lunedì - 26 Ottobre - 2020

Perchè è importante fare una colonoscopia dopo i 45 anni? In Germania e negli USA è obbligatoria

In Germania, ogni residente di 47 anni deve sottoporsi a una colonscopia obbligatoriamente. Se la persona rifiuta questa visita preventiva, in caso di problemi di salute, deve pagare le proprie cure mediche.

Negli Stati Uniti, una colonscopia è anche un esame obbligatorio una volta all’anno sia per le donne che per gli uomini, a partire dall’età di 45 anni. Questa procedura apparentemente terribile è un’opportunità per rivelare un cancro precoce del retto o dell’intestino crasso, di cui migliaia di persone muoiono ogni anno.

Hai davvero bisogno di una colonscopia? Sì! I medici sono convinti che non si debba temere questa procedura, è un rifiuto infondato! E che se una persona normale e sana avverte disturbi intestinali, deve effettuarla immediatamente.

Altri paesi, purtroppo, non hanno ancora raggiunto un livello di coscienza come i tedeschi o gli americani. Non appena viene pronunciato il termine “colonscopia”, tutti vanno nel panico.

Nel frattempo, i proctologi affermano  che il 70% della popolazione soffre di varie malattie dell’intestino crasso e il cancro del colon-retto è uno dei primi posti al mondo in termini di incidenza e mortalità.

“All’età di cinquant’anni mia madre aveva un gran numero di malattie, tra cui problemi al sistema digestivo. Non si è mai rivolta ai medici, basandosi sul so principio infondato “non è niente”. Tuttavia, non lo era.

Diversi anni dopo iniziò a perdere peso bruscamente, aveva dolori all’intestino. Poi non ha avuto altra scelta che farsi visitare da un medico, la diagnosi è stata scioccante: cancro del retto. È stata eseguita un’operazione, seguita da metastasi, e sei mesi dopo è morta all’età di 57 anni ” , ha scritto Tina Hellvig sul suo blog.

Il rilevamento tempestivo della patologia garantisce una cura nel 90% dei casi! Anche la palpazione, l’ecografia, i raggi X, la tomografia e gli esami di laboratorio possono aiutare a rilevare il cancro al colon, ma solo una colonscopia consente all’endoscopista di guardare all’interno dell’intestino senza intervento chirurgico e vedere le condizioni della parete intestinale con i propri occhi.

E anche se la colonscopia sembra una procedura molto complicata e traumatica,  … è molto più facile di quanto pensi!

Ecco come viene eseguita una colonscopia: una piccola telecamera endoscopica viene inserita nel retto, la cui immagine viene trasferita sullo schermo del monitor a più ingrandimenti.

Pertanto, il medico esamina attentamente le pareti interne dell’intestino crasso per la presenza di polipi, segni di colite e cancro.

La procedura, a proposito, viene eseguita in anestesia in modo che il paziente dorme e non sente nulla. E se gli specialisti trovano escrescenze patologiche sulle pareti intestinali, le rimuoveranno immediatamente.

La colonscopia è generalmente ben tollerata e raramente causa disagio o dolore. L’esame non richiede più di 15 minuti, viene eseguito in uno studio appositamente attrezzato e l’endoscopista fa tutto il possibile per far sentire il paziente a proprio agio.

Dopo la colonscopia, di solito non viene assegnata alcuna dieta speciale, quindi puoi continuare a mangiare come al solito. Potresti provare una sensazione di gonfiore dopo aver iniettato aria nell’intestino, ma passerà rapidamente.

Se vengono rilevate patologie, polipi o colite, il medico prescriverà una serie di farmaci, procedure, inclusa una dieta. Di solito, la dieta si concentra su alimenti vegetali ricchi di fibre alimentari. Ciò contribuisce al miglioramento della motilità intestinale ed è un’ottima profilassi per molte malattie del colon.

Quando vale la pena fare uno colonscopia?

  1. In presenza di sintomi di dolore: allocazione di muco o sangue dal retto, feci, dolore e disagio nell’addome, gonfiore, affaticamento, aumento sistematico della temperatura corporea.
  2. Se in precedenza sono stati individuati polipi che potrebbero essere i precursori del cancro.
  3. Quando si è in presenza di diverticolosi della parete intestinale, poiché le pieghe sono i veri serbatoi di infezione a causa dell’accumulo di feci in esse.
  4. Quando si sospetta la colite ulcerosa o il morbo di Crohn.
  5. Se i parenti hanno avuto polipi o tumori del colon.
  6. In preparazione per operazioni ginecologiche (endometriosi, ovaie, utero, ecc.).

Il ruolo di una sana alimentazione nella prevenzione del cancro del colon-retto

  1. Ridurre al minimo l’uso di cibi ricchi di sale e grassi saturi.
  2. Bevi abbastanza liquidi ogni giorno!
  3. Una dieta equilibrata dovrebbe includere proteine, carboidrati e grassi sani. Non c’è bisogno di negarti la possibilità di mangiare pane fresco, pasta  o patate. La cosa principale: poco e sempre.
  4. Pesce: una fonte di grassi utili e tutti i tipi di vitamine. Mangia pesce una volta a settimana!
  5. Frutta e verdura fresca. Sono noti per essere ricchi di vitamine, minerali e antiossidanti.
  6. Prova a mangiare cibi ricchi di fibre. Sono il modo migliore per prevenire lo sviluppo o la recidiva del cancro al colon.
  7. E, cosa più importante: ridurre al minimo o addirittura rifiutare abitudini dannose come fumare e bere alcolici.

Resta solo da dire che spesso una persona ha paura non della colonscopia di per sè, ma delle parole che il medico dirà in seguito: “E se improvvisamente trovano qualcosa?” . Elimina i pregiudizi e ricorda che una diagnosi precoce e misure di prevenzione adeguate ti aiuteranno a evitare gravi problemi in futuro.

Non dimenticare di condividere questo utile articolo con i tuoi amici per dar loro la possibilità di vivere più a lungo.

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

Come pulire efficacemente le persiane di casa senza fatica e in breve tempo

Le persiane , insieme alle finestre, sono due degli oggetti domestici più sporchi e costosi da pulire. Il suo contatto con l'esterno è ciò...

Ritorna l’autocertificazione per spostarsi: scarica qui il modello

Il Coronavirus sta piombando nuovamente nelle nostre vite, dopo un estate apparentemente tranquilla e la situazione in Italia sembra peggiorare giorno dopo giorno. Le...

Bimba finisce 8 volte in ospedale ma per i dottori era sana: nessun medico si è accorto del suo tumore

“Per sette mesi mia figlia è stata senza alcun trattamento, è semplicemente orribile. Abbiamo scoperto la malattia solo perché ero consapevole che non stava...

Nonna Pierina compie 107 anni e festeggia con l’amica del cuore di 105

In questo periodo di grande incertezza a causa del virus, è bello leggere notizie di questo genere che ti fanno ancora credere nel valore...

Tumore al pancreas, uno dei peggiori: un killer silenzioso difficile da individuare. Scopriamo i sintomi

Il tumore al pancreas è uno dei peggiori che possa esistere: è un killer silenzioso che, quando invia i suoi sintomi, significa che è...

Coronavirus: “I sintomi digestivi del Covid-19 sono molto più comuni di quanto si pensi”. Ecco quali

Covid-19: una nuova ricerca sui dati di oltre 200 persone che hanno ricevuto cure mediche per il Coronavirus rivela che quasi la metà di...