venerdì - 23 Ottobre - 2020

“18 estati”: la lettera di una nonna che ha commosso il web e che ci fa riflettere sul tempo che fugge via

Il tempo scorre velocemente: le giornate sono troppo corte per essere vissute al meglio e gli anni troppo pochi per godersi i propri figli.

I genitori sono i primi ad accorgersi di quanto è breve la vita, di quanto sia sempre troppo poco il tempo trascorso con i propri figli … e questa sensazione di qualcosa che sfugge, la vivono tutti i giorni (che passano) con i propri figli. Quante volte mamme e papà si sono chiesti quanto il tempo fosse volato e che, da un momento all’altro senza quasi accorgersene, i figli erano cresciuti improvvisamente?

Proprio su questa profonda riflessione si basa l’emozionante lettera “delle 18 estati”, scritta da una nonna di nome Isabel e che è stata condivisa sul web grazie al blog “Mas allà del Rosa o Azul”. Le parole della nonna sono veramente emozionanti. Vogliamo proporla a voi lettori perché sicuramente saprete cogliere tanta emozione in queste parole.

18 estati. Puoi contarle sulle dita delle mani e dei piedi. Se sei fortunata, perché oggi i figli volano molto presto dal nido.

Quindi, invece di aspettare il minuto per sederti sull’asciugamano in spiaggia e aprire il tuo libro, aspetterai con ansia il momento in cui non dovrai più sederti sull’asciugamano o leggere, perché il telefono squillerà o arriverà un messaggio.

È tua figlia a dirti come sta andando in vacanza, cosa sta facendo e quando verranno con te. O per farti sapere che stanno arrivando i nipoti.

Stai leggendo sdraiata sull’asciugamano, aspettando che squilli il telefono e sembrerà che il tempo non passerà. Aspettare che squilli il telefono o arrivi il messaggio sembrerà un’eternità, e ricorderai le 18 estati quando hai aspettato il minuto per sdraiarti sull’asciugamano o leggere un po’.

18 estati. Ora possono sembrare un’eternità ma ti assicuro che voleranno in un batter d’occhio. Ricorda questi giorni quando sei con loro sulla spiaggia o in vacanza.

Quando ti chiamano di nuovo “mamma”, o quando ti dicono di andare in acqua o giocare, e pensi “Voglio un minuto per sdraiarmi sulla spiaggia”. 18 estati.

Divertiti molto, perché quei momenti sono unici. Perché poi ti chiederai come è possibile che passino così in fretta. Con affetto, una nonna.”

Purtroppo il tempo sarà sempre troppo poco e l’unica cosa che i nonni possono fare è lasciare dei dolci ricordi per i lori figli e nipoti: solo in questo modo vivranno in eterno e non ci sarà mai fine a questo tempo.

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

Proteggersi dal Coronavirus assumendo più vitamina D: ecco gli alimenti che si possono mangiare per ottenerla

La mancanza di vitamina D è spesso correlata alla mancanza di sole. In questo articolo vi diciamo come aumentarla in tempi di pandemia, visto...

Parla il figlio di Corona: «Papà non ha il Covid, mi picchia e mi dà psicofarmaci»

Una videochiamata alla mamma Nina Moric in cui Carlos Corona, 18enne figlio di Fabrizio Corona, parla del padre, parla in lacrime mettendo in evidenza...

Perugia, dopo 20 anni scopre che i figli non sono suoi: l’ex moglie dovrà risarcirlo con 150 mila euro

Dramma per un imprenditore umbro che, dopo 20 anni ha scoperto di aver mantenuto, cresciuto ed amato dei figli che in realtà non erano...

Hai un gatto? 7 trucchi che dovresti conoscere se accudisci i tuoi felini

Il tuo felino è il re di casa, cammina tra i mobili, si affila le unghie con tutto ciò che trova e ama lasciare...

Papà picchia la figlia di un anno perché non sa camminare: individuato e arrestato grazie al video sui social

Un padre che non può essere definito tale, come potrete vedere nel video diventato virale, picchia la sua bambina, sangue del suo sangue, di...

Perugia, dopo 20 anni scopre che i figli non sono suoi: l’ex moglie dovrà risarcirlo con 150 mila euro

Dramma per un imprenditore umbro che, dopo 20 anni ha scoperto di aver mantenuto, cresciuto ed amato dei figli che in realtà non erano...