martedì - 5 Luglio - 2022

Severamente vietato lasciare il cane sul balcone: 500 euro di multa per i trasgressori

Non sarà più possibile da oggi in poi, lasciare sul balcone per molte ore il proprio cane, così commenta il comandante della polizia municipale di Verona, dopo le polemiche di alcuni cittadini multati dagli agenti di polizia locale per aver lasciato a lungo il cane sul balcone della propria casa.

Arrivano le multe per tutti coloro che decideranno di lasciare il cane sul balcone, ecco le ultime novità riguardanti la tutela dei nostri animali.
Accade a Verona, luogo in cui tale fenomeno aumenta in l’estate e che attualmente può essere perseguito legalmente con delle multe che possono arrivare a €500. Il comandante della polizia locale, Luigi Altamura si rivolge ai giornalisti del Corriere del Veneto e spiega quanto segue:
“Emettiamo sanzioni tra i 25 e i 500 euro a carico di proprietari diciamo sprovveduti che lasciano il cane sui balconi, così come nei sottoscala dei condomini, nei cortili, in aree rurali e perfino in stabili dismessi, per l’intera giornata. C’è chi va al lavoro, chi esce, chi addirittura sta via tutto il weekend e molla la bestiola sul poggiolo. A volte ci chiamano inquilini che vedono scendere liquami dal balcone del piano di sopra, dove il cane sosta da troppo tempo per contenersi. E poi c’è un’altra abitudine che sanzioniamo ed è molto diffusa soprattutto tra i turisti stranieri: quella di lasciare il cane in auto per ore. Il regolamento impone un tempo limitato e i finestrini aperti per consentire l’areazione ma non troppo, altrimenti il muso può restare incastrato, come in effetti è successo. Noi interveniamo con i vigili del fuoco e il Servizio veterinario, operativo 24 ore su 24. E non succede ovunque”.

Decisione comune di Verona: attivo già il servizio di controllo
- Advertisement -

L’amministrazione comunale ha anche deciso di assumere un consigliere che si occupi della tutela degli animali, pertanto, è stato affidato il compito a Laura Bocchi la quale ha deciso lei stessa di introdurre la norma nel regolamento comunale.
Il comandante ha spiegato il motivo per cui ha spinto tutta l’ amministrazione comunale  di Verona a prendere questa decisione così importante: “Il regolamento comunale ci impone di verificare il benessere dell’animale, controllandone lo stato di salute, la possibilità di disporre di acqua, cibo e spazi puliti e idonei all’esercizio fisico. Un balcone di un metro per un metro non è certo adatto allo scopo. Ogni giorno le segnalazioni di situazioni fuori controllo sono tante e così abbiamo formato quattro vigili, oggi specializzati nella tutela degli animali. È un problema sul quale stiamo lavorando da mesi”
Proviamo insieme a comprendere quanto un cane possa però soffrire molte ore sul balcone quando la temperatura è molto alta e fa molto caldo, magari lasciato senza cibo sufficiente o acqua”.

Come intervenire in questo caso.

Viene in aiuto la legge che tutela anche i nostri amici pelosi: l’articolo 727 del Codice Penale stabilisce che: “Chiunque abbandona animali o che abbiano acquisito abitudini della cattività è punito con l’arresto fino ad un anno o con l’ammenda da 1.000 a 10.000 euro. Alla stessa pena soggiace chiunque detiene animali in condizioni incompatibili con la loro natura, e produttive di gravi sofferenze.”

Verona è la prima città che ha deciso di approvare questo emendamento già lo scorso ottobre, che stabilisce in tutta chiarezza che, chi lascia il cane per molte ore in balcone, in stato di sofferenza o difficoltà sarà soggetto ad una multa. Possiamo pertanto affermare che chiunque avrà il diritto di denunciare una situazione sospetta dopo aver visto dei cani sul balcone. Saranno le forze dell’ordine della località che verificheranno se si tratta di reato di maltrattamento o no.

© Riproduzione riservata

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

error: Contenuto protetto da Copyright©