martedì - 28 Maggio - 2024

Draghi cancella bollo e multe non pagati: non si pagheranno più

La prima mossa tanto apprezzata dagli italiani, di Mario Draghi, riguarda la cancellazione di multe e Bollo auto non pagati in passato e per cui non verrà più richiesta la riscossione: tante le cartelle esattoriali annullate, che daranno un respiro di sollievo a molti cittadini in crisi e debitori.

- Advertisement -
Bollo auto e multe: importanti novità in arrivo con il DL Sostegno

Il nuovo decreto Sostegno che cambia nel nome ma non è stravolto nei contenuti, visto che l’obiettivo è quello di fornire aiuti e supporto alla famiglie, ai lavoratori e alle imprese più duramente colpiti dalla crisi innescata dal coronavirus.

Tra le novità del nuovo decreto, arriva finalmente la cancellazione di molte cartelle esattoriali per molti cittadini che hanno omesso il pagamento, in passato, del bollo auto e di sanzioni stradali.

Da quello che emerge da ultime indiscrezioni, saranno annullate cartelle fino a 5.000 euro e non oltre e che sono state emesse dal 2015.

La rottamazione potrebbe essere messa in atto da giugno prossimo e coerentemente con questa indicazione dovrebbe essere esteso di almeno due mesi il termine relativo ai pagamenti delle rate riguardanti i piani di rottamazione già in essere.

In altre parole, chi non ha pagato il bollo auto e le multe stradali e ha ricevuto la relativa cartella emessa a partire dal 2015 in poi, vedrà cancellato il suo debito.

Grazie a questo decreto, sono state cancellate inoltre, tutte le cartelle esattoriali di bollo auto e multe stradali non pagati, di importo inferiore a 1.000 euro, iscritte al ruolo nel periodo compreso tra il 2000 e il 2010.

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

error: Contenuto protetto da Copyright©