giovedì - 26 Novembre - 2020

Cosa significa avere coaguli di sangue durante le mestruazioni e perchè accade

Sapevi che la presenza di coaguli durante le mestruazioni potrebbe essere un allarme che il tuo corpo invia a seconda dell’età in cui si verificano? Scopri cosa significano veramente e perché compiono.

Le mestruazioni si verificano ogni mese, ogni 28 giorni circa e di solito durano circa una settimana. L’obiettivo di questo processo nelle donne è quello di espellere la mucosa che riveste l’utero. A causa del sanguinamento, la mucosa fuoriesce dalla vagina, finché la donna non è incinta. Quando il sanguinamento è eccessivo e denso dà origine a coaguli, di solito da 4-5 mm a 4-5 cm.

Ma lo sapevi che la presenza di coaguli durante le mestruazioni potrebbe essere un avviso inviato dal tuo corpo a seconda dell’età in cui si verificano? Scopri cosa significano veramente e perché compaiono.

Il corpo mette in atto la coagulazione in modo che le ferite si chiudano senza problemi quando si verificano. In caso di sanguinamento abbondante, da una sensazione di estrema stanchezza, si consiglia di parlare con il proprio medico di famiglia o ginecologo. Sicuramente non è niente di grave, ma è consigliabile fare i relativi test ed escludere anemia o un altro tipo di condizione.

QUANDO E PERCHÉ SI POSSONO FORMARE COAGULI durante il ciclo?: LE 8 CAUSE

1. Squilibri ormonali tra estrogeni e progesterone

Le donne che hanno appena avuto un bambino, le donne in menopausa e persino le adolescenti hanno coaguli di sangue durante il ciclo mestruale. Il ciclo con coaguli non è un problema grave né da allarmarsi, tuttavia il ginecologo, che dovrebbe essere informato, proporrà il trattamento più idoneo da seguire.

2. Endometriosi

È comune nelle donne di età compresa tra 30 e 40 anni. Se la donna soffre di periodi invalidanti e dolore intenso, è molto probabile che soffra di questo disturbo. Con l’ endometriosi , i coaguli di sangue sono comuni. Il tessuto espulso rimane nell’addome e provoca questi disagi nella donna. Quello che succede è che l’ endometrio si sviluppa all’esterno dell’utero, di solito nelle tube di Falloppio.

3. Carenza di nutrienti, vitamine e minerali

La carenza di vitamina C o K nell’organismo femminile può anche causare coaguli di sangue durante il ciclo.

4. Malattie ginecologiche

Se c’è dolore durante le mestruazioni, dovrebbe essere consultato con il medico per determinare se c’è una malattia o meno. La donna può soffrire di una malattia infiammatoria pelvica, molto dolorosa nella zona dell’addome.

5. Fibromi, cisti o polipi

La formazione di questa massa nell’utero di solito presenta cicli con abbondanti coaguli. Se è possibile, meglio rimuovere fibromi gravi o tumori benigni, così come i polipi. Tuttavia, questi ultimi non causano sanguinamento così significativo. Entrambi vengono rilevati dagli ultrasuoni e richiedono follow-up e trattamento.

6. Carenza di ferro

Con mestruazioni abbondanti, è normale avere livelli di carenza di ferro e coaguli di sangue comuni. L’ anticoagulante sarà più difficile da utilizzare in questi casi. In caso di anemia o ferro basso il medico consiglierà l’assunzione di integratori e il monitoraggio regolare degli esami del sangue.

7. Problemi di stress, ansia, malattie del fegato o della tiroide

Questo di solito porta a eccessiva quantità di coaguli di sangue. Lo stress può ritardare le mestruazioni per diversi giorni, quindi quando si verificherà, sarà più intenso e con la possibilità di coaguli.

8. Menopausa

La menopausa può essere identificata quando si presentano forti emorragie, con abbondanti coaguli, in un’età lontana dalla fase fertile.

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

Fettuccine al tartufo

  Presentazione Le fettuccine al tartufo sono un primo piatto davvero molto pregiato che riesce a conquistare il palato di tutti quanti. Il tartufo è un “prezioso”...

Sciroppi invernali per i malanni di stagione: prepararli in casa ed efficaci al 100%

Con l'arrivo dell'inverno, purtroppo, si fanno strada influenza e raffreddori e non sempre è facile debellarli. L'utilizzo di farmaci è sicuramente la scelta più...

Problemi all’intestino: 6 segnali che indicano che c’è un problema

Spesso i problemi dell'intestino non si manifestano solo attraverso disturbi dell'apparato gastroenterico: scopriamoli insieme Sapevate che la debolezza ossea può essere sintomo di problemi intestinali?...

Oltre al medico di famiglia, arriva l’infermiere di famiglia: cure gratis a casa, l’ultima novità del sistema sanitario nazionale

Una novità che renderà felici tutti: oltre al nostro medico di famiglia che ci assiste gratuitamente, arriverà una nuova figura professionale che si occuperà...

Terapie intensive, spunta il documento dell’Istituto Superiore di Sanità: “Dare la precedenza a chi può sopravvivere”

L'Istituto Superiore di Sanità ha diffuso il protocollo elaborato per le terapie intensive, utile per i medici anestesisti, che dovranno tenere in considerazione nel...

Covid: come capire se hai già avuto il Coronavirus senza saperlo

La percentuale di casi di COVID in tutto il mondo è aumentata in modo scioccante, con oltre l'80% delle persone che hanno segnalato infezioni...