Lasciare i cibi già cotti sul fornello o in forno è un errore che può costarti la vita


 

Una cosa che ci rende tutti indecisi è senza dubbio cosa fare con il cibo preparato lasciato dal pranzo o dalla cena. Spesso lo si lascia sui fornelli o lo si conserva in forno ma, secondo gli esperti, può essere dannosa questa abitudine.

Molte persone hanno l’abitudine di lasciare il cibo sul fornello per facilitare la preparazione in seguito. Ma questo è un errore che può essere costoso, soprattutto nei giorni più caldi. Temperature più elevate rendono il cibo molto più suscettibile al deterioramento e alla proliferazione, in particolare i batteri, che possono portare alla morte.

Occhio al cibo che avanza e che resta sulla cucina: potrebbe essere dannoso

Secondo il Centro di sorveglianza epidemiologica del Dipartimento della salute dello Stato di San Paolo, un alimento preparato può rimanere fino a un massimo di due ore a temperatura ambiente. Dopo due ore, il cibo inizia a deteriorarsi e inizia immediatamente una proliferazione di batteri. Una volta che il cibo finito è contaminato, le temperature tra 30º e 35º aiutano ad aumentare ulteriormente la proliferazione batterica.



Lasciare il cibo sul fornello o i prodotti da forno nel forno,  può trasmettere gravi malattie a tutta la famiglia. La maggior parte dei microrganismi, compresi i microrganismi patogeni (che causano malattie), proliferano nell’intervallo di temperatura ambiente. I principali batteri che possono svilupparsi negli alimenti preparati e lasciati a temperatura ambiente sono Bacillus cereus , Clostridium perfrigens e Staphilococus aereus , che causano diarrea e vomito. Se la contaminazione è grave e i batteri raggiungono il flusso sanguigno, la persona può avere sepsi e persino morire.

Quale la regola migliore?

Gli esperti raccomandano che gli alimenti rimanenti siano, per il loro mantenimento e conservazione, raffreddati e quando devono essere consumati, essere adeguatamente riscaldati. Contrariamente alla credenza popolare, mettere il cibo nel frigorifero e poi riscaldarlo non rovina il cibo. L’ideale è non lasciarlo mai a temperatura ambiente!

La regola si applica anche ai locali che vendono cibo d’asporto. È sempre conveniente controllare che i piatti caldi siano adeguatamente riscaldati e che le insalate siano refrigerate. L’ideale è lasciare il cibo riscaldato a 70º o all’interno del frigorifero.