giovedì - 29 Febbraio - 2024

A Napoli taglio e piega gratis il martedì per tutte le donne in difficoltà economica

 

- Advertisement -

Tante le persone che con un grande cuore, offrono la propria assistenza fisica, economica e morale a coloro che vivono situazioni di disagio. C’è chi offre del cibo che avanza nel proprio ristorante, medici che offrono assistenza medica gratuita a chi ha basso reddito e c’è chi, come in questo caso, offre una piega gratuita a quelle donne che non hanno la possibilità economica di prendersi cura dei propri capelli, vivendo pertanto un disagio psicologico.

A Napoli taglio e piega gratis il martedì per tutte le donne in difficoltà economica
Salvatore Visone, per tutti Sasi, proprietario dell’Hairstudio76 ha lanciato un’iniziativa degna di stima da tutti: taglio e messa in piega gratis per tutte le donne con pensione minima.
Il motivo? Il diritto di sentirsi in ordine non ha età e prezzo.
L’ iniziativa che ti fa sentire bella con la piega solidale

L’iniziativa del parrucchiere dei quartieri spagnoli di Napoli, è piaciuta molto, e definita la “piega solidale”, per rendere belle le donne che non hanno sufficiente denaro per prendersi cura di sè stesse: “Ero sull’uscio del negozio e una signora si è fermata a chiedere i prezzi. Quando glieli ho detti è andata via, dicendo che per lei era troppo perché la sua pensione è di trecento euro al mese”.

E’ da quel momento che il “parrucchiere della solidarietà” ha deciso di proseguire con questa iniziativa:“L’ho chiamata e le ho detto che le avrei fatto il trattamento gratis. Inizialmente non voleva accettare, ma poi l’ho convinta”. Ogni martedì, le pensionate sanno che le aspetta per taglio e piega gratis. Salvatore ci tiene a spiegare su Leggo che “Nessuno si è mai approfittato dell’offerta. Stiamo parlando di una categoria di persone molto dignitosa, che conosce il sacrificio, ha lavorato per tutta la vita e ora fa fatica ad arrivare non a fine mese ma a fine settimana”.

Salvatore inoltre ha spiegato che, oltre a voler rendere belle e felici le donne a reddito zero, vuole anche dare vigore al suo quartiere che da molti anni sembra aver perso dignità ma che ora sembra stia decollando grazie a chi ci abita:”Voglio restituire un’immagine pulita di questa parte della città, che negli ultimi anni vive una rinascita. Ed è giusto che si sappia”.
Ti potrebbe anche interessare:

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

error: Contenuto protetto da Copyright©