martedì - 20 Ottobre - 2020

Tosse, caviglie gonfie, macchie sulla pelle: 8 segnali che indicano che hai urgentemente bisogno di un cardiologo

Il cuore è il nostro motore di vita, fondamentale perno della circolazione sanguigna, un meraviglioso meccanismo che consente di trasportare l’ossigeno ricevuto dai polmoni, indirizzandolo verso le cellule di tessuti e organi, nutrendoli e scambiando l’anidride carbonica. La nostra salute dipende dal nostro cuore ma, spesso e volentieri, si manifestano troppo tardi i segnali che ci indicano che il nostro cuore non gode di buona salute.

Abbiamo elencato per voi 8 segnali di pericolo di malattie cardiache molto comuni a cui dovresti prestare attenzione e rivolgerti ad un medico cardiologo il prima possibile.

1. Dolore che si diffonde al braccio

Molti uomini provano dolore al braccio sinistro, mentre le donne provano lo stesso dolore in una o entrambe le braccia. Alcune donne hanno anche affermato di aver sperimentato un insolito dolore al gomito prima di avere un attacco di cuore. Ciò accade perché il dolore dal tuo cuore si irradia al tuo midollo spinale dove sono collegati molti nervi del tuo corpo e il tuo cervello si confonde, pensando che il tuo braccio stia soffrendo davvero quando non è così.

2. Tosse persistente

La tosse può derivare da vari problemi e può anche essere un segno di malattie cardiovascolari . La tosse persistente che produce un liquido rosato che contiene sangue è molto comune con l’insufficienza cardiaca. Tuttavia, la tosse è un sintomo secondario di un sintomo molto più grave, che è la dispnea e l’improvvisa perdita di respiro.

3. Livelli estremi e insoliti di ansia

Diversi studi hanno dimostrato che le persone che soffrono di ansia estrema sin dai primi anni della loro vita sono soggette a malattie cardiache. L’ansia può essere causata da uno stile di vita molto stressante o da vari disturbi tra cui il disturbo di panico e l’ansia fobica. Alcuni degli effetti dell’ansia sul cuore includono tachicardia , aumento della pressione sanguigna e diminuzione della frequenza cardiaca .

4. Gambe, caviglie e piedi gonfi

E’ fondamentale consultare il proprio medico se notiamo di avere gambe e piedi molto gonfi, condizione che prima non si presentava. I disturbi cardiaci causano ritenzione idrica e successivo ristagno nei tessuti e conseguente gonfiore.

5. Mancanza di appetito e sensazione di nausea

Molti pazienti che soffrono di malattie cardiache mostrano una mancanza di appetito e / o nausea anche dopo aver mangiato solo pochi morsi. La ragione di ciò è un accumulo di liquido intorno al fegato e all’intestino che interferisce con una corretta digestione. Questi sintomi sono solitamente seguiti da dolore addominale.

6. Eruzioni cutanee o macchie insolite 

2 progetti di ricerca separati eseguiti dal Journal of Allergy and Clinical Immunology e dal Journal of American College of Cardiology hanno dimostrato che l’eczema e l’herpes zoster sono fattori ad alto rischio di malattie cardiache. Coloro che avevano l’eczema hanno riscontrato una possibilità del 48% di soffrire di ipertensione e una possibilità del 29% di avere il colesterolo alto. Inoltre, coloro che avevano l’herpes zoster avevano il 59% in più di probabilità di avere un attacco di cuore rispetto alle persone che non avevano questa condizione.

7. Perdita di conoscenza o svenimento

Sentirsi storditi e perdere conoscenza è molto comune tra i malati di cuore. Quando il cuore non pompa bene il sangue è perché il flusso sanguigno è bloccato da un’arteria ostruita o dal restringimento di una valvola. In caso di mancanza di respiro e svenimenti per un breve periodo di tempo, chiamare immediatamente un medico.

8. La tua pelle diventa più pallida o assume un colore bluastro

Questo non è uno dei sintomi più comuni, ma quando compare, è dovuto alla riduzione del flusso sanguigno, a un numero ridotto di globuli rossi e può essere un segno che il tuo cuore non pompa il sangue come dovrebbe. Lo shock è la ragione principale di questo sintomo e il pallore può apparire in tutto il tuo corpo o in una certa parte del corpo, ad esempio un arto. Tuttavia, se noti un pallore, non farti prendere dal panico.

Conclusioni

Ricorda che la prevenzione è la chiave per risolvere qualsiasi problema imminente. Cercare di mantenere uno stile di vita sano in cui l’esercizio fisico gioca un ruolo importante e stare il più lontano possibile dal fumo e dal bere eccessivamente: tutto ciò si tradurrà in un cuore sano.

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

Non ignorare questi 9 sintomi di stress che possono peggiorare la tua salute

Lo stress è la ragione principale per la nascita di numerosi disturbi e malattie, ma non tutti sono a conoscenza di questo, anche se gli...

Come rafforzare le difese immunitarie prima dell’inverno

Agire in netto anticipo serve per affrontare meglio i malanni stagionali e sono molte le soluzioni per rinforzare il nostro organismo Sembra ieri che eravamo...

Sintomi del cancro e di altre patologie visibili dalle mani: impariamo a riconoscerli

Uno studio effettuato da ricercatori inglesi, ha di recente rilevato che i sintomi del cancro sono rilevabili dalle mani, ma non solo: attraverso le...

Un’aspirina al giorno previene l’infarto: vero o falso?

Un’aspirina al giorno previene l’infarto: vero o falso? Scopriamolo! Spesso si legge che prendere un'aspirina al giorno può prevenire l'infarto. Ma sarà vero? A chiarirci...

Rimedi naturali per il dolore alle ginocchia e alle articolazioni: 9 facili opzioni

  I dolori alle articolazioni possono veramente renderti la vita un inferno. Possono essere causati da una serie di fattori, quali ad esempio: stress, artrite...

“Vi mostro cosa significa indossare una mascherina”. Il test di un professore

Quanto la mascherina è utile per proteggersi dal virus? E se decidessimo di non indossarla più in questo periodo estivo? Quanto saremmo al sicuro? Anche...