martedì - 29 Novembre - 2022

Multe salatissime per chi non ha effettuato questa operazione sulle utenze

Molti esperti di finanza e di legislatura, lanciano l’allarme e suggeriscono ai numerosi utenti, di stare molto attenti quando si abita in un appartamento in affitto, onde evitare grossi sanzioni.

- Advertisement -

Chi infatti abita in una casa non di proprietà, avrebbe dovuto effettuare la voltura non appena è subentrato nel nuovo appartamento.

La voltura consiste nel cambio di intestazione dei contratti di gas ed energia elettrica. Si richiede quando un soggetto diventa nuovo proprietario di un immobile e chiede di mantenere le stesse condizioni contrattuali del precedente inquilino

Se la voltura non è stata effettuata, si rischiano grosse sanzioni.

Si cambia semplicemente il nome dell’utente. Con una vecchia bolletta si individuano i codici utente relativi a quella fornitura. Codici che serviranno per il cambiamento della intestazione della fornitura.

Il precedente inquilino

Può accadere che il nuovo inquilino si dimentichi di fare il cambio dell’utenza. Magari per sincera smemoratezza, magari per fatica nel fare la pratica. Magari anche per interessi personali. Attenzione, perché non fare le volture prevede delle multe. Perché la voltura di luce e gas è obbligatoria quando si entra in una abitazione con contatore attivo.

In caso l’inquilino precedente fosse moroso, i debiti non ricadono sul nuovo inquilino. I fornitori di luce e gas non possono pretendere che i debiti del precedente utente ricadano sul nuovo utente. Quindi qualunque fosse la situazione del vecchio inquilino dell’appartamento, con una voltura si riparte da zero. Liberandosi da qualsiasi responsabilità sulla precedente gestione.

Cosa succede se il nuovo inquilino NON fa la Voltura Utenze?

La voltura delle utenze di luce e gas è obbligatoria quando si entra in un’abitazione con contatore attivo. Il cambio di titolarità deve avvenire appena si entra nel nuovo immobile. Sempre più spesso nel contratto di locazione viene specificato che la voltura è obbligatoria pena la rescissione del contratto o l’obbligo di rimborso degli importi non pagati! Qualora la situazione si complicasse il proprietario di casa può ricorrere a vie legali tramite ingiunzione o addirittura distacco delle utenze.

Se il vecchio inquilino è moroso, il debito ricade sul nuovo inquilino?

I fornitori di luce e gas non possono pretendere che il nuovo inquilino paghi i debiti di quello precedente. Soprattutto perché con la voltura abbiamo un cambio di intestatario del contratto ma anche un contratto nuovo in sé, rispettando la medesima offerta del precedente.

Ci sono dei casi speciali in cui il nuovo inquilino debba pagare i debiti del precedente?

Esistono due casi particolari in cui il nuovo inquilino deve pagare i debiti del precedente inquilino moroso. Il primo si dà quando un erede chiede la voltura dell’intestario precedente defunto; la seconda opzione è quando il convivente dell’inquilino moroso decide di intestare le forniture per non pagare i debiti.

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

error: Contenuto protetto da Copyright©