lunedì - 15 Agosto - 2022

Indossi le infradito? Allora dovrai molto attenta alla tua salute

Leggere, molto fresche, estremamente comode e perfette per l’estate, le scarpe infradito sono usate con molta frequenza da uomini, donne e bambini. Gli esperti lanciano però un allarme: non indossatele poiché fanno male.

Si sa, nella la stagione estiva, si preferisce indossare scarpe che facciano respirare il piede, poiché a causa delle temperature molto alte, tende a sudare. Grande preferenza si dà alle scarpe infradito che lasciano completamente il piede libero e allo stesso tempo, sono molto leggere da portare ai piedi. Purtroppo non sempre però la comodità rappresenta il benessere, infatti, è proprio questo il caso: portare gli infradito non fa per niente bene. Gli esperti lanciano l’allarme, dando una serie di spiegazioni per cui sembrerebbe che esse siano dannose per la salute. Scopriamolo insieme e cerchiamo di comprendere quali problematiche di salute può darci questo tipo di calzatura.

Infradito meglio di no
- Advertisement -

Molti medici non sono d’accordo nel vedere i loro pazienti che indossano infradito, poiché da essi, dipende la salute sia del piede, sia della schiena, sia dei fianchi e del ginocchio. Se non si vuole far a meno di queste calzature, gli esperti di implantologia e salute del piede consigliano di acquistare infradito che abbiano dei plantari alti qualche centimetro, spessore necessario che innalza la schiena.

Occhio a batteri e virus

Essendo gli infradito delle scarpe scoperte, il piede entra in contatto con virus e batteri ma anche con polvere e peli di animale. Se il piede ha delle ferite può essere ancora più pericoloso e generare funghi e vesciche.

Scorretta postura

Secondo una ricerca dell’università di Aubrum, camminare con gli infradito costringe a fare dei passi molto corti, poiché vi è la mancanza di stabilità ed equilibrio e compromette la salute della spina dorsale.

Pericolo per talloni e dita

Molto spesso gli infradito sono fatti di un materiale molto leggero, di gomma oppure di plastica, pertanto non riescono ad ammortizzare e reggere il peso.
Chi le indossa in modo prolungato, costringe il corpo a gravare il proprio peso sui talloni, causando dolori e traumi.
Indossati per lungo tempo addirittura, possono far cambiare l’aspetto delle dita a causa dello sforzo continuo nel cercare di mantenere la calzatura ai piedi.

Che dolore le bolle

Gl’infradito non sono fatti con materiali naturali, bensì con gomma e plastica, pertanto, si creano molto spesso sul piede bolle piene di acqua a causa eccessiva sudorazione del piede.

Che dolore le gambe

L’unico luogo dove è preferibile indossare gli infradito è in spiaggia, poiché è molto breve il tempo che si indossano ai piedi, isolano dal calore della sabbia e sono facili da pulire.
Gli specialisti hanno esaminato l’andamento della camminata di chi le indossa, notando che, per camminare è necessario stringere le dita per tenerle salde al piede. In questo modo le dita del piede e la caviglia raggiungono uno stato di stress, che determina dolori articolari, sia al polpaccio che al ginocchio se indossate per molti giorni o molti mesi.

Consiglio:

Il consiglio degli esperti è di adottare sandali con plantare anatomico, che facciano respirare il piede, con lacci e giusto supporto per il tallone. Riguardo ai tacchi, Il consiglio dei medici è di portare tacchi che vanno dai 4 ai 7 centimetri, mai oltre gli 8 cm.

© Riproduzione riservata

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

error: Contenuto protetto da Copyright©