martedì - 27 Ottobre - 2020

Scopri come identificare l’olio d’oliva “contraffatto” da quello puro e realmente genuino tramite questo test

 

L’ olio d’oliva è uno dei prodotti più contraffatti in tutto il mondo.

L’olio d’oliva è presente nella maggior parte delle case e specialmente nella nostra cucina mediterranea, è un ingrediente indispensabile della dieta e dell’alimentazione quotidiana.

È ampiamente usato in cucina e anche come medicina e trattamenti di bellezza.

Proprietà dell’olio di oliva

Tra gli oli commestibili venduti sul mercato mondiale, l’olio d’oliva è uno dei più sani.

È ricco di acidi grassi monoinsaturi, noti come “grassi buoni”, specialmente oleici (omega-9).

Questi “grassi buoni” hanno proprietà per ridurre il colesterolo cattivo (LDL) e aumentare il colesterolo buono (HDL).

Inoltre, è anche una ricca fonte di polifenoli e ha un’azione antiossidante, aiuta a prevenire le malattie cardiache e diminuisce l’infiammazione nel corpo.

Il consumo giornaliero di olio extra vergine di oliva abbassa anche la pressione sanguigna, previene l’invecchiamento precoce e il diabete di tipo 2.

Tuttavia, l’olio d’oliva è uno dei prodotti più contraffatti e ciò si verifica su scala mondiale.

A San Paolo, n Brasile, ad esempio, la polizia ha scoperto una fabbrica clandestina in cui le persone mescolavano oli e aromi nocivi. Anche in Italia, in particolare nel barese, si sono verificati contraffazioni di questo genere.



L’etichetta spesso indica che il prodotto è fabbricato in uno stato e che l’olio d’oliva adulterato veniva poi venduto in grandi catene di supermercati e in altri stati.

Tuttavia, è difficile identificare se il marchio acquisito è autentico o meno, ma esiste un test che puoi fare a casa per scoprire se l’olio è stato manomesso.

Test per identificare l’autenticità dell’olio d’oliva

Innanzitutto, l’imballaggio deve essere in vetro e l’acidità del prodotto deve essere inferiore allo 0,8%.

Tuttavia, poiché la frode è più specializzata, anche l’etichetta può essere manomessa, diffidare di ciò che è descritto sulla confezione.

L’olio extra vergine di oliva si solidifica quando fa freddo.

Pertanto, per eseguire il test, mettere un po ‘d’olio in un contenitore di vetro e tenetelo in congelatore per 2 ore.

Dopo qualche tempo, l’olio dovrebbe solidificarsi.

In questo caso, l’olio è naturale, altrimenti, se è liquido o semi liquido, vuol dire che non è vero olio d’oliva.

Tuttavia, alcuni contraffattori stanno diventando sempre più specialisti e, con questo, sviluppano metodi più avanzati per eludere la legge.

Pertanto, il tasso di affidabilità di questo test, sebbene elevato, potrebbe non essere efficiente al 100%.

Suggerimenti per la scelta di un buon olio d’oliva

Prestare sempre attenzione ad alcuni fattori quando si acquista per acquistare un prodotto originale.



Inoltre, quando torni a casa, fai il test indicato in questo articolo per assicurarti di aver acquistato un prodotto senza manomettere.

Valore del prodotto

Evita l’acquisto di olii d’oliva molto economici, dopotutto, per produrre 1 litro di olio d’oliva hai bisogno di 5-14 kg di olive.

Prodotti freschi

Trova un olio extra vergine di oliva veramente puro e confrontalo con il familiare sapore di “oliva”.

Il vero olio extra vergine di oliva deve avere un odore e un sapore di olive fresche.

Inoltre, può avere un sapore amaro, che è un indicatore di antiossidanti sani.

Data della raccolta dell’olive

I migliori produttori indicano la data di raccolta delle olive sulla confezione.

Per questo motivo, optare per il raccolto più recente, che generalmente, nell’emisfero australe, va da maggio a giugno; e nell’emisfero settentrionale, da novembre a dicembre.

La data di scadenza è di solito due anni dal momento del riempimento e non quando le olive sono state trasformate.

Altrimenti, la qualità del prodotto non è affidabile.

Scegli un buon contenitore

Le confezioni di olio di oliva di buona qualità – e legittime – sono generalmente realizzate in vetro scuro, essenziali per preservare le caratteristiche del prodotto

Pertanto, diffidare dell’olio di oliva imbottigliato in imballaggi di plastica o vetro trasparente.

Inoltre, conservare sempre la confezione in un luogo buio e fresco, poiché l’esposizione al calore e alla luce riduce la freschezza e accorcia la vita dell’olio.

Cerca un marchio di qualità

Scegli sempre l’olio d’oliva che porta il sigillo di organizzazioni di produttori.

Altri sigilli potrebbero non offrire questa garanzia.

Usalo nel minor tempo possibile

Per godere al meglio di tutti i benefici dell’olio extra vergine di oliva, scegli una confezione che puoi consumare in sei settimane.

Trascorso questo tempo, la freschezza diminuirà, rendendo l’olio di oliva di bassa qualità.

Infine, ciò che ci resta è fidarci degli organi di senso e del rispetto delle aziende nei confronti del consumatore.

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

Briatore replica a Galli: “Non si muore solo di virus. Si può morire anche di fame”

Lite televisiva tra il Professor Galli e l'imprenditore Flavio Briatore. La lotta alla pandemia crea spesso diverbi a causa di diversi modo di pensare:...

Covid, 100 scienziati scrivono a Mattarella e Conte: «Misure drastiche in 2-3 giorni o ci sarà una strage»

Sono 100 gli scienziati che si sono rivolti a Mattarella e a Giuseppe Conte, per far emergere una situazione preoccupante e potrebbe diventare fuori...

Coronavirus, Bassetti propone lockdown per over 65 “La chiusura totale sarebbe la fine”

Dopo la firma del Presidente Conte che ha approvato il nuovo Dpcm valido fino al 24 Novembre, la paura di non riuscire a contenere...

Le 15 patologie cardiache a cui l’INPS riconosce la pensione di invalidità civile

Nelle moderne democrazie si è affermato da tempo il principio della protezione dei cittadini affetti da minorazioni fisiche o psichiche. Un obiettivo solennemente affermato...

Sapete chi produce i prodotti venduti da Eurospin? Ecco tutte le aziende. INFORMATI!

Molte le famiglie che decidono di acquistare presso i discount. Ma, per quale motivo? Quando parliamo di discount ci riferiamo a dei punti vendita...

Surgelati al supermercato: come scegliere i prodotti giusti

Le diciture delle etichette sono fondamentali per riconoscere un prodotto Negli ultimi decenni l’acquisto dei prodotti surgelati è aumentato notevolmente poiché hanno un costo conveniente...