lunedì - 3 Ottobre - 2022

5 sintomi di ipertiroidismo da non sottovalutare

L’ ipertiroidismo può sempre ingannare: simili i suoi sintomi ad altri problemi di salute,  può rendere difficile spesso la diagnosi del medico.  Pertanto in questo articolo vi mostriamo 5 sintomi comuni di ipertiroidismo.

Che cos’è l’ipertiroidismo?

L’ipertiroidismo è definito come l’eccessivo aumento degli ormoni prodotti dalla tiroide. La tiroide è una ghiandola a forma di farfalla alla base del collo. Anche se pesa meno di un’100 grammi, questa ghiandola tiroidea ha un impatto enorme sulla tua salute. Tutti gli aspetti del metabolismo sono regolati dagli ormoni tiroidei.

- Advertisement -

La ghiandola tiroidea produce due ormoni principali, la tiroxina (T-4) e la triyodotironina (T-3) che influenzano ogni cellula del corpo. Questi regolano la sintesi di grassi e carboidrati, aiutano a controllare la temperatura corporea, influenzano la frequenza cardiaca e regolano la produzione di proteine. La tiroide produce anche un ormone chiamato calcitonina , che aiuta a regolare la quantità di calcio nel sangue.

Perché la tiroide “si ammala”?

L’ipotalamo emana alla ghiandola pituitaria l’impulso a produrre un ormone chiamato “ormone stimolante della tiroide” (TSH). La ghiandola pituitaria rilascia TSH (la percentuale dipende dalla quantità di T-4 e T-3 nel sangue). Se non hai abbastanza T-4 e T-3 nel sangue, il TSH aumenterà; al contrario, se hai troppo, il livello di TSH diminuirà.

Infine, la ghiandola tiroidea regola la produzione di ormoni in base alla quantità di TSH che riceve. Possono verificarsi due scenari, vale a dire: se la ghiandola tiroidea è malata e il rilascio presenta un eccesso di ormone tiroideo, il livello di TSH nel sangue rimarrà inferiore al normale; Ma se la ghiandola tiroidea malata non riesce a produrre abbastanza ormone tiroideo, il livello di TSH nel sangue rimarrà alto.

Sintomi di ipertiroidismo

La perdita improvvisa di peso e la mancanza di appetito sono di solito uno dei sintomi più comuni. Ma vediamo i prossimi 5 sintomi indicativi che potresti soffrire di ipertiroidismo.

1.Esoftalmo

A volte, un raro problema chiamato Esoftalmo può colpire i tuoi occhi, specialmente se fumi. In questo disturbo, i tuoi occhi sporgono oltre le loro normali orbite protettive quando i tessuti e i muscoli dietro gli occhi si gonfiano. Questo spinge i bulbi oculari al punto in cui sporgono effettivamente dalle loro orbite.  I problemi agli occhi spesso migliorano senza trattamento dopo un cura adeguata che faccia ritornare i valori alla normalità.

Segni e sintomi dell’Esoftalmo includono:

  • Bulbi oculari eccezionali.
  • Occhi rossi o gonfi
  • Strappo eccessivo o disagio in uno o entrambi gli occhi.
  • Sensibilità alla luce

Questa patologia è direttamente correlata ai sintomi dell’ipertiroidismo Se un altro membro della tua famiglia ha problemi alla tiroide , parla con il tuo medico di cosa può significare per la tua salute e se hanno qualche consiglio per monitorare la tua funzione tiroidea. In questo caso, consulta presto uno specialista, potresti soffrire di ipertiroidismo.

2. Tiroide infiammata

La tiroide si infiamma quando uno o più adenomi tiroidei producono troppo T-4. Un adenoma è una parte della ghiandola che è cresciuta dal resto della ghiandola, formando noduli non cancerosi (benigni) che possono causare un ingrossamento della tiroide . Non tutti gli adenomi producono un eccesso di T-4 e i medici non sono sicuri delle cause che influenzano l’eccessiva produzione di quell’ormone. Questi rigonfiamenti  sono percepiti nella parte inferiore del collo o della gola .

3. Dolore muscolare e affaticamento

Normalmente, la tiroide rilascia la giusta quantità di ormoni, ma a volte viene prodotto un eccesso di T-4. Ciò può verificarsi per diversi motivi, tra cui la tiroidite. A volte, la ghiandola tiroidea può infiammarsi per motivi sconosciuti. L’infiammazione può causare l’eccesso di ormone tiroideo immagazzinato nella ghiandola e penetrare nel flusso sanguigno. Un raro tipo di tiroidite, noto come tiroidite granulomatosa subacuta, provoca dolore alla ghiandola tiroidea . Altri tipi sono indolori e talvolta possono verificarsi dopo la gravidanza (tiroidite postpartum). Questa mancanza di controllo del T-4 crea una costante affaticamento e malessere generando debolezza cronica.

4. Maggiore sensibilità al calore

La velocità con cui vengono rilasciati T-4 e T-3 è controllata dalla ghiandola pituitaria e dall’ipotalamo, un’area alla base del cervello che funge da regolatore termico per l’intero sistema. A causa del rilascio incontrollato di T-4 e T-3, il corpo non può ristabilire la temperatura corporea senza equilibrio di questi ormoni. Questo genera alti e bassi che possono farti sentire sbalzi di calore.

5. Capelli fini e fragili

Avere il controllo ormonale sul corpo umano è fondamentale per avere capelli e unghie sane: al contrario, l’ipertiroidismo genera capelli fragili e unghie deboli .

Gli anziani hanno maggiori probabilità di avere ipertiroidismo e non hanno segni o sintomi, ma vengono percepiti alcuni disagi legati all’età come aumento della frequenza cardiaca, tendenza a stancarsi più velocemente durante le attività comuni e mancanza di tolleranza al calore.

Una volta analizzate le conseguenze della sofferenza di questa malattia, non appena si percepiscono alcuni dei sintomi dell’ipertiroidismo già menzionati, dovreste andare immediatamente da un medico. Un trattamento tempestivo farà sicuramente la differenza.

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

error: Contenuto protetto da Copyright©