domenica - 2 Ottobre - 2022

Multe fino a 400 euro per gli automobilisti che gettano cartacce dal finestrino

Finisce l’era in cui gli indisciplinati, impuniti, lasciavano volar via dal finestrino fazzoletti, cicche di sigarette, carte e a volte bottigliette vuote mettendo a repentaglio la visione e la salute degli automobilisti che circolavano dietro di lui.

Arrivano multe salatissime per “gli automobilisti vandali” che sono soliti buttare dal finestrino cartacce, mozziconi di sigarette, fazzoletti usati, avanzi di cibo, bottiglie o lattine dal finestrino della propria auto: stanno violando il ‘Codice della strada’e il ‘Collegato ambientale’ e devono essere puniti.

- Advertisement -

Gli automobilisti più indisciplinati, e meno rispettosi dell’ambiente, dovranno rivedere le loro cattive abitudini. Se, per un eccesso di pigrizia, dovessero gettare la spazzatura dal finestrino della propria auto, cartacce o rifiuti di qualsiasi natura, potrebbero incorrere in multe anche salate. Un’abitudine anche pericolosa, che mette a rischio l’incolumità dei passanti e degli altri guidatori.

Come ha dimostrato un’indagine dell’assicurazione online Direct Line, un italiano su tre si comporta in modo in civile quando si trova al volante: è facile vedere lanciare dall’auto, in corsa o no, mozziconi di sigarette, fazzoletti usati, avanzi di cibo, bottiglie e lattine. Come ricorda lo Studio Cataldi, la sanzione amministrativa prevista dal Codice della Strada e dal Collegato ambientale per chi imbratta l’ambiente gettando rifiuti o oggetti dai veicoli in sosta o in movimento può arrivare fino a 400 euro.

Articolo 15 del Codice della Strada

“E’ vietato “depositare rifiuti o materie di qualsiasi specie, insudiciare e imbrattare comunque la strada e le sue pertinenze, insozzare la strada o le sue pertinenze gettando rifiuti o oggetti dai veicoli in sosta o in movimento“.

Chi non rispetta uno di questi divieti è soggetto, rispettivamente, alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 25 a euro 99 oppure a quella da euro 105 a euro 422 per il lancio di rifiuti dal veicolo. Ma grazie all’entrata in vigore della legge 221/2015, meglio nota come “Collegato ambientale”, possono essere comminate multe anche più alte.

Non si lascia via di scampo a questi atti indecenti che oltre a sporcare il territorio, possono mettere in difficoltà le auto che circolano dietro e che, a causa del vento, possono vedersi arrivare sul parabrezza, fazzoletti o carte volanti diminuendo la visione e con il rischio di perdere il controllo dell’auto e creare incidenti a catena. Colui che non rispetterà e sarà beccato, sarà soggetto ad una multa da 30 a 150 euro: invece, chi trasgredisce il divieto di abbandonare mozziconi di sigaretta sul suolo dovrà rassegnarsi a pagare una sanzione aumentata fino al doppio, e cioè fino a 300 euro.

Ogni tanto delle buone notizie!

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

error: Contenuto protetto da Copyright©