sabato - 24 Ottobre - 2020

Pulire casa per un’ora al giorno diminuisce il rischio di morte prematura

Se non amate pulire quotidianamente le vostre case, sarebbe bene iniziare a farlo se volete vivere bene e più a lungo. Una ricerca internazionale guidata da scienziati britannici e norvegesi ha dimostrato che è sufficiente pulire la casa un’ora al giorno per ridurre sensibilmente il rischio di morte prematura. Il beneficio deriverebbe dal movimento che coinvolge tutto il corpo e che apporta vantaggi all’apparato cardiocircolatorio, a differenza della sedentarietà che determina maggiore rischio di morte prematura.

Pulire la casa fa bene alla salute

Pulire il pavimento, lavare i piatti, fare il bucato, tutti i lavori di una casalinga sembrano semplici  e poco faticosi ma in realtà coinvolgono tutti gli apparati del nostro corpo e possono essere paragonati ad un ora o 2 di palestra.

La ricerca

Gli scienziati, coordinati da Ulf Ekelund e dalla professoressa Charlotte Edwardson, docente presso il College di Scienze della Vita e ricercatrice del Centro di ricerca biomedica NIHR di Leicester, sono giunti alle loro conclusioni dopo aver analizzato i dati di oltre 36mila persone raccolti da dieci distinti studi. I partecipanti coinvolti avevano un’età media di 62,6 anni e nella maggior parte dei casi si trattava di donne (72,8 percento). Sono stati seguiti per un periodo di follow-up medio di circa 6 anni (dai 3 ai 14,5 anni), durante i quali sono stati registrati circa 2.200 decessi, il 5,9 percento del totale. Per monitorare il livello di attività fisica, tutti i partecipanti sono stati dotati di un dispositivo indossabile con accelerometri, in grado di valutare parametri vitali e il “movimento” nell’arco delle 24 ore.

I risultati

Incrociando tutti i dati raccolti, Edwardson e colleghi hanno determinato che qualsiasi livello di attività fisica praticato per almeno 24 minuti al giorno, come appunto quello derivato dalle faccende domestiche o la camminata veloce, riduceva il rischio di morte prematura. Un’ora al giorno di esercizio aumentava ulteriormente i benefici. Nel gruppo con le persone più attive il rischio di morte precoce era abbattuto del 66 percento, con picchi fino al 73 percento. Per contro, chi trascorreva 9,5 ore seduto al giorno (un’intera giornata lavorativa) aveva un rischio doppio di morte prmatura. I dettagli della ricerca sono stati pubblicati sulla rivista scientifica British Medical Journal.

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

Covid, 100 scienziati scrivono a Mattarella e Conte: «Misure drastiche in 2-3 giorni o ci sarà una strage»

Sono 100 gli scienziati che si sono rivolti a Mattarella e a Giuseppe Conte, per far emergere una situazione preoccupante e potrebbe diventare fuori...

Come eliminare umidità e muffa in modo assolutamente naturale

Muffa ed umidità in casa? Che orrore! Certo, ci sono molti prodotti che eliminano la muffa, ma alcuni di essi sono altamente tossici da usare...

Ritorna l’autocertificazione per spostarsi in alcune regioni: scarica qui il modello

Il Coronavirus sta piombando nuovamente nelle nostre vite, dopo un estate apparentemente tranquilla e la situazione in Italia sembra peggiorare giorno dopo giorno. Le...

L’INPS concede un assegno di invalidità di 515 euro al mese per queste 3 patologie del sangue

Nessuno di noi vorrebbe ammalarsi ma, quando accade, è importante non sentirsi soli ed abbandonati. Per questo motivo il Governo offre un piccolo sostegno...

7 modi che funzionano, davvero utili per sbarazzarsi di insetti nella tua casa

  A quanti di voi piacciono gli insetti in casa? A nessuno! ma i pesticidi chimici nei negozi sono troppo tossici e dannosi per essere...

9 cose presenti in casa che danneggiano la nostra giovinezza e bellezza

  Diciamo "Casa dolce casa" e non possiamo nemmeno immaginare che questa stessa casa possa contenere oggetti che ci fanno invecchiare più velocemente. Se riuscirai...