martedì - 28 Maggio - 2024

Ecco la dieta a zone, per avere gambe snelle in 5 giorni: Dimagriscono le cosce e addio cellulite

Molto spesso, come spiegano molti nutrizionisti e dietologi, ci sono donne che vogliono dimagrire solo in alcune zone del proprio corpo: chi sul punto vita, chi sulle gambe, chi nella parte superiore del busto. Questa richiesta deriva dal fatto che, non tutti abbiamo la stessa configurazione fisica, pertanto accumuliamo grasso in alcune parti del corpo più che in un ‘altro. A risentire dell’accumulo di peso però spesso sono le gambe: le vorremmo sempre magre e snelle, ma a causa degli sbalzi ormonali, della cellulite e della sedentarietà, tendono ad ingrassare, eliminando l’armonia di un corpo proporzionato.

- Advertisement -

Dimagrire pertanto le gambe si può, basta seguire una dieta ben specifica.

La dieta per avere gambe snelle in poco tempo

Ecco per voi una dieta sgonfia gambe. Sconsigliata a donne che allattano o sono in stato di gravidanza. Rivolgersi al proprio medico prima di intraprendere qualsiasi dieta per escludere eventuali patologie che non sono compatibili con il  regime alimentare proposto.

Lunedì: per il primo giorno a colazione si consiglia con una tazza di latte parzialmente scremato, 4 fette biscottate e 150 g di prugne. Spuntino: un bicchiere di succo di mirtillo. Per quanto riguarda il pranzo: 80 g di penne condite con olio, 2 cucchiai di sugo di pomodoro fresco e un cucchiaio di formaggio grattugiato; insalata mista (verdure a foglia verde, pomodori, peperoni, cetrioli, carote); tisana di achillea millefoglie. Merenda: frutti di bosco con succo di limone. Cena: insalata mista di lattuga, pomodori, carote e 2 uova sode, un panino di soia, kiwi e una tisana di achillea millefoglie.

Martedì: per quanto riguarda la colazione con una tazza di caffè d’orzo, un vasetto di yogurt magro , 4 biscotti secchi e 150 g di pere. Spuntino: un bicchiere di succo di ananas. Pranzo: 80 g di riso condito con olio, zucchine a rondelle saltate in padella con cipolla tritato e un cucchiaio di formaggio; insalata mista; tisana di biancospino. Merenda: una mela. Per quanto riguarda la cena: 200 g di filetto di merluzzo o platessa cotti ala vapore oppure 100 g di ricotta di mucca; verdure miste (fagiolini, zucchine) al vapore, una fetta di pane integrale e una tisana di biancospino.

Mercoledì: la colazione con una tazza di latte parzialmente scremato, 4 biscotti secchi con avena e 150 g di macedonia di frutta di stagione. Spuntino: 150 g di mirtilli. Per quanto riguarda la pranzo: 80 grammi di spaghetti conditi con vongole sgusciate e olio, zucchine lessate; tisana di ippocastano. Mentre per merenda: un vasetto di yogurt bianco. Cena: 120g di carne di vitello o maiale magro alla piastra, peperoni, zucchine e melanzane grigliate, un panino di soia, una mela e una tisana di ippocastano.

Giovedì: colazione con una tazza di latte parzialmente scremato con caffè d’orzo, 2 cucchiai di fiocchi di cereali, 150 g di ananas. Spuntino: frullato preparato con una mela e acqua. Pranzo: 50 g di lenticchie secche lessate con aromi a piacere, insalata verde condita con succo di limone e una tisana di tarassaco. Merenda: spremuta di un pompelmo. Mentre per cena si consiglia: 120 g di pollo arrosto; insalata mista con germogli di soia, peperoni e carote, una fetta di pane integrale, 150 g di prugne e una tisana di tarassaco.

Venerdì: colazione con una tazza di caffè d’orzo, uno yogurt magro, 4 fette biscottate e un pompelmo. Spuntino: 150 g di ananas. Pranzo: 80 g di pasta tipo farfalle condita con pomodorini ciliegia divisi in due, rucola tritata e 50 g di ricotta, lattuga e pomodori conditi con succo di limone e una tisana di tiglio. Merenda: 150 g di mirtilli. Per quanto riguarda la cena: 200 g di sogliola ai ferri; germogli di soia e mais in insalata; un panino di soia, spremuta di agrumi, una mela al forno e una tisana di tiglio.

Sabato: colazione con una tazza di latte parzialmente scremato, 4 fette biscottate e una mela. Spuntino: succo di mirtillo. Per quanto riguarda il pranzo: 120 g di costata di manzo o maiale alla griglia; insalata mista; una mela cotta al forno (150 g); tisana di betulla. Merenda: spremuta di un pompelmo. Mentre per cena si consiglia: una pizza con rucola e ricotta, peperoni, zucchine e melanzane alla griglia e 150 g di frutti di bosco e tisana di betulla.

Domenica: colazione con una tazza di caffè d’orzo; uno yogurt magro, 4 fette biscottate e 150g di kiwi. Spuntino: un bicchiere di succo di mirtillo. Per quanto riguarda il pranzo: 200 g di calamari in umido con piselli surgelati, un panino di soia, una tisana di ciliegio. Merenda: spremuta di un pompelmo. Cena: 100 g di bresaola con rucola e un cucchiaio di scaglie di formaggio; insalata mista; una fetta di pane integrale (30 g); 150 g di pera; tisana di ciliegio.

N.B. Il succo di mirtillo è perfetto per il benessere delle gambe: I mirtilli sono utili per tutti i problemi venosi caratterizzati da pesantezza alle gambe, formicolii, prurito, crampi, gonfiore e varici.

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

error: Contenuto protetto da Copyright©