Tumore al pancreas, 15enne inventa un test per diagnosticarlo precocemente


Jack Andraka è il primo ragazzo ad aver inventato un test per diagnosticare rapidamente il tumore più pericoloso attualmente esistente: quello al pancreas

Uno studente di 15 anni, il cui zio è morto di cancro al pancreas, ha inventato il primo test per diagnosticare il tumore al pancreas prima che raggiuga uno stato molto avanzato.

Il carcinoma del pancreas ha il tasso di sopravvivenza più basso rispetto a qualsiasi altro tumore, che è rimasto invariato per 40 anni. È senza sintomi nelle sue fasi iniziali e ha colpito 12500 persone nel corrente anno solo in Italia. Quattro pazienti su cinque sono inoperabili al momento della diagnosi e meno di quattro su 100 vivono per cinque anni.

Jack Andraka ha scritto dalla sua casa nel Maryland a 200 studiosi in modo che potessero aiutarlo a sviluppare la sua idea per un test di screening che sarebbe semplice da usare come un test di gravidanza. Figlio di un ingegnere civile e di un anestesista, ha avuto l’idea dopo aver studiato il problema sul web e inventato un sistema.

Dei 200 professori, 199 lo hanno respinto o ignorato. Ma il professor Anirban Maitra, alla Johns Hopkins University di Baltimora, un esperto di genetica del cancro del pancreas, era incuriosito. Ha invitato Jack per un colloquio con gli specialisti della malattia che lo hanno interrogato per più di un’ora.

Alla fine del colloquio, gli specialisti sono rimasti molto colpiti da lasciargli spazio nel loro laboratorio per sviluppare il suo sistema. Il risultato è stata una scoperta sensazionale: Si tratta di una sonda con astina di livello con carta da filtro che, se usata con uno strumento per misurare la resistenza elettrica, è in grado di rilevare precocemente il cancro.

 

Cerchiamo di capire meglio: Il primo passo del ragazzo, dunque, è stato quello di isolare una molecola come biomarcatore del tumore che si può individuare durante gli esordi della malattia. In un secondo momento il quindicenne ha trovato anticorpi sensibili a questa proteina e poi li ha legati con una rete di nanotubi.

Questo test è 168 volte più veloce del metodo esistente e impreciso per la misurazione dei marker tumorali sierici, più sensibile e anche molto economico. Ha vinto il premio Grand Jury da $ 75.000 alla Intel International Science and Engineering Fair l’anno scorso. Jack è stato recentemente invitato a parlare alla Royal Society of Medicine (RSM) di Londra.

Gli esperti affermano che questo test per la diagnosi del tumore al pancreas ha la possibilità di diventare il test migliore e più economico del mondo per la malattia, ma ci vorranno molti anni di prove e ulteriori sviluppi prima che possa essere commercialmente disponibile. Già molte compagnie farmaceutiche sono interessate.

Quando a Jack, durante la riunione della RSM, gli fu chiesto se fosse preoccupato che, dopo aver inviato la sua idea a così tanti esperti, qualcun altro avrebbe potuto rubargli l’invenzione e svilupparla, rispose che non aveva importanza poiché la cosa importante è salvare molte vite umane da questo cancro silente tanto aggressivo.

Le parole del medico che ha creduto in lui: “Un onore averlo nel mio laboratorio”

Il professor Anirban Maitra, ha dichiarato: “Jack Andraka è favoloso. Sono felice e onorato di averlo nel mio laboratorio. Mi ha inviato una bellissima relazione sui suoi piani di laboratorio e sulle sue ricerche, molto interessanti, proveniente da un ragazzo di soli 15 anni … Sono fortunato ad aver risposto alla sua email.

Steve Pereira, membro del comitato consultivo medico per la ricerca per il cancro, nel Regno Unito e consulente gastroenterologo presso l’University College Hospital di Londra, ha dichiarato: “È davvero impressionante che un quindicenne possa essere interessato a questo tipo di argomento e che abbia fatto una scoperta di questa portata”.

Non sappiamo quando questo test potrà essere messo in commercio. Esso potrà essere effettuato come un semplice test di gravidanza.