martedì - 5 Luglio - 2022

Ecco cosa succede quando siamo su Facebook e non ci accorgiamo del tempo trascorso

Quando navighiamo su Facebook ci sembra che il tempo trascorso sia davvero poco ma in realtà sono trascorse ore. Sono gli scienziati a spiegarci le ragioni

Facebook rappresenta il social network che ormai ha coinvolto tutti, giovani e meno giovani e molti di loro lo utilizzano per ritrovare vecchie amicizie, per socializzare, per scambiarsi le idee e i consigli, altri invece, rimangono davanti al monitor senza interagire ma semplicemente per curiosare tra le notizie, ascoltare musica, farsi delle risate o leggere.

- Advertisement -

Molti degli utenti perdono la cognizione del tempo: si collegano magari nel pomeriggio per rilassarsi, dopo pranzo, prima di dormire e senza accorgersene passano minuti, mezz’ore e ore navigando sul social più famoso al mondo.

Ma come mai si verifica questo fenomeno? Perché quando navighiamo sui social il tempo sembra fermarsi?

A spiegarcelo ci sono alcuni studiosi dell’ University of Kent che dopo numerose ricerche ed indagini arrivano a darci una risposta molto concreta.

Coloro che navigano per ore su Facebook , senza accorgersene e credendo che siano trascorsi solo pochi minuti, sono individui che soffrono di problemi di percezione del tempo e non riescono in nessun modo a dare una giusta valutazione reale del tempo trascorso.

L’indagine eseguita

Nello studio pubblicato sul Journal of Apllied Social Psychology è stato pubblicato il risultato degli esperti hanno eseguito un valido esperimento.

Ad un campione di 44 persone, di età compresa tra i 20 e i 55 anni è stato chiesto di osservare 20 fotografie di cui 5 erano di Facebook, 5 di internet e 10 normali, scattate e trasferite sul pc.

I candidati avevano il compito di valutare se l’immagine proposta era stata visibile per poco o molto tempo.

Il risultato è stato sensazionale e ha confermato le ipotesi degli esperti: quasi tutti avevano sottovalutato il tempo trascorso ad osservare le immagini visionate su Fcebook mentre invece, erano riusciti a captare il tempo esatto osservando le immagini del web e le altre normali.

Uno studio alquanto interessante e insolito che ci porta a comprendere che navigare nel social più amato da tutti rappresenta un piacere e anche se il tempo scorre, ci lasciamo coinvolgere completamente annullando tempo e luogo intorno a noi.

© Riproduzione riservata

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

error: Contenuto protetto da Copyright©