venerdì - 14 Giugno - 2024

Torino: dimenticano il proprio figlio di pochi mesi in treno

Bebè dimenticato nel treno dai suoi genitori che, una volta scesi dal convoglio si sono resi conto dell’accaduto. E’ successo in provincia di Torino, ad Airasca.

Attimi di terrore per due neo-genitori che in provincia di Torino, ad Airasca, hanno dimenticato il loro bambino di pochi mesi nel treno mentre dormiva silenziosamente nel suo ovetto. Si sono accorti dell’accaduto solo quando il treno si stava già allontanando.

- Advertisement -
La vicenda

La vicenda è accaduta ieri sera intorno alle 19.30 quando, un uomo e una donna sono scesi dal treno regionale della Sfm2 con direzione Pinerolo, portando con sè i bagagli ma non il bambino, rimasto sul treno tacito, nel suo ovetto che dormiva serenamente. Il treno è ripartito e loro non sono riusciti a fermarlo con cenni o con l’inutile corsa.

Anche chi era nel treno si è accorto di questo neonato infatti, un uomo ha contattato subito il capotreno che a sua volta ha avvisato la stazione di Airasca e Pinerolo.

A prendersi cura del bambino, molto spaventato e affamato,  c’è stato il passeggero che l’ha trovato e un carabiniere in borghese che viaggiavano entrambi per raggiungere la medesima località.

Il treno è giunto a Pinerolo dove erano arrivate una pattuglia di carabinieri e un’ambulanza per accogliere il piccolo che risultava particolarmente spaventato. Qui sono arrivati i neo genitori che hanno potuto riabbracciare e rassicurare il neonato.

Potrebbe anche interessarti:

-La storia dei bambini di Bibbiano, ecco cosa sappiamo fin ora
-Trovati in Perù i resti di 227 bambini che sono stati sacrificati per “placare” l’ira della natura
-I bambini non dicono che sono in ansia, dicono che hanno mal di pancia

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

error: Contenuto protetto da Copyright©