martedì - 6 Giugno - 2023

Diabete: una pillola sostituirà le iniezioni di insulina

 

- Advertisement -

I ricercatori hanno sviluppato una nuova pillola in grado di somministrare insulina direttamente nella parete dello stomaco. Le iniezioni saranno presto un ricordo del passato?

Quando il diabete di tipo 2 è in una fase avanzata, il pancreas non è in grado di produrre abbastanza insulina . A questo punto, i medici di solito raccomandano iniezioni giornaliere di insulina per gestire i livelli di zucchero nel sangue.

Tuttavia, la ricerca ha citato una paura degli aghi, come uno degli ostacoli più significativi che impediscono quelli con diabete di tipo 2 di somministrarsi l’insulina.

Cambiare radicalmente il modo di assumere insulina

Robert Langer, professore al Koch Institute for Integrative Cancer Research, Massachusetts Institute of Technology (MIT), Cambridge, e i suoi colleghi sperano di rendere più appetibile il trattamento dell’insulina.

Il team ha ideato un nuovo design innovativo per una pillola che consiste in una capsula biodegradabile contenente insulina. Quando una persona ingerisce la pillola, l’insulina viene iniettata direttamente nella parete dello stomaco.

Poiché il rivestimento dello stomaco non ha recettori del dolore, i ricercatori ritengono che questo modo di erogare il farmaco sia perfetto poiché privo di dolore.

“Speriamo davvero che questo nuovo tipo di capsula possa aiutare un giorno i pazienti diabetici e forse chiunque richieda terapie che ora possono essere somministrate solo mediante iniezione o infusione”, spiega Langer.

“La nostra motivazione è quella di rendere più facile per i pazienti l’assunzione di farmaci, in particolare quelli che richiedono un’iniezione. Quello classico è l’insulina, ma ce ne sono molti altri.”

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

error: Contenuto protetto da Copyright©