sabato - 31 Ottobre - 2020

Ecco alcuni efficaci rimedi naturali per combattere i problemi alla tiroide

Esistono diversi problemi legati alla tiroide, ma alcuni di essi possono essere trattati con rimedi naturali. Eccoli…

La ghiandola nella parte centrale del collo è chiamata tiroide. È responsabile della secrezione di ormoni (T3 e T4 ad esempio), che agiscono sul metabolismo e sulla crescita umana. Pertanto, è in grado di regolare alcune funzioni vitali per il corpo. E quando si verificano problemi alla tiroide, queste funzioni non vengono svolte normalmente. Quindi, sarà necessario combattere questi inconvenienti e per questo è possibile implementare alcuni rimedi naturali .

Gli ormoni tiroidei sono di grande aiuto per utilizzare l’energia del corpo, stabilizzare la temperatura  nel corpo e promuovendo il corretto funzionamento del cervello. Ma aiutano anche i muscoli, il cuore e altri organi del corpo a funzionare. Per varie ragioni, sono ormoni di grande importanza per la circolazione sanguigna e per il buon umore.

Come con qualsiasi altra ghiandola del corpo, condizioni e squilibri possono verificarsi anche nella tiroide. Pertanto, i problemi alla tiroide causano una mancanza di controllo nelle attività ormonali, che allo stesso tempo innescherebbero altre reazioni, in altre parti del corpo.

Sono squilibri che spesso sono poco evidenti nelle prime fasi del malfunzionamento della tiroide . Tuttavia, con il passare del tempo, compaiono sintomi che riducono notevolmente la qualità della vita della persona colpita.

Segni che indicano la presenza di problemi alla tiroide

Tra le condizioni tiroidee più comuni ci sono le seguenti:

  • Tiroidite
  • Ipertiroidismo
  • Ipotiroidismo
  • Gozzo
  • Cancro
  • Noduli

Ciascuno di questi problemi si manifesta in modi diversi a livello clinico. Ta i vari sintomi elenchiamo:

  • Stanchezza cronica e disturbi del sonno in corso.
  • Depressione, ansia e anche nervosismo.
  • Cambiamenti improvvisi di peso.
  • Diminuzione del desiderio sessuale.
  • Unghie, pelle e anche capelli secchi.
  • Ciclo mestruale con irregolarità, in alcuni casi accompagnata da infertilità.
  • Dolore alle articolazioni, così come alle ossa.
  • Mancanza di controllo della pressione sanguigna.
  • Alti livelli di colesterolo.
  • Sudorazione eccessiva e vampate di calore costanti.
Differenze tra ipotiroidismo e ipertiroidismo 

Questi sono due problemi alla tiroide ,ma di solito si fa sempre grande confusione. L’ipertiroidismo si verifica quando la ghiandola produce ormoni in eccesso mentre l’ipotiroidismo è l’opposto, poiché vi è carenza di produzione ormonale. I motivi per cui si verificano queste malattie sono vari e possono essere dovuti a difetti genetici, alcune malattie virali, radioterapia per combattere il cancro o una cattiva alimentazione. Normalmente per quest’ultimo caso la dieta è molto povera di iodio.

Le problemi della tiroide si verificano più spesso nelle donne, specialmente quando hanno più di 60 anni. Tuttavia, attualmente ci sono registrati più casi di queste malattie, nelle donne sotto i 30 anni di età. La maggior parte di loro soffre di ipotiroidismo, che è uno dei problemi più comuni che interessano la tiroide.

Se c’è una storia familiare, sarà necessario fare una serie di studi clinici. Nel mondo, una delle principali cause di questi problemi alla tiroide è legata ai livelli di iodio nel corpo.

Rimedi naturali per combattere i problemi alla tiroide

Ecco una serie di rimedi naturali per trattare i sintomi dei problemi alla tiroide .

Mangiare cibi che contengono selenio

Secondo alcuni studi scientifici, il selenio svolge un ruolo di grande importanza per la regolazione naturale nella tiroide. È una buona idea mangiare cibi che contengono molto selenio.

Un minerale come questo si trova facilmente in alcuni pesci e carni. È anche possibile trovarlo in grandi quantità in alcuni alimenti, come l’avena. Altri esempi di alimenti ricchi di selenio sono le noci (soprattutto le noci brasiliane), l’aglio, i semi di zucca e i fagioli.

Mangiare cibi che stimolano la produzione di ormoni

Il consumo di semi di lino aiuta nella secrezione di ormoni nella tiroide, oltre che per il suo corretto funzionamento. Effetti come questi sono dovuti al suo alto contenuto di acido alfa-linoleico.

Sono semi che si consumano in modi diversi; o come complemento alla colazione, come ingrediente di alcuni pasti, o anche come dessert.

Il modo migliore per ottenere tutti i benefici dei semi di lino è macinarli finemente. Quindi, un gomasio (condimento giapponese) può essere preparato a base di semi di lino. Ma è bene accompagnare questi semi anche con la chia e un po ‘di sesamo tostato. In questo modo il corpo assorbirà meglio il contenuto di questi semi.

Se aggiungete un po ‘di sale ai semi, sarà bene utilizzarli come condimento in alcune preparazioni. Comunque è sempre meglio il sale marino; poiché è molto più sano.

Alimenti che contengono iodio

Per i problemi alla tiroide , mangiare cibi con molto iodio aiuta a mantenere in salute la ghiandola. È un elemento che ha un ruolo estremamente importante, per quanto riguarda la produzione di ormoni. Quando si tratta di integratori, si raccomanda di non superare i 150 microgrammi al giorno.

Va tenuto presente che consumando iodio in eccesso, gli squilibri della ghiandola potrebbero essere più gravi. Le principali fonti di questo nutriente sono il sale iodato e le alghe.

Mangia cibi che contengono più zinco

Di solito, le donne che soffrono di questi problemi hanno una carenza di zinco nel corpo. Per consumare questo minerale, la dose giornaliera raccomandata è di circa 10 mg.

Questo nutriente migliora la funzione dei recettori tiroidei e rafforza anche le azioni del DNA. Gli alimenti ad alto contenuto di zinco sono il cacao, il manzo, le noci e le ostriche.

Vitamina D e Calcio

Tra le conseguenze che generano i problemi alla tiroide , c’è l’assottigliamento delle ossa. Per questo motivo, si suggerisce di consumare più calcio. I latticini non sono gli unici a contenere questo nutriente, poiché le verdure a foglia verde sono ricche di calcio.

D’altra parte, l’adeguata assimilazione di questo minerale richiede un consumo aggiuntivo di vitamina D. Una carenza di questa vitamina è anche uno dei sintomi di malattie che colpiscono la tiroide. La maggior parte degli alimenti contiene vitamina D; ma può essere consumato anche negli integratori o tramite l’esposizione al sole.

Aumenta il consumo di crocifere

Sono alimenti biciogeni che aiutano a bloccare l’uso e l’assorbimento dello iodio, donando calma alle funzioni tiroidee. Gli alimenti più comuni nelle crocifere sono i cavoli, i cavolfiori e anche i broccoli.

Cucinando queste verdure molto poco, tutte le loro proprietà resteranno intatte. Quindi si consiglia di cuocere al vapore, in modo che siano croccanti. Anche se un’altra opzione è prepararli fermentati o come complemento alle insalate.

Mangiare soia fermentata

Esistono rimedi naturali soppressori per la tiroide, tra cui miso e tempeh. Sono alimenti che hanno un alto contenuto di soia, molto efficace nel trattamento delle condizioni della tiroide. Per consumare la soia, la cosa migliore da fare è coprarla di origine biologica. Questo perché per la maggior parte i semi di soia sono generalmente OGM.

Un’altra cosa da tenere a mente per quanto riguarda il consumo di soia è che contiene acido fitico. E insieme ad altri componenti della soia, potrebbero generare effetti controproducenti, nel corretto assorbimento dei nutrienti. Quindi, sarà necessario essere cauti quando si ingerisce la soia.

Infusi per regolare la tiroide

Alcune erbe medicinali hanno la capacità di alleviare i problemi alla tiroide , per tenere sotto controllo la produzione di ormoni. Pertanto, i componenti di queste piante aiutano a prevenire future complicazioni.

Valeriana

È tra i rimedi naturali più conosciuti, in quanto ha anche benefici che aiutano la tiroide. Preso come infuso, rilassa l’intero sistema nervoso. Aiutando così a controllare i problemi di sonno, che sono così comuni nelle condizioni della tiroide.

La sua preparazione è abbastanza semplice e richiede solo un cucchiaio di questa pianta, più una tazza d’acqua. Devi solo aggiungere la valeriana all’acqua calda e coprirla. Lascia riposare per 5 minuti, quindi filtralo. L’infusione deve essere presa prima di andare a dormire.

Ginseng

Le bevande naturali al ginseng sono usate come trattamenti. Soprattutto per i problemi che hanno a che fare con il metabolismo, legati ad un inadeguato funzionamento della tiroide. Ha componenti attivi che riducono l’infiammazione e aiutano nell’ottimizzazione della produzione ormonale.

Un cucchiaio di ginseng in polvere in una tazza d’acqua sarà più che sufficiente. Aggiungere la polvere di ginseng all’acqua calda, coprirla e lasciarla in infusione per 5 minuti. Trascorso questo tempo filtrare la preparazione e bere 2 tazze al giorno.

Echinacea

È uno dei rimedi naturali tradizionali, utilizzato per regolare le funzioni immunitarie. I suoi componenti organici aiutano a migliorare la salute delle persone con malattie della tiroide. Soprattutto nei casi di tiroidite e ipotiroidismo.

Aggiungere circa cinque grammi a una tazza di acqua calda e coprire la preparazione. Dopo che si è riposato per 10 minuti, filtrare l’infuso e dovrebbe essere assunto al mattino.

Melissa

Questa pianta ha effetti positivi per trattare sia l’ipertiroidismo che l’ipotiroidismo. I suoi benefici sono solitamente attribuiti alla capacità della melissa di regolare l’attività degli ormoni.

Cinque grammi di melissa per ogni tazza d’acqua sono sufficienti. La preparazione è la stessa del caso delle piante sopra menzionate. Quando l’infuso è pronto, deve essere ingerito almeno tre volte al giorno.

Ortica

L’ortica ha sostanze nutritive che offrono vantaggi significativi per quei pazienti che hanno una tiroide ipoattiva. Sono proprietà che regolano il metabolismo e riducono anche la debolezza sia fisica che mentale.

È preferibile che le foglie di ortica siano asciutte durante la preparazione dell’infuso, ma il procedimento è lo stesso di tutti i casi. Al massimo due tazze di infuso di ortica dovrebbero essere ingerite al giorno. Uno deve essere la mattina e un altro la sera.

Infuso di melissa e menta

Consumare questa combinazione di melissa e menta è uno dei migliori rimedi naturali per la tiroide. Per la sua preparazione servono un cucchiaino di melissa e qualche foglia di menta.

Se si vuole dare un sapore migliore all’infuso, si consiglia di aggiungere un po ‘di miele, sciroppo d’agave, panera o anche una quantità di melassa a piacere.

Altri suggerimenti per regolare la tiroide

L’esercizio migliora costantemente le condizioni e la circolazione del sangue, essendo di ottimo aiuto affinché i nutrienti più freschi vengano diffusi in tutto il corpo. Allo stesso modo, le tossine verranno rilasciate più facilmente.

Un’altra ottima idea è fare terapie di rilassamento, come lo yoga o il tai chi. Sono ottimi metodi per regolare le funzioni tiroidee, soprattutto quando i problemi sono dovuti a traumi o addirittura alla depressione.

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

“Per favore Dio, benedici tutte le donne”: le parole strazianti di un medico che racconta la storia di una donna e di molte altre...

Perdere una vita per consegnarne una nuova, ecco il destino ingiusto di molte donne che hanno lottato per donare la vita e in cambio...

Consumi 12 € e paghi 68 €…le bollette Enel finiscono sotto accusa. Ecco l’indignazione di Rita Dalla Chiesa che mostra la bolletta: “vergognatevi”

Ancora una volta l'Enel finisce sotto accusa e i clienti sono sempre più indignati di ricevere somme da pagare molto alte, considerando che i...

Reddito di cittadinanza: è ufficiale il taglio del 20% da agosto

Sta per diventare operativa una delle disposizioni previste dal decreto 4/2019. Ma per l’operatività era atteso il decreto attuativo da parte del Ministero del...

Disturbi cardiaci: ecco i sintomi che compaiono sulla pelle in caso di problemi al cuore

Il cuore è il nostro motore di vita, fondamentale perno della circolazione sanguigna, un meraviglioso meccanismo che consente di trasportare l'ossigeno ricevuto dai polmoni, indirizzandolo verso le cellule...

11 esercizi efficaci più dei farmaci per alleviare il dolore da artrite

L'esecuzione quotidiana di questa routine può aumentare la forza e migliorare il disagio causato dall'artrite, una malattia che colpisce le articolazioni del corpo. L'artrite reumatoide...

Con questi 5 trucchi puoi dimagrire mentre dormi: non è uno scherzo, la scienza lo dimostra

Vorresti perdere qualche chilo senza tanta fatica? Se segui questi 5 suggerimenti basati su studi scientifici recenti, puoi ottenere risultati senza andare in palestra. Sappiamo...