lunedì - 30 Novembre - 2020

Buone notizie per i pensionati a Novembre: ecco per chi scatta l’aumento Inps

I pensionati a Novembre saranno decisamente contenti di ricevere questa bella notizia: l’assegno del mese successivo infatti, sarà molto più alto. Ma attenzione, non lo sarà per tutti.
Le pensioni erogate dall’Inps a novembre saranno più pesanti, ma solo per i percettori degli assegni di invalidità. Con la prossima rata di novembre 2020 l’Inps provvederà infatti a riconoscere la maggiorazione sociale a favore dei soggetti titolari di pensione di invalidità civile totale al 100%, sordi, ciechi civili assoluti e inabilità ex lege 222/1984.

Il cosiddetto “incremento al milione”, com’è stato chiamato, è un aumento fino a 651,51 euro per 13 mensilità, già riconosciuto dalla legge 448/2001 per i soggetti con più di 60 anni di età che, con la sentenza della Corte Costituzionale n. 152/2020 e il decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104, è stato esteso ai soggetti riconosciuti invalidi civili totali, sordi o ciechi civili assoluti a partire dai 18 anni di età.

Una vasta platea di cittadini pertanto, potrà beneficiare dell’aumento pensionistico tanto atteso a cui si aggiungeranno anche le somme arretrate, ovvero quelle di Agosto e Settembre che, per motivi burocratici, non sono stati erogati in tempo. I pensionati con invalidità del 100% insomma, potranno ritrovarsi un accredito di oltre 2000 euro.

Chi deve presentare domanda e chi no

Per i soggetti invalidi al 100% titolari di prestazioni di invalidità civile e in possesso dei requisiti di legge, l’adeguamento sarà riconosciuto in automatico, con decorrenza dal 20 luglio 2020. Questi soggetti, quindi, non dovranno presentare nessuna domanda.

Per i soggetti titolari di pensione di inabilità ex lege 222/1984, invece, l’adeguamento sarà attribuito a seguito domanda dell’interessato, presentata attraverso i consolidati canali dell’Inps, o i patronati.

Per le domande presentate entro il 30 ottobre 2020 la decorrenza, in presenza dei requisiti di legge, sarà riconosciuta dal 1° agosto 2020. Negli altri casi, la decorrenza sarà dal primo giorno del mese successivo alla domanda.

I requisiti per ottenere l’aumento della pensione di invalidità

Per avere diritto alla maggiorazione la legge prevede una soglia di reddito annuo personale pari a 8.469,63 euro, che sale a 14.447,42 euro, cumulato con il coniuge, nel caso in cui il soggetto sia coniugato.

Ai fini della valutazione del requisito reddituale concorrono i redditi di qualsiasi natura, ossia i redditi assoggettabili ad Irpef, sia a tassazione corrente che a tassazione separata, i redditi tassati alla fonte, i redditi esenti da Irpef, sia del titolare che del coniuge.

Al contrario, non concorrono al calcolo reddituale questi redditi:

  • il reddito della casa di abitazione;
  • le pensioni di guerra;
  • l’indennità di accompagnamento;
  • l’importo aggiuntivo di 154,94 euro;
  • i trattamenti di famiglia;
  • l’indennizzo previsto in favore dei soggetti danneggiati da complicanze di tipo irreversibile a causa di vaccinazioni obbligatorie, trasfusioni e somministrazioni di emoderivati

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

Lecce: 83enne trova ladro in casa e sviene. Lui la soccorre e non ruba nulla

Una storia insolita, fuori dall’ordinario, che ha come protagonista un ladro buono e una donna molto anziana che spaventata sviene ma viene soccorsa dal...

I secondi figli maschi sono maggiormente predisposti a mettersi nei guai: lo afferma uno studio

I figli, si sa, sono la nostra gioia e il nostro dolore e non tutti sono uguali tra loro. Alcuni sono più sensibili e...

Condannata a 24 anni di carcere per aver tolto il velo in pubblico

  Saba Kord Afshari, è la donna iraniana condannata a 24 anni di carcere per aver tolto il velo in pubblico durante una manifestazione. L e...

Mangiare peperoncino aiuta a bruciare calorie

  "Il peperoncino piccante è in grado di bruciare calorie e aiutarti a perdere peso in eccesso", affermano diversi scienziati. Un gruppo internazionale di scienziati, tra...

Covid, Orietta Berti annuncia sui social: “Sono positiva al Covid”. Ecco le sue condizioni

"Care amiche e cari amici, desidero condividere con voi che dopo un nuovo tampone sono risultata positiva al Covid-19. Sono a casa e sono...

Taglio della tredicesima per gli italiani causa Coronavirus

Arriva l'annuncio di Paolo Zabeo che scatenerà l'ira degli italiani, quando apprenderanno che la loro tredicesima, questo Natale, sarà molto più leggera: "Alcuni rischiano...