Ecco la dieta per ridurre l’odore del proprio sudore


Molti, nonostante una corretta igiene personale, avvertono il fastidioso e intenso odore del sudore del proprio corpo. Molto spesso la causa di un odore particolarmente forte è da ricercarla nella propria alimentazione. Scopriamo come, attraverso una dieta adeguata, si può migliorare l’odore del proprio sudore.

Sudare è un meccanismo del tutto naturale del nostro corpo che ha il compito di abbassare la temperatura corporea ed eliminare le sostanze che potrebbero diventare tossiche per le cellule, come acido lattico e urea.

Il sudore che regola e mantiene costante la temperatura corporea è inodore, ed è prodotto dalle ghiandole endocrine che si trovano nello strato inferiore della pelle di tutto il corpo.

Esiste, poi, un’altro tipo di sudore, prodotto dalle ghiandole sudoripare chiamate apocrine, sensibili agli odori e presenti solo in alcune parti del corpo come le ascelle. Queste ghiandole si attivano soprattutto nei momenti di stress producendo un sudore ricco di grassi e sostanze proteiche che può dunque avere un cattivo odore. E’ proprio attraverso questo tipo di sudore, che si possono accentuare gli odori, generati dal cibo che abbiamo mangiato.

Ogni individuo ha una sudorazione diversa che può dipendere dal sesso, dall’alimentazione e dallo stile d vita.

Naturalmente una sudorazione eccessiva è del tutto giustificata se la temperatura dell’ambiente è molto alta, se siamo in estate, se stiamo facendo uno sforzo fisico o se siamo in sovrappeso.

Sudore e alimentazione

Un consumo eccessivo di cibi come aglio, carne e broccoli può favorire l’odore forte e sgradevole del corpo in quanto sono ricchi di sostanze che finiscono per essere eliminate nella pelle insieme al sudore.

D’altra parte, alimenti come cavoli, spinaci e frutta aiutano a migliorare il metabolismo, sono facilmente digeribili e aiutano a eliminare le sostanze e le tossine che possono influenzare l’odore del corpo.

Dieta per ridurre l’odore del sudore
Alimenti che peggiorano il sudore

I principali alimenti che peggiorano l’odore del sudore sono:

 

Aglio, cipolla e curry , poiché sono spezie ricche di zolfo, la sostanza principale responsabile del cattivo odore nel corpo;
Cavoli, broccoli, cavolfiori , in quanto verdure anch’esse ricche di zolfo;
Carne in eccesso, perché l’alto consumo di proteine ​​aumenta la produzione di ammoniaca, sostanza che rende più forte l’odore del sudore;
Troppo latte e formaggio , poiché sono anche ricchi di proteine ​​e impiegano più tempo a digerire nell’intestino, il che può aumentare il forte odore nel corpo.

Inoltre, indossare abiti realizzati con tessuti sintetici, come il poliestere, favorisce l’accumulo di umidità nelle ascelle e nelle pieghe del corpo, stimolando la proliferazione di batteri che producono sostanze maleodoranti. L’opzione migliore è usare abiti fatti di cotone.

Alimenti che migliorano l’odore
Dieta per ridurre l’odore del sudore

D’altra parte, alimenti come frutta e verdura aiutano a eliminare le tossine dal corpo e migliorano il metabolismo, riducendo la produzione di sudore e l’odore. Inoltre, è anche necessario bere molta acqua, in modo che il sudore non sia troppo concentrato o fortemente profumato.

Dovresti anche aumentare il consumo di alimenti come  spinaci, rucola e crescione, poiché sono ricchi di clorofilla, una sostanza che dona alle verdure un colore verde e ha un alto potere antiossidante e disintossicante.

Suggerimenti utili per dire STOP al cattivo odore di sudore

Oltre a mangiare i cibi appena consigliati, altre precauzioni come evitare di indossare due volte gli stessi indumenti, rimuovere i peli dalle aree più sudate e usare antitraspiranti e deodoranti antibatterici aiutano anche a ridurre l’odore del corpo.

Tuttavia, in alcuni casi il proprio odore può essere la conseguenza di un cambiamento nel corpo chiamato bromidrosi, che può anche richiedere un trattamento laser o un intervento chirurgico.

Garantire l’eliminazione dei batteri dalle ascelle è un ottimo modo per eliminare il cattivo odore da quella zona.