venerdì - 23 Aprile - 2021

Ecco i 4 bonus, in arrivo nel 2021, che diventano ufficiali

Anno nuovo, bonus nuovi. Dopo l’approvazione nella legge di Bilancio, il Governo gestito da Giuseppe Conte, ha deciso di confermare ed introdurre 4 agevolazioni già a partire da Gennaio 2021, in sostegno alle tante famiglie in difficoltà economica e con obbiettivo il rilancio dell’economia e delle imprese.

Elenchiamo di seguito i 4 bonus, ormai confermati, che potrete richiedere nel nuovo anno 2021:

Assegno unico per i figli a carico

L’assegno riguarderà le famiglie con figli e verrà percepito fino al compimento del 18esimo anno di età. Poi la cifra si ridurrà progressivamente fino ai 21 anni del figlio. L’assegno viene maggiorato per ogni figlio successivo al secondo e in caso di figlio disabile l’importo sale di una cifra tra il 30% e il 50%.

Per ottenere il bonus sarà tenuto in considerazione il Reddito Isee: minore sarà quest’ultimo, maggiore sarà l’assegno.

Fondo perduto per Piccole e Medie Imprese

Le piccole e medie imprese potranno chiedere un prestito a fondo perduto, per far ripartire la propria azienda o la propria attività. Potranno accedervi solo coloro che possono dimostrare di aver avuto un calo di fatturato durante la pandemia.

La domanda per richiedere gli aiuti a fondo perduto va presentata all’Agenzia delle Entrate, anche tramite intermediario abilitato.

Il Fisco provvederà ad accreditare la somma dopo l’approvazione dell’istanza.

Decontribuzione per gli under 35enni

Per favorire l’assunzione dei giovani fino a 35 anni, il Governo ha previsto il piano di decontribuzione, affinchè venga incentivata l’assunzione di personale in questa fascia d’età e incrementare i posti di lavoro.

Blocco cartelle esattoriali

Blocco delle cartelle esattoriali fino all’inizio del 2021. Il Governo ha precisato che sono stati stanziati 40 miliardi per mettere in atto lo stop, per permettere ai cittadini debitori di recuperare le risorse economiche da versare in seguito all’Agenzia dell’Entrate.

Reddito cittadinanza nuovi requisiti

Vogliamo ricordare che resta in vigore il Reddito di cittadinanza, riconfermato anche per il 2021, ma con nuovi parametri isee da rispettare.

il valore del patrimonio immobiliare, nel quale non è compresa la casa di abitazione, non deve essere superiore alla soglia di 30.000,00 euro; il patrimonio mobiliare non deve essere superiore alla soglia di 6.000,00 euro.

Questa soglia viene aumentata di 2.000,00 euro per ogni componente del nucleo familiare successivo al primo, mentre sale di 1.000,00 euro per ogni figlio successivo al secondo. In ogni caso non può andare oltre i 10.000,00 euro. Soglia che aumenta di 5.000,00 euro per ogni componente con disabilità.

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti