Insonnia da caldo? 9 trucchi per superare le alte temperature di notte e addormentarsi sereni


Non si deve rinunciare ad buon riposo notturno neppure quando la temperatura arriva ai 40 gradi poiché il sonno è importante per la salute psico-fisica

Nella nostra penisola si sa bene che quando arriva l’estate la colonnina di mercurio sale vertiginosamente e la sensazione di caldo è accompagnata da un buon tasso di umidità e afa. L’unica soluzione che molti hanno deciso di adottare per superare il caldo intenso è installare dei condizionatori in casa altri, poco propensi alla tecnologia, si sono muniti di ventilatori e ventagli manuali. Di solito durante il giorno, chi a lavoro, chi al supermercato, chi in ufficio, tende a rinfrescarsi un po’ con l’aria dei condizionatori installati in questi posti, ma quando arriva la notte, l’aria eccessivamente calda arriva a disturbare il sonno e non riusciamo a rigenerarci come dovremmo; al mattino ci alziamo perciò molto stanchi, spossati, privi di energie, nervosi, con forti mal di testa.

Per evitare tutto ciò, ci sono dei trucchetti che ognuno di noi dovrebbe imparare per addormentarsi sereni e più freschi. Scopriamoli insieme, vi stupirete e vi pentirete di non averci pensato prima.

9 “freschi”consigli per le vostre notti “calde”

Per dormire bene durante le notti tanto calde basta solo seguire pochi consigli e sperare che arrivi subito l’autunno.

Fare una doccia o un bagno tiepido prima di coricarsi

Prima di addormentarsi è sempre consigliabile fare una doccia fresca o tiepida o se preferite anche un bagno rilassate. Questo rituale otre a rilassare i muscoli e la mente, abbassa la temperatura del corpo ed elimina tossine, cellule morte e sudore dalla pelle.

Usare biancheria intima e pigiami in cotone

Alcuni credono che dormire nudi o semi-nudi serva per sentirsi più freschi e sentire meno caldo. Nulla di più errato!

Va usata sempre biancheria intima in cotone, niente pizzi e merletti di notte e pigiama corto in cotone che assorbirà il sudore togliendo la sensazione di sentirvi inzuppati.

Niente alcolici prima di dormire

Capita che, nelle lunghe sere d’estate, quando si sta in giro fino a tarda sera con amici e parenti, ci si conceda qualche cocktail alcolico a notte fonda tra divertimento e risate, con il rischio però che, quando andrete a dormire, sentirete ancora più caldo. E’ importante evitare alcolici nelle sere calde e afose perché l’alcool alza la temperatura del corpo di almeno 5 gradi.

Scollegate dispositivi e apparecchi intorno a voi

E’sempre buona norma scollegare dispositivi e apparecchi elettrici come pc, caricabatterie, tablet, sveglie elettriche perché molti trasformatori generano una quantità eccessiva di calore aumentando la temperatura della stanza.

Impacchi di ghiaccio per la stanza

Un’idea molto geniale utilizzata prima dell’invenzione dei condizionatori fu quella di creare degli impacchi di ghiaccio ovvero asciugamani ripieni di ghiaccio da mettere davanti ai ventilatori in camera da letto. Basterà appendere le due estremità dell’asciugamano a 2 sedie e puntare il getto d’aria in direzione. Emanerà un delicato refrigerio.

Cena leggera

E’ preferibile fare la cena almeno 2 ore prima di dormire per evitare che la cattiva digestione crei difficoltà ad addormentarsi e alzi la temperatura corporea in fase digestiva. Preferite frutta e verdura per le vostre cene estive.

Panni umidi e impacchi su collo e testa

Come quando si ha la febbre, per abbassare la temperatura corporea si può optare per dei panni bagnati da mettere sulla fronte o sui polsi e caviglie per diminuire la temperatura di almeno 4 gradi. In alternativa potete prendere un sacchettino per alimenti, versare del detersivo per piatti all’interno e metterlo in freezer. Il detersivo rimarrà semi-denso e tratterà il freddo ancor di più del ghiaccio. Applicatelo su collo e testa nella notte.

Usate stuoie in paglia

Mettere una stuoia sottile in bambù sotto le lenzuola è un ottimo consiglio per lasciar traspirare il letto e non stare direttamente a contatto con il materasso che di solito si surriscalda subito.

Dormire supini

Dormire dritti sulla schiena con braccia e gambe leggermente divaricate è un suggerimento per sudare di meno rispetto alle posizioni rannicchiate. La temperatura corporea scende in tal modo.

Dormire è fondamentale per il corpo, la mente e la bellezza. Sonnolenza, distrazione, torpore, sono i segni evidenti dell’insonnia da caldo e la mattina il vostro volto sarà segnato da occhiaie e rughe ancora più accentuate della sera prima.

Seguite i nostri piccoli accorgimenti e farete piacevoli e freschi sogni notturni.

© Riproduzione riservata