sono però in pochi a sapere che è necessario lavarsi le mani per minimo 20 secondi usando necessariamente il sapone per eliminare i batteri. L’uso di acqua senza sapone non pulisce in profondità, e anche se ad alte temperature il solo utilizzo di acqua calda non garantisce un’igiene profonda.

  • Uso del sapone tradizionale o antibatterico: accanto al sapone tradizionale anche il sapone antibatterico costituisce un’ottima difesa contro i batteri. L’importante è non fermarsi al solo uso dell’acqua.
  • Asciugatura completa delle mani: lavarsi le mani senza asciugarle accuratamente significa spesso annullare l’igiene ottenuta a seguito del lavaggio
  • Uso dell’acqua calda: non è sempre indispensabile, in realtà l’acqua calda senza uso del sapone può ben poco contro i batteri.
Igiene delle mani e malattie

Norovirus

Norovirus è la causa più comune di gastroenterite virale negli esseri umani e può influenzare le persone di tutte le età. Viene trasmesso tra i membri che vivono in prossimità e condividono gli stessi spazi, soprattutto se manca una corretta igiene delle mani. Questo è il motivo per cui spesso una singola persona ammalata è in grado di infettare intere famiglie, uffici e comunità di persone. Il modo migliore per impedire che il Norovirus si diffonda è quello di lavare le mani in maniera accurata dopo l’utilizzo del bagno, prima di preparare il cibo e di evitare di toccare il naso e la bocca.

Malattie aeree

Le malattie respiratorie si diffondono generalmente attraverso goccioline che sono state respirate, starnutite o tossite in aria da un soggetto malato. Le comuni malattie respiratorie causate da una scarsa igiene includono il raffreddore, l’influenza, la varicella e la meningite.

Infezioni nosocomiali

Spesso si sente parlare di infezioni trasmesse negli ospedali, causate purtroppo da una scarsa igiene del personale dipendente. Naturalmente ci sono un gran numero di infezioni presenti negli ospedali e se il personale non lava accuratamente le mani può facilmente passare infezioni tra i pazienti. Alcune delle più comuni infezioni nosocomiali trasmesse da contatto includono MRSA e E.coli.

Epatite A

L’epatite A è un’infezione virale che può causare gravi sintomi, inclusi problemi con il fegato, ittero, dolore addominale, febbre e stanchezza. Spesso si diffonde attraverso cibo contaminato da mani sporche. Digerire anche tracce microscopiche di materia fecale contaminata può causare la trasmissione della malattia. Praticare buone tecniche di lavaggio delle mani è uno dei modi più semplici e più efficaci per impedire la diffusione delle malattie.

Potrebbe anche interessarti:

Criptosporidiosi da piscina: causa diarrea, crampi e vomito

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

Ti trema l’occhio? Scopri i suoi significati spirituali nascosti di buoni e cattivi presagi

Mentre ci sono problemi di salute che giustificano contrazioni involontarie delle palpebre, ci sono anche spiegazioni spirituali che vengono discusse raramente, legate a questo...

Nonna Pierina compie 107 anni e festeggia con l’amica del cuore di 105

In questo periodo di grande incertezza a causa del virus, è bello leggere notizie di questo genere che ti fanno ancora credere nel valore...

Hai un gatto? 7 trucchi che dovresti conoscere se accudisci i tuoi felini

Il tuo felino è il re di casa, cammina tra i mobili, si affila le unghie con tutto ciò che trova e ama lasciare...

Bollo auto, dal 1 Gennaio cambia tutto e arriva anche l’ aumento

Il bollo auto, spesso definito anche come il "calcolo della tassa regionale automobilistica" è un tributo regionale il cui versamento spetta a tutti i...

Un nuovo studio associa i comuni problemi di vista all’Alzheimer

La malattia di Alzheimer è il terzo killer mondiale tra le malattie più diffuse, seguito da malattie cardiache e cancro. Mentre la ricerca per...

Le statine, farmaci utilizzati per abbassare il colesterolo, riducono il rischio di infarti ed ictus

Hai mai sentito parlare di statine? Sono farmaci prescritti per abbassare i livelli di colesterolo nel sangue e, dalle ultime ricerche, risulterebbero efficaci a...