sabato - 31 Ottobre - 2020

Concorso Inps: atteso il bando a Novembre, per un totale di 5376 assunzioni. Requisiti e modalità di partecipazione

Finalmente il tanto sospirato concorso INPS è alle porte e l’attesa è finita. L’istituto Nazionale di Previdenza Sociale è pronto ad assumere 5376 nuove figure professionali con varie mansioni amministrative.

È grandissima l’attesa per il bando di concorso dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, necessario per dare vita al  piano di assunzioni disposto e annunciato già da diverso tempo dallo stesso istituto.

Le 5376 nuove  risorse saranno scelte sia dallo scorrimento di graduatorie già esistenti, le restanti mediante nuove procedure concorsuali, il cui bando dovrebbe essere emesso nel mese di novembre 2019.

La decisione dell’INPS di avviare il concorso avrebbe il principale obiettivo di sostituire circa 2350 impiegati che attualmente sono assunti ma che hanno terminato la loro carriera lavorativa.

Le figure professionali ricercate

Come già anticipato, il piano di assunzioni elaborato e previsto dall’Inps dovrebbe portare all’assunzione di 5376 unità nel biennio 2019-2020.

Non si sa ancora nel dettaglio quali saranno le figure specificatamente ricercate: è probabile che una parte di esse saranno assegnate alle aree mediche e legali, quindi si tratterà in parte di medici e avvocati, mentre una gran fetta di assunzione sarà dedicata a personale impiegatizio, come funzionari.

Requisiti e modalità di selezione

Ovviamente, per conoscere precisamente i requisiti e le modalità di partecipazione si dovrà attendere il mese di novembre con la pubblicazione del bando di concorso.

Tenendo conto di quanto accaduto nei concorsi precedenti e tenendo conto della grande attesa che c’è per questo bando, è probabile che le prove vengano anticipate da una prova preselettiva.

Una prima prova di valutazione sarà scritta: essa si baserà su argomenti di natura finanziario- amministrativa; in una fase successiva si dovrà sostenere un test d’inglese ed informatica per verificare che il candidato abbia almeno le conoscenze base.

Per ulteriori dettagli circa la data esatta del bando e su altre news inerenti ad esso,  si dovrà attendere la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del bando di concorso. Visto il numero eccessivo di candidature, maggiore rispetto al numero di posti di lavoro disponibili, si pensa all’ipotesi di dare maggior privilegio ai laureati e prendere una ulteriore parte di diplomati.

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

Sapevi che ci sono alimenti che danno sonnolenza dopo averli mangiati? Ecco quali e perché accade

Abbiamo tutti provato l'improvvisa voglia di fare un pisolino subito dopo un pasto. Studi scientifici hanno scoperto che non è l’attività digestiva che favorisce il...

“Vi mostro cosa significa indossare una mascherina”. Il test di un professore

Quanto la mascherina è utile per proteggersi dal virus? E se decidessimo di non indossarla più in questo periodo estivo? Quanto saremmo al sicuro? Anche...

15 alimenti che devi consumare per eliminare i dolori articolari

Il dolore articolare potrebbe essere causato da un recente infortunio sportivo o più comunemente potrebbe essere correlato all'artrite. Se soffri di dolori ossei o...

Muore di cancro dopo aver ricevuto i polmoni da un fumatore, la vicenda

Muore di cancro dopo aver ricevuto un trapianto di polmoni: è la storia di una donna di origini francesi affetta da fibrosi cistica e...

Bonus auto nuove o usate, da 2 a 20 mila euro: calcoliamo insieme quanto ti spetta di sconto

Periodo di crisi, periodo di bonus: a beneficiare degli sconti, non sono solo i cittadini che possono risparmiare un pò di quattrini, ma anche...

Pensioni più leggere nel futuro: saranno la metà dello stipendio

Vuoi sapere a quanto ammonterà la tua pensione tra alcuni anni? semplice, sarà la metà del tuo stipendio, percepito durante gli anni di lavoro....