mercoledì - 27 Gennaio - 2021

Ricoverato per un tumore, Lorenzo si laurea in ospedale: “Il mio è un messaggio di speranza”

Lorenzo è un ragazzo pieno di voglia di vivere e di realizzare i suoi sogni: ha 24 anni e si è già laureato in Giurisprudenza dal letto dell’ospedale di Forlì nel quale era ricoverato per l’asportazione di un tumore al femore.

Questo ragazzo ha avuto la forza di continuare a studiare assiduamente nonostante le cure mediche e i continui ricoveri in ospedale.

La cerimonia si è svolta direttamente in una stanza dell’ospedale, dove ha ha esposto la sua tesi in Giurisprudenza che ha dedicato a sua madre, morta 2 anni fa. “Sono stato ricoverato il 10 novembre per l’asportazione di un tumore, poi rivelatosi dall’esame istologico benigno – racconta il giovane studente -. Delle complicazioni mi hanno però costretto a sottopormi ad un secondo intervento il 19 novembre”. Nonostante i tempi di recupero lunghi, il ragazzo non ha voluto rinunciare alla sua laurea.

Non pensavo di discutere la tesi in ospedale, anche perché i tempi di degenza inizialmente previsti erano diversi. I primi giorni di ricovero non pensavo neanche a studiare, convinto di avere almeno 15 giorni per preparare la discussione una volta a casa” racconta Lorenzo.

“Ho iniziato a prepararmi e confesso che è stato molto difficile per diversi motivi – racconta il 24enne -. Al mattino, per effetto delle visite, delle medicazioni e della fisioterapia, non avevo molto tempo a disposizione. Il dolore, inoltre, mi ha reso molto debole e la concentrazione ne risentiva“.

Lorenzo non è mai stato lasciato solo: “Il personale è stato formidabile, mi hanno concesso di studiare nella stanza delle fisioterapiste il pomeriggio e la sera. Così sono riuscito pian piano a prepararmi”.

La discussione della tesi è durata circa una decina di minuti, ma la commissione mi è venuta incontro sapendo della mia situazione: sono stato spostato da 14esimo a primo della lista del pomeriggio, così da non recare neanche troppo disturbo al reparto“. Dopo il colloquio, la proclamazione: 103. “Ero assolutamente incredulo, sia per il traguardo, sia per la location” racconta.

“Tutto il personale è stato felicissimo e commosso per me – afferma Lorenzo – e voglio ringraziarli per quanto fatto per me“. Ora il 24enne guarda avanti: per l’anno nuovo ha già fissato come obiettivo il tirocinio per la pratica forense. Subito dopo lo sport: vuole tornare ad allenarsi e per quello, però, dovrà aspettare circa 6 mesi.

Auguri a questo ragazzo che trova sempre la forza di rialzarsi, nonostante la vita lo abbia messo difronte a grosse difficoltà. In bocca a lupo per la sua carriera!

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

9 cose che continuiamo a fare ogni giorno senza renderci conto di quanto siano pericolose

Gli umani hanno un sesto senso che li aiuta a prevedere quando sono in pericolo. Tuttavia, non è possibile prevedere tutte le situazioni, soprattutto...

5 cibi che aumentano il rischio di tumore al seno e 5 che lo riducono

Esistono molti fattori che possono causare il cancro al seno, tra cui quelli ereditari. Se hai una storia familiare di cancro al seno, dovresti...

10 alimenti sani, consigliati dai medici, che ogni giorno disintossicano e purificano naturalmente il tuo corpo

  La maggior parte delle persone vive in un mondo frenetico, sempre di corsa con appena il tempo sufficiente per seguire attentamente una dieta sana....

Benefattrice regala 200mila euro alla Città di Pinerolo in favore dei disabili

Beneficenza a favore di Pinerolo e dei suoi abitanti: una benefattrice ha deciso di donare i suoi risparmi in eredità. Saranno utilizzati i soldi...

Papà scoppia in lacrime dopo che il figlio, di 24 anni, ha saldato l’intero mutuo per lui: l’amore sconfinato tra padre e figlio

Un padre è scoppiato in lacrime dopo che il figlio di 24 anni ha pagato l'intero mutuo in modo che potesse andare in pensione...

Giovane donna dichiarata morta, si risveglia mentre stanno per fare il suo funerale

La ventenne Timesha Beauchamp ha riaperto gli occhi, poco prima del suo funerale, dopo essere stata dichiarata morte dal personale medico. Choc in provincia...