giovedì - 25 Febbraio - 2021

Cellulite, prevenirla si può.

 

La cellulite è donna

Quante volte avete osservato gli uomini e vi siete accorti che loro non hanno cellulite? Bene, proprio cosi, madre natura ha preferito dare alle donne non solo il dolore del parto, ma anche la tanto odiosa cellulite, temuta da donne di tutte le generazioni, che ci fa penare e ci costringe spesse volte a coprirci per pudore.

La cellulite colpisce il 90 % delle donne nella fascia d’età tra 12 a 65 anni ed è un inestetismo della pelle che appare bucherellata e simile alla buccia di un arancia causata da un aumento di volume delle cellule adipose ovvero un deposito di grasso in zone specifiche.

Sono le donne a soffrire di cellulite e non gli uomini perché l’organismo della donna trattiene gli acidi e poi li espelle con il ciclo. Alcuni di questi acidi non possono essere immagazzinati nel sangue e neppure nella placenta e perciò diventano scorie che si depositano su anche, cosce, addome e braccia.

Le cause cambiano da donna a donna:

Le cause della cellulite sono molteplici e ogni donna può esserne colpita con un’intensità diversa. Le principali motivazioni sono:

  • Eccessiva ritenzione idrica
  • Il fumo
  • Ormoni femminili (estrogeni e progesterone) che immagazzinano i liquidi e agiscono sulle pareti delle vene rendendole poco toniche;
  • Eccesso di peso
  • Eccesso di veleni e sostanze dannose
  • Disturbo metabolico
  • Infezioni che coinvolgono l’intestino crasso
  • Alimentazione ricca di carni
  • Pillola anticoncezionale
  • Vita sedentaria
  • Parti frequenti
I primi sintomi:

Le donne amano osservare il proprio corpo, sia per migliorarlo sia per abbellirlo cosi com’è.

Riconoscere subito la primissima cellulite che compare dal primo menarca, significa preparare le armi per distruggerla.

Essa inizia con un lieve gonfiore delle cosce e fianchi. Nel giro di poco tempo la pelle inizierà ad avere dei buchi. Si potrà avvertire anche una sensazione dolorosa delle parti colpite o un leggero prurito dovuto alla cattiva circolazione.

Se siamo attente ai segnali del nostro corpo, esso parla con noi tramite i cambiamenti;

Alcune volte ci serve soltanto un po’ della nostra forza di volontà tipica delle donne per fare guerra contro questo inestetismo che proprio non ci piace. Prevenire la cellulite, o almeno, cercare di bloccarla sul nascere, evitando che progredisca, si può.

Come prevenirla
  • Non fare una vita sedentaria e cercare di fare movimento il più possibile è la prima regola da seguire; se non si ha tempo per fare attività fisica, abituarsi a camminare a piedi oppure a salire e scendere le scale; il più mirato degli sport è l’acqua gym;
  • L’alimentazione deve essere ricca di frutta e verdura e anche proteine del pesce, delle uova, scansando grassi, fritti, dolciumi;
  • Evitare docce e bagni troppo caldi perché la temperatura dell’acqua dilata le vene e ostacola la circolazione, perciò preferite acqua fredda o tiepida;
  • Massaggiare i punti critici con creme effettuando movimenti circolari che riattivano la circolazione e limitano i ristagni di liquidi;
  • Ridurre il consumo di sale da cucina che peggiora l’accumulo di liquidi su fianchi e cosce;
  • Evitare jeans troppo stretti, tacchi alti;
  • Bere 2 litri di acqua al giorno poiché favorisce espulsione di quella immagazzinata in profondità;
  • Tonificare i muscoli;
  • Dormire con le gambe in posizione elevata rispetto al bacino.
Liposuzione quando?

Nei casi più ribelli di cellulite o sovrappeso, meglio rivolgersi ad un medico o ad un dietologo che studierà, caso per caso, la strategia vincente. La liposuzione perciò è l’ultima soluzione da prendere in considerazione. Una volta effettuata bisogna comunque stare attente perché senza una dieta corretta e una ginnastica mirata, si ritorna come prima.

Essere donna significa essere un individuo magnifico e se a volte qualche inestetismo ci rovina il sorriso e ci fa sentire imperfette, ricordiamo sempre le parole del grande Mohandas Gandhi : La vera bellezza dopotutto, sta nella purezza del cuore.

© Riproduzione riservata

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

Abbiamo bisogno di molti più abbracci e meno wathsapp

  Whatsapp, Facebook, Messenger, Telegram, Istangram sono solo alcuni tra i social più usati al mondo, che permettono di metterci in contatto con persone che...

Polpette di tonno fritte con ricotta

  Presentazione Le polpette con tonno e ricotta sono delle vere delizie da servire come antipasto oppure come secondo piatto, in alternativa a quelle di carne....

Sindrome del piedistallo: credersi di essere Dio invece essere nessuno

Avete mai sentito parlare della sindrome del piedistallo? E' una "sindrome insidiosa" che ha colpito davvero molte persone in questa società. Scopriamo se anche...

Non vi piace pulire i fornelli? Con questo semplice trucco, li pulirete in un batter d’occhio

Pulire la cucina e i fornelli per molte donne rappresenta una tortura: lo sporco rimandato diventa sempre più difficile da rimuovere. Il problema principale...

6 consigli per eliminare le rughe del collo SENZA chirurgia

Sebbene il collo sia una parte sensibile del corpo, non possiamo non prendercene abbastanza cura. Di conseguenza, possono apparire rughe e linee. Avere linee...

Rimedi naturali per cancellare le rughe del torace e del collo

Per poter indossare nuovamente abiti scollati è necessario mettere in atto un piano per eliminare quei segni impressi sulla pelle del torace e del...