lunedì - 3 Ottobre - 2022

Come identificare le 8 punture di insetti più comuni

Normalmente, quando riceviamo punture di insetti, ci viene in mente di essere stati punti da zanzare, ma non è cosi, poichè ci sono molti insetti in grado di pungerci. Questo è un problema che non possiamo lasciar passare inosservato, quindi è importante sapere in tempo cosa ci ha colpito per evitare complicazioni della nostra salute.

Come rilevare le punture di insetti più comuni

Ecco alcuni degli insetti che di solito causano segni sulla nostra pelle dopo il loro morso e, per riconoscerlo, ti lasciamo questa piccola ma pratica guida.

1. Puntura di formica
- Advertisement -

Il morso della formica si verifica quando le formiche fanno l’iniezione di veleno nella pelle delle persone, causando un forte prurito, la pelle è irritata e l’area è calda. Puoi calmare i sintomi di questo picchetto applicando una crema al cortisone nel punto in cui la formica ti ha morso. Inoltre, se escono vesciche, evitare di romperle in modo che l’area non venga infettata.

2. Vespe o api 

Sono morsi molto dolorosi perché il pungiglione della vespa o dell’ape rimane incastonata nell’area. Poiché ci sono molte persone allergiche, devono prendere le precauzioni necessarie per evitare danni a breve termine, come un’infiammazione che in alcuni casi non consente la respirazione normale, quindi andare dal medico con urgenza è di solito consigliabile in questi casi.

3. Zanzare

Sono punture di insetti sottocutanee e hanno l’ aspetto di bolle rossastre . In questo caso, non hai bisogno di precauzione, quindi idealmente puoi applicare una crema e massaggiare delicatamente. In caso di disagio secondario, consultare un medico. Tra questi, si possono vedere gonfiore delle ghiandole, febbre, dolori articolari o sfoghi cutanei. Ciò indica che la zanzara era infetta.

4. Morsi di ragno


La maggior parte dei morsi di ragno sono innocui. Tranne quelli ricevuti dalla famosa vedova nera o ragno recluso marrone . La forma di un morso di ragno è costituita da due punti che identificano l’area in cui sei stato morso. Quindi è molto particolare e facile da identificare.

5. Morso di zecca

La sua puntura è pericolosa nelle persone in quanto può causare la trasmissione di malattie. I più comuni sono la febbre emorragica Crimea-Congo e la malattia di Lyme . Se un segno di spunta ti morde, dovresti rimuoverlo immediatamente con una pinzetta. Tenerlo saldamente e tirare delicatamente verso l’alto per rimuoverlo dalla pelle. Evitare l’uso di olio o calore. Una volta rimosso, è necessario pulire l’area con acqua e sapone, ma se lo si desidera, è possibile aggiungere alcol. Si consiglia di consultare uno specialista dopo questo tipo di punture.

6. Morso di pulce

Le punture delle pulci sono riconosciuti perché sono piccoli segni rossi sulla pelle che causano prurito eccessivo. Dovresti iniziare lavando la zona interessata con acqua e sapone. Quindi applicare una piccola crema o unguento per ridurre il prurito. Si consiglia di evitare di grattarsi in quanto potrebbe causare un’infezione.

7. Puntura di scorpione

Con questo tipo di punture di insetti devi stare molto attento, quindi devi prendere in considerazione tre fattori importanti per conoscerne il livello di gravità:

  • Qual è il tipo di scorpione che ti ha punto?
  • L’età della persona (è più pericolosa per i bambini).
  • La quantità di veleno nel corpo.

Ricorda che se continui a sentirti male, dovresti andare dal medico per ricevere le cure necessarie e rapidamente.

Indicazioni per trattare il morso

Inizia rimuovendo con cura il pungiglione dal corpo della persona. Evita di usare le pinzette per rimuoverlo, perché se li premi troppo forte, il sacco di veleno potrebbe esplodere e il  veleno all’interno del corpo aumenterà. Si consiglia di utilizzare un coltello tascabile per raschiare l’area. Una volta rimosso il morso, l’area interessata deve essere lavata accuratamente con acqua e sapone. Quindi applicare il ghiaccio per 10 minuti, lasciar riposare e ripetere nuovamente il processo.

8. Punture di cimici da letto

Le punture di cimici si trovano comunemente in parti del corpo che hanno maggiori probabilità di essere esposti a cimici durante il sonno: mani, collo, viso, spalle, gambe e braccia. Anche se non sempre, i morsi di cimici dei letti sono spesso raggruppati in una piccola area e talvolta possono verificarsi in una linea o in un modello a zig-zag.

Se sviluppi un’eruzione cutanea dopo essere stato morso da una cimice, evita di graffiare l’area interessata. Se l’eruzione cutanea persiste o si infetta, si consiglia di ricevere assistenza medica.

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

error: Contenuto protetto da Copyright©