I popoli orientali si ammalano meno di cancro. Il motivo? Assumono molta curcuma


Dati ufficiali affermano che i cittadini europei ed americani sono maggiormente predisposti ad ammalarsi di cancro e di morire di questa malattia, rispetto ai cittadini abitanti dell’Asia.

In effetti, l’incidenza del cancro non è un fenomeno distribuito in modo uniforme nel mondo. In base alle ultime statistiche pubblicate dall’OMS, i paesi che hanno il più alto livello di frequenza di tumori sono quelli dell’Europa dell’Est con 300-400 casi ogni 100.000 abitanti, seguiti da vicino dai Paesi occidentali industrializzati, come quelli dell’America del Nord, con 260 casi ogni 100.000 abitanti. In compenso, i Paesi del Sud-Est asiatico, come l’India, la Cina o la Thailandia, presentano tassi di incidenza del cancro molto meno elevati, all’incirca di 100 casi ogni 100.000 individui.

Le popolazioni orientali insomma vivono più a lungo grazie alla scarsa incidenza del cancro, ma quale sarà il motivo? L’alimentazione, molto più sana di quella degli occidentali e molto ricca di spezie, tra cui la curcuma, alleato principale per la lotta contro i tumori.

La dottoressa Carolyn Anderson ha dichiarato in proposito:

Non c’è nessun altro ingrediente naturale al mondo più efficace della curcuma, per ridurre le infiammazioni nel corpo.”



La parola degli esperti

La dottoressa americana Carolyn Anderson, ha dato pubblicamente una ricetta molto semplice che può impedire lo sviluppo del cancro. È una miscela di 3 ingredienti naturali facilmente reperibili. Secondo le parole del medico Anderson, questi risultati arrivano dalla tradizione millenaria (circa duemila anni) dell’India orientale, dediti all’utilizzo di questi ingredienti. Questi risultati sono tutt’ora confermati dagli ultimi studi e ricerche della medicina occidentale. La Anderson ha affermato che se si utilizzano questi tre ingredienti ogni giorno, c’è una scarsissima probabilità di sviluppare il cancro.

Ecco la potente ricetta

Mescola 1/4 di cucchiaino di curcuma in polvere con 1/2 cucchiaino di olio d’oliva e un pizzico generoso di pepe nero. Amalgama questi tre ingredienti in una tazza d’acqua e consuma questa miscela da sola oppure aggiungila ai tuoi piatti principali (zuppe, insalate, verdure cotte, carne e/o pesce, se lo desideri).

Se consumi questa miscela con piatti caldi, ricordati di aggiungerla alla fine, in modo che il composto non venga cotto troppo. Se decidi di consumare la miscela da sola, è necessario aggiungere un po’ d’acqua.

Quante volte si deve consumare? La risposta giusta è: “Tutte le volte che ne hai la possibilità.”

Questa ricetta non ha controindicazioni e/o effetti collaterali!

“Qual è il motivo di questa notevole differenza nei tassi di incidenza sul cancro?
Che cosa esattamente previene il cancro e la sua diffusione in questa particolare ricetta?”

Risposta n. 1: La curcuma è una spezia miracolosa.

Se si classificano i tre agenti anti-cancro di cui sopra, in ordine di merito, il vincitore è senza dubbio la curcuma, una meravigliosa spezia. Hai mai visto o assaggiato questa spezia? La curcuma è una polvere gialla prodotta dalla radice di una pianta indiana orientale, che è anche uno dei componenti del curry giallo.

Ha straordinarie proprietà anti-infiammatorie, incredibilmente potenti. In effetti, nessun altro ingrediente alimentare è più efficace nel diminuire un’infiammazione nel corpo. La molecola presente nella curcuma responsabile di questo effetto è chiamata curcumina. Studi recenti rivelano che la curcumina inibisce la crescita di molti tumori come quelli al colon, alla prostata, alle ovaie, al seno e al cervello.





Risposta n. 2: Gli scienziati non dovrebbero ignorare questo popolare rimedio.

La curcuma è stata utilizzata in India, Cina e Medio Oriente per oltre due millenni. Incredibile, ma vero!

Il professor Bharat Aggarwal, Ph.D. al MD Anderson Cancer Center di Houston, in Texas, è stato il primo a dimostrare durante l’analisi delle colture cellulari, che la curcumina è molto efficace contro il cancro Più tardi, nel 2005, ha dimostrato gli effetti incredibili di questo composto sui casi di tumore al seno innestato sui topi. In questi topi, la sola somministrazione di una dose regolare giornaliera di curcumina ha ridotto la diffusione delle metastasi.

Durante un esperimento, alcuni topi che assumevano quotidianamente curcuma, sono stati esposti a sostanza chimiche cancerogene. E’ stato dimostrato che lo sviluppo di diversi tipi di cancro è stato completamente impedito.

Sembra che tutti noi dovremmo assumere questo straordinario rimedio giornalmente, ma come e con quale frequenza?

Risposta n. 3: Massimizzare i benefici anti-infiammatori della curcuma.

Molte volte, la combinazione di alimenti sembra strumentale per massimizzare il beneficio. Sembra che la curcuma presa da sola, o in forma di capsule, è scarsamente assorbita attraverso l’intestino. Questo ingrediente ha un solo difetto e cioè che la curcuma è difficile da sciogliere nel tratto digestivo.

Di conseguenza, il modo migliore per curare e prevenire il cancro consiste nell’utilizzare la combinazione di curcuma con pepe o zenzero. Se la curcuma non è mescolata con pepe o zenzero – come nel caso del curry giallo – non passerà la barriera intestinale. Il pepe aumenta l’assorbimento nel corpo della curcuma del 2.000%! La più alta efficacia viene evidenziata quando la curcuma e il pepe si disciolgono nell’olio di oliva.