lunedì - 26 Ottobre - 2020

Cattivo odore vaginale? Ecco 8 efficaci rimedi naturali per eliminarlo

Cattivo odore intimo? Si tratta di uno dei maggiori problemi della maggior parte delle donne. Le aziende e i produttori di igiene femminile traggono vantaggio dal forte desiderio di ogni donna di eliminare i cattivi odori vaginali, ecco perché sono disponibili molti prodotti per l’igiene intima.

Ecco le cause del cattivo odore intimo

1. Cattiva alimentazione

La tua vagina è influenzata dal cibo che mangi. Secondo la ricerca, se ami consumare cibi con forti odori insoliti come pepe, aglio, broccoli, cipolle e formaggio, allora noterai sicuramente un cambiamento nell’odore della tua vagina. Anche se alcuni ricercatori suggeriscono di usare l’aglio per trattare il cattivo odore intimo, invece di mangiarlo, puoi provare a mettere aglio fresco nella tua vagina per alcuni minuti. Se si verifica un’irritazione, allora è consigliabile fermarsi.

2. Infezione

Le donne che hanno vaginosi batterica tendono ad avere un odore sgradevole. Conosciuto anche come bacteriosi vaginale, questa infezione è per lo più vissuta da donne in età fertile. L’infezione da lievito può portare a secrezione, dolore e prurito.

3. Ormoni

Gli ormoni cambiano durante l’ovulazione e quando hai il ciclo mestruale. Durante la fase della menopausa, si può verificare una secrezione maleodorante e acquosa perché il livello di estrogeni è più basso.

4. Sudore

Come le ascelle e i condotti uditivi, anche la vagina ha delle ghiandole sudoripare. Tali ghiandole secernono il fluido con la presenza di batteri che possono causare odore vaginale di pesce.

Ecco 8 efficaci rimedi casalinghi per eliminare il cattivo odore vaginale

1. Aceto di sidro di mele

La presenza di batteri è uno dei motivi per cui si ha un cattivo odore intimo, ecco perché è necessario qualcosa con proprietà antibatteriche e antisettiche come l’aceto di sidro di mele. L’aceto di sidro di mele è una delle migliori scelte per eliminare l’odore vaginale, bevendo o facendo un bagno caldo.

Cosa fare:

Mescolare un bicchiere d’acqua con due cucchiai di aceto di mele ogni giorno. Se non ti piace il sapore forte dell’aceto, un cucchiaio va bene o puoi mescolarlo con il miele.
Un bagno caldo può essere rilassante per la tua vagina. Prova a mescolare due tazze di aceto di sidro di mele in acqua calda da bagno e immergersi per 20 -25 minuti per uccidere i batteri.

2. Olio dell’albero del tè

La maggior parte dei prodotti per il lavaggio intimo contengono olio dell’albero del tè. Come l’aceto di sidro di mele, anch’esso ha proprietà antisettiche che possono aiutare a combattere le tossine e i batteri.

Cosa fare:

Se usi un tampone, puoi immergerlo nell’olio di oliva e aggiungere qualche goccia di olio di tea tree.
Per un forte odore vaginale, prova ad aggiungere qualche goccia di olio di tea tree a una tazza di acqua ogni volta che lavi le tue parti intime.

3. Yogurt

Consumare lo yogurt è salutare non solo per te ma anche per la tua vagina! Lo yogurt ha batteri lactobacillus, un tipo di batteri buoni che aiutano a combattere l’infezione da candida, considerata una delle ragioni più comuni del cattivo odore intimo.

Lo yogurt è utile per la maggior parte delle donne che hanno bassi livelli di estrogeni perché aiuta a bilanciare il normale livello di pH vaginale.

Cosa fare:

Mangia lo yogurt normale non zuccherato ogni giorno. Prova gli integratori probiotici.
Se non ti piace il sapore dello yogurt, puoi provare a immergere un tampone nel tuo yogurt e inserire il tampone nelle tue parti intime. Risciacquare e rimuovere il tampone dopo due o tre ore.

4. Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio è uno dei prodotti per la casa più comuni che puoi trovare facilmente in cucina. Oltre ad essere utilizzato per la cottura di torte, è anche usato come detergente per assorbire gli odori neutralizzando i livelli di pH ed eliminare così il cattivo odore intimo.

Il bicarbonato di sodio neutralizza il tuo livello di pH vaginale, eliminando l’infezione di lieviti e lo sgradevole odore vaginale.

Cosa fare:

Aggiungi una mezza tazza di bicarbonato di sodio nell’acqua calda da bagno e immergiti per quindici-venti minuti.

5. Uva spina indiana

Cattivo odore intimo: uva spina indiana

Oltre al suo alto contenuto di vitamina C, l’uva spina indiana è anche utile per sbarazzarsi del cattivo odore intimo. L’uva spina indiana agisce come un detergente organico e un purificatore del sangue naturale, aiutandoti a contrastare batteri e altre infezioni vaginali.

Cosa fare:

Mangialo come un normale frutto o bevi i succhi.
Leggi anche: Prurito intimo e bruciore: 5 rimedi naturali che ti aiuteranno ad eliminarlo

6. Fieno greco

Una delle cause del cattivo odore intimo sono i tuoi ormoni. Il fieno greco in realtà aiuta sia a bilanciare gli ormoni che a ridurre le secrezioni vaginali e il cattivo odore. Un altro vantaggio per la salute è che aiuta a regolare il ciclo mestruale irregolare.

Cosa fare:

Fai una tisana con i semi di fieno greco. Basta far bollire i semi, filtrarli e bere il tè a stomaco vuoto.
Immergere i semi di fieno greco in acqua durante la notte. Filtrare i semi e bere l’acqua al mattino presto.

7. Agrumi e vitamina C

Sappiamo che gli agrumi contengono vitamina C. Oltre a potenziare il nostro sistema immunitario, mangiare gli agrumi è anche utile per scovare le tossine dal tuo corpo e combattere infezioni come quelle vaginali. I batteri non potrebbero sopravvivere per così tanto tempo nel corpo con un forte sistema immunitario.

Cosa fare:

Mangia pompelmi, ananas, mirtilli, lime, arance, limoni ecc.

8. Neem insetticida

Neem è noto insetticida e il suo valore medicinale non dovrebbe mai essere sottovalutato. Il lilla neem o indiano può essere utile per combattere i batteri vaginali, che è una delle cause del cattivo odore intimo.

Cosa fare:

Far bollire le foglie di neem e lasciarlo raffreddare. Prendi le foglie e usa la soluzione per lavare la zona vaginale.

Ecco altri consigli per sentirsi freschi ed eliminare l’odore di pesce

1. Bere molta acqua

L’acqua ha molti benefici per la salute. Bere molta acqua aiuta a scovare i batteri cattivi e le tossine presenti nel tuo corpo. Meno batteri significa meno infezioni. Non dimenticare di rimanere sempre idratati.

2. Seguire una dieta equilibrata

Ciò che mangi influisce sulla tua salute fisica e mentale. Anche se il tuo corpo ha bisogno di carboidrati, troppi carboidrati possono causare infezioni.

3. Evitare l’uso di un lavaggio intimo profumato

Le donne sono attratte dai prodotti profumati intimi che possono fare più male alla tua vagina. Conserva il profumo naturale della tua vagina invece di lavarlo con prodotti profumati per evitare irritazioni e modificare il suo pH naturale.

4. Evitare qualsiasi bevanda zuccherata e caffeina

La candida è un tipo di infezione da lievito che provoca irritazione, prurito e cattivo odore intimo. Gli alimenti e le bevande zuccherate possono incoraggiare la crescita eccessiva di candida. È inoltre necessario evitare il consumo di molta pasta e altri alimenti che sono ricchi di carboidrati perché promuovono la crescita del lievito.

5. Indossare mutandine di cotone

Le mutandine in tessuto di cotone consentono la circolazione dell’aria e assorbono il sudore. Bisogna mantenere la vulva ventilata ed evitare l’umidità il più possibile.

6. Utilizzare acqua calda invece di sapone

Alcune ragazze sono abituate a usare sapone o prodotti per il lavaggio intimo ogni volta che si lavano le parti intime. La tua vagina preferisce l’acqua invece del sapone. Alcuni saponi possono causare prurito e irritazione.

7. Evitare di indossare jeans aderenti

Indossare jeans attillati impedisce una corretta areazione della vagina e dell’inguine. L’ossigeno è importante per avere una vagina sana e felice.

Quando vedere un dottore?

Se noti che il cattivo odore intimo non migliora dopo aver provato i rimedi naturali e la sensazione di bruciore continua, allora è meglio vedere il tuo ginecologo. La tua vagina è una delle parti più sensibili del tuo corpo. La tua salute vaginale dipende da te.

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

Cosa si prova fisicamente quando si è infetti da coronavirus? Testimonianza

Come capire se abbiamo contratto il Coronavirus? Quali sono i sintomi che ci avvertono e che dovrebbero allarmarci? A raccontare la sua esperienza è Mauro...

Coronavirus, Bassetti propone lockdown per over 65 “La chiusura totale sarebbe la fine”

Dopo la firma del Presidente Conte che ha approvato il nuovo Dpcm valido fino al 24 Novembre, la paura di non riuscire a contenere...

Con 2300 ricoverati in terapia intensiva scatterà il lockdown: ad oggi sono 1000

La situazione sembra peggiorare giorno per giorno e oggi si sono registrati ancora una volta 16.000 nuovi positivi. Il dato che fa più timore...

Parla il figlio di Corona: «Papà non ha il Covid, mi picchia e mi dà psicofarmaci»

Una videochiamata alla mamma Nina Moric in cui Carlos Corona, 18enne figlio di Fabrizio Corona, parla del padre, parla in lacrime mettendo in evidenza...

I medici rivelano il grande segreto per curare l’unghia incarnita senza intervento chirurgico

L'unghia incarnita rappresenta un fastidio che molti hanno provato almeno una volta nella vita e che genera dolore intenso e fastidio. Ti proponiamo dapprima...

7 abitudini mattutine che non ci fanno perdere peso

La mattina crea l'atmosfera per il resto della giornata, incluso il programma di dieta. I nostri rituali mattutini determinano se consumeremo un pranzo grande...