Come preparare una pizza senza lievito facilissima e veloce



Immagine: Youtube

Nel brutto momento che stiamo passando, a causa del coronaviru, non solo siamo costretti a stare a casa, ma quando andiamo a fare la spesa, in molti casi, non troviamo tutti gli alimenti che vorremo comprare e negl’ultimi giorni sembrerebbe che non sia facile trovare il lievito. Il video che stiamo per proporti è stato creato per chi ha un intolleranza al lievito ma, per i motivi che dicevamo prima, la ricetta, molto ben descritta, ci può tornare utile se non riusciamo a trovare il lievito e se in questo triste periodo abbiamo voglia di mangiarci una bella pizza.

Ah dimenticavo, abbiamo preparato pochi minuti prima di scrivere questo articolo, una ricetta per fare il lievito madre comodamente a casa vostra. Se sei interessata a farlo, la ricetta è QUI

Per fare una buona pizza, molti di voi lo sapranno, servirebbe una pietra refrattaria, se non avete la pietra refrattaria potete comprarne una online qui: https://amzn.to/3bGELfJ  con tanto di paletta e rotella taglia pizza, ad un prezzo, a mio modo di vedere, molto buono. Considerando il periodo, vi consiglio, se la volete acquistare, di farlo il prima possibile per evitare che il prezzo… lieviti. In ogni caso, non preoccupatevi se non avete la pietra refrattaria o non la volete comprare, perchè nel video ci fanno vedere due pizze, una fatta con la pietra e una con la classica teglia da forno.

A questo punto direi che è il caso di vedere come realizzare una pizza senza lievito facile e veloce:


Immagine: Youtube

Ingredienti della ricetta per la pasta di DUE pizze

370 g di farina bianca di tipo 00

180 ml di acqua

8 g di sale

3 cucchiai (30 ml) di olio extravergine d’oliva



Per la farcitura

200 g di passata di pomodoro

300 g di mozzarella

1 cucchiaio di origano

Preparazione Pizza Facilissima Senza Lievito


Immagine: Youtube

1. In una ciotola, setacciare la farina bianca 00 ed unire il sale, l’acqua e l’olio: impastare con le mani fino ad ottenere un impasto liscio, morbido e vellutato.

2. Avvolgere l’impasto nella pellicola trasparente e lasciar riposare per almeno un’ora fuori dal frigo. Lo sapevi che… Anche se nell’impasto non c’è il lievito, il riposo è comunque indispensabile per far rilassare la pasta e permettere al glutine di formarsi: in questo modo, l’impasto potrà essere steso molto più facilmente.

3. Preriscaldare il forno alla massima temperatura (220-250°C), avendo cura di appoggiare la piastra in pietra refrattaria sulla parte bassa del forno.

4. Dividere l’impasto a metà.

5. Infarinare la spianatoia.

6. Stendere metà impasto con le mani, avendo cura di roteare la pasta sulla spianatoia con movimenti circolari dal centro verso i bordi. Si consiglia di stendere l’impasto a mano, evitando l’utilizzo del matterello: in questo modo si potrà intrappolare aria all’interno.

7. Farcire la base della pizza con passata di pomodoro e mozzarella a dadini, dunque ultimare con origano. Con l’aiuto dell’apposita pala, sollevare la pizza ed adagiarla velocemente sopra alla piastra in pietra refrattaria.




8. Cuocere la pizza senza lievito per 8-9 minuti a 250°C.

9. Sfornare la pizza aiutandosi con la pala.

10. Per cuocere la seconda metà dell’impasto suggeriamo un altro metodo (per chi non disponesse della piastra in pietra refrattaria). Stendere l’impasto con le mani fino ad ottenere una sfoglia sottile. Appoggiare l’impasto su una piastra foderata con la carta da forno.

11. Farcire la base solamente con la passata di pomodoro.

12. Infornare la teglia a forno già caldo a 200°C e cuocere per 10 minuti.

13. Dopo 10 minuti, togliere la piastra dal forno e farcire con mozzarella ed origano.

14. Infornare ed ultimare la cottura per altri 6-7 minuti. Perché la doppia cottura? Rispetto alla piastra in pietra refrattaria, i tempi di cottura della pizza cotta in una teglia comune sono più lunghi. Per evitare di far bruciare la mozzarella, si consiglia di cuocere prima la base della pizza con il pomodoro, e di aggiungere la mozzarella solo a fine cottura.

15. Sfornare, tagliare a fette e servire subito.

Ok, ora vi consiglio di vedere il video che è, ovviamente, molto più descrittivo, dove ci sono anche dei consigli utili per fare veramente una pizza molto buona:

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.