La crema pasticcera


Spesse volte ci capita di dover fare dei dolci farciti con crema (crostate, bignè, dolci di pasta sfoglia, pan di Spagna, profiteroles, oppure semifreddi, budini..) e siamo combattute su quale crema abbinare alla nostra base poiché di farciture ne esistono oltre un centinaio.

La crema pasticcera in realtà è anche perfetta da mangiare come dolce al cucchiaio decorata con biscotti o granella di nocciole, scaglie di cioccolato o frutta. Preparare la crema pasticcera è semplice, veloce ed economico infatti è costituita da uova, zucchero semolato, latte e farina.

Della crema pasticcera attualmente ci sono numerosissime varianti: la crema diplomatica ottenuta con l’aggiunta di panna montata, la crema al limone, crema al cioccolato, crema alla vaniglia e poi c’è anche la crema gluten-free con farina di riso e zucchero di barbabietola.

Quella che vi proponiamo è una crema pasticcera molto vellutata, consistente e dal sapore divino!!!!

Prima di cominciare mi piacerebbe darvi qualche consiglio affinché tutto sia eccezionale: usare la farina per preparare la crema non è sbagliato ma sicuramente non è la soluzione perfetta!

Ingredienti
  • 4 tuorli
  • 100 grammi di zucchero
  • 40 grammi di farina o di amido di mais
  • ½ litro di latte
  • Una stecca di vaniglia
  • Scorza di limone biologico
Per preparare la crema occorre
  • Un pentolino
  • Un frullatore o una frusta da cucina
  • Delle ciotole

Iniziate con il riscaldare leggermente il latte all’interno del quale dovete inserire una stecca di vaniglia incisa e la buccia di mezzo limone.

In una ciotola versate i tuorli e lo zucchero e frullate il tutto fino ad ottenere un composto spumoso e biancastro.

Unite a questo punto la farina setacciata e mescolate per incorporarla al composto di tuorli e zucchero.

Sempre mescolando uniamo il latte a filo dopo aver tolto la bacca e la scorza di limone.

Mettete sul fuoco a fiamma bassa il pentolino nel quale avrete versato il composto e senza smettere di mescolare portate a bollore. Quando la vostra crema inizierà a creare le bolle, spegnete il fuoco e continuate a girare per circa 3 minuti.

Varianti della crema pasticcera

Come accennato in precedenza si possono preparare anche le numerose varianti della crema pasticcera e vi propongo di provarle tutte:

  • Crema diplomatica: una volta preparata la classica crema pasticcera dovrete unirla alla crema chantilly per creare la crema diplomatica. La crema chantilly si prepara montando a neve 200 grammi di panna e 50 di zucchero a velo e un baccello di vaniglia. Unitela alla crema pasticcera e il gioco è fatto!
  • Crema pasticcera al cioccolato: preparate la crema pasticcera senza l’aggiunta di scorza di limone e una volta cotta aggiungete 100 grammi di cioccolato fondente tritato finemente e amalgamate il tutto.
  • Crema pasticcera al limone: vi basterà aggiungere alla crema classica qualche cucchiaio di succo di limone zuccherato oppure di liquore al limone.

La crema pasticcera conta 250 calorie ogni 100 grammi e ha un tempo di preparazione non superiore a 30 minuti.

© Riproduzione riservata