martedì - 27 Ottobre - 2020

Bollette, da ottobre aumento del 2,6% per l’elettricità e del 3,9% per il gas

Ad Ottobre, oltre all’arrivo del freddo, è previsto un rincaro delle bollette di luce e gas. Questo è il dato che emerge dalle aziende che annunciano queste novità che non piacciono agli italiani. Sia il consumo di energia elettrica, sia il gas metano registreranno un rincaro rispettivamente del 2,6 e 3,9 per cento.

A renderlo noto l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (Arera), che ha illustrato che i rincari sono dovuti al normale andamento stagionale dei prezzi, alla riduzione della produzione di gas olandese, e ad alcune restrizioni di accesso ai gasdotti di transito europei.

La notizia che non piace agli italiani

Gli italiani hanno sempre pensato che le bollette sono state sempre molto care rispetto agli altri stati europei e ora ne arriva la conferma ufficiale: dalle tasche degli italiani escono più soldi per pagare le imposte fisse rispetto agli altri stati dell’Unione Europea.

L’Eurostat, ha certificato ciò che era intuibile: gli italiani stanno subendo a proprie spese l’aumento dei costi di luce e gas.

L’ultimo rapporto di Eurostat, infatti, evidenzia che nel secondo semestre 2018 gli italiani pagano in media per ogni 100Kwh di energia elettrica 21,6 Euro, leggermente più alto della media europa (21,1).

Per quanto riguarda il gas, invece, per ogni 100 Kwh gli italiani pagano in media 9,5 Euro, le più care d’Europa dopo la Svezia (12,2).

La famiglia tipo ha consumi medi di energia elettrica di 2.700 kWh all’anno e una potenza impegnata di 3 kW, mentre per il gas i consumi sono di 1.400 metri cubi annui. Tra le ragioni dei rincari, spiega Arera, anche le recenti tensioni geopolitiche legate agli attacchi alle piattaforme petrolifere saudite, che hanno influenzato le quotazioni delle principali commodity energetiche.

Per l’energia elettrica l’incremento finale è il risultato di una crescita dei costi di acquisto dell’elettricità, attenuato da una riduzione degli oneri generali.  Per quanto riguarda il gas naturale l’andamento è sostanzialmente determinato dall’aumento della spesa per la materia prima (+3,8% sulla spesa della famiglia tipo), collegata alle quotazioni stagionali attese nei mercati all’ingrosso nel prossimo trimestre, e da un leggero incremento dei costi di trasporto (+0,1%).

Facciamo i conti

Volendo fare approssimativamente un calcolo di quanto dovranno pagare in più gli italiani in un anno sulla bolletta luce, si parlerà di circa 156 euro. Nello stesso periodo di 12 mesi la spesa della famiglia tipo per la bolletta gas sarà di circa 216 euro in più. Il calcolo è stato effettuato su una spesa di 500 euro di bolletta luce e 500 euro di bolletta gas, costo medio delle bollette di ciascuna famiglia italiana.

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

Perugia, dopo 20 anni scopre che i figli non sono suoi: l’ex moglie dovrà risarcirlo con 150 mila euro

Dramma per un imprenditore umbro che, dopo 20 anni ha scoperto di aver mantenuto, cresciuto ed amato dei figli che in realtà non erano...

Ritorna l’autocertificazione per spostarsi: scarica qui il modello

Il Coronavirus sta piombando nuovamente nelle nostre vite, dopo un estate apparentemente tranquilla e la situazione in Italia sembra peggiorare giorno dopo giorno. Le...

La nuotatrice Federica Pellegrini viola la quarantena ed esce con sua madre: ora rischia grosso

Tante le critiche lanciate contro Federica Pellegrini, che questa mattina ha postato su instagram le foto mentre accompagna sua madre a fare il tampone....

Pensione in anticipo per le mamme che hanno iniziato a lavorare dopo il ’96. Ecco le novità

Sei una donna che ha iniziato a lavorare dopo il 1996 e sei madre? Se si, c'è una grossa novità che potrebbe interessarti. Le donne...

Prelievi contanti conto corrente: limiti, controlli e multe dal Fisco

Qual è il limite del prelievo dal conto corrente bancario in contanti? Se la somma prelevata è elevata si rischia l’accertamento fiscale? È possibile...

Tiene sospeso un bambino di 16 mesi tenendolo per i capelli: condannata baby sitter romana a pagare 1000 euro

Dovrà pagare un risarcimento di 1000 euro ai genitori, la baby-sitter romana di 40 anni che ha posto violenza nei confronti di un bambino...