Mangiare 2 pistacchi prima di andare a letto, ti farà dormire sonni profondi, complice è la grande quantità di melatonina


Diverse ricerche scientifiche affermano che, mangiare 2 pistacchi al giorno, prima di dormire, favorirebbe e concilierebbe il sonno. Tutto ciò grazie alla gran quantità di melatonina contenuta in questi frutti meravigliosi e buonissimi.

Un’analisi condotta dai ricercatori Dr. Jack Losso e Millicent Yeboah-Awudzi presso la Louisiana State University in collaborazione con i coltivatori di pistacchi ha scoperto che i pistacchi americani contengono quantità significative di melatonina, molto superiore alla maggior parte della frutta, verdura , cereali, legumi e semi.

La melatonina è un ormone prodotto dalla ghiandola pineale per regolare l’orologio biologico interno del corpo e controllare i cicli giornalieri del sonno. Gli integratori di melatonina sono comunemente usati da persone con insonnia o con schemi di sonno irregolari che possono derivare da viaggi frequenti o programmi di lavoro irregolari, tra le altre cause.

Lo studio

Lo studio è stato significativo, in quanto ha dimostrato che i pistacchi contengono livelli relativamente alti di melatonina rispetto ad altri alimenti e che i ricercatori hanno identificato due composti bioattivi protettivi, la lunasina e l’inibitore di Bowman-Birk, che hanno attività antinfiammatoria e antiangiogenica che aiuta a gestire il diabete di tipo 2.

Inoltre, i ricercatori hanno proposto che questi composti insieme, con altri composti protettivi presenti nei pistacchi, come luteina, zeaxantina e polifenoli possano supportare la salute generale.



I pistacchi sono uno spuntino altamente nutriente contenente non solo melatonina, ma un’ampia varietà di vitamine e antiossidanti a beneficio della salute e del benessere generale di un individuo“, ha affermato Losso.

Pistacchi, meglio non rinunciarci

In questo studio, la melatonina è stata estratta da pistacchi crudi e tostati. I risultati furono sorprendenti: si scoprì  che i pistacchi contenevano circa 660 nanogrammi di melatonina per grammo di pistacchio, che era più di vari altri alimenti 1 .

Secondo Losso, i pistacchi contengono alcuni fenolici che possono ridurre la scomposizione del triptofano in composti tossici in modo che venga convertito in melatonina. L’aumento del triptofano ha il potenziale di aiutare a ritardare l’insorgenza del sonno, la durata del sonno e la qualità. Inoltre, Yeboah-Awudzi, raccomanda i pistacchi come un’opzione di cibo naturale che vale la pena considerare se si vuole aumentare l’assunzione di melatonina.

Da notare che la tostatura dei pistacchi non ha avuto alcun effetto sulla melatonina.

5 benefici dei pistacchi

Se sei una persona che non ha problemi di sonno e quindi mangiare pistacchi per conciliare il sonno non ti serve, ricorda che i benefici hanno un’esauribile fonte di benefici e vale la pena mangiarne un pugno tutti i giorni.



Come tutta la frutta secca, i pistacchi sono ricchi di nutrienti. Tuttavia, i pistacchi hanno alcune proprietà uniche che li distinguono. Puoi mangiare i pistacchi da solo come spuntino, mescolati in un’insalata, mescolata in prodotti da forno o come rivestimento croccante per pesce o carne. Oltre a questi tratti distintivi, considera i seguenti benefici nutrizionali dei pistacchi come un vantaggio aggiunto al loro palato particolarmente piacevole.

I pistacchi sono una fonte ricca di proteine

Una porzione costituita da circa 49 chicchi di pistacchio, contiene 6 grammi di proteine. Il tuo corpo scompone questa proteina nei suoi aminoacidi costituenti, che possono essere utilizzati per riparare i tessuti o per creare nuove molecole. Inoltre, mangiare cibi ricchi di proteine ​​ti aiuta a sentirti sazio, riducendo in seguito l’appetito per cibi non sani. Questo rende i pistacchi lo spuntino perfetto a metà pomeriggio.

Hanno un rapporto sano di acidi grassi benefici

I pistacchi sono un alimento ricco di grassi, ma non di grasso malsano. Per porzione, i pistacchi contengono 13 grammi totali di grassi . Tuttavia, solo 2 grammi di grassi sono grassi saturi, i grassi malsani associati a un rischio maggiore di malattie cardiovascolari (American Heart Association, 2016). Il resto dei grassi sono grassi polinsaturi e monoinsaturi, che in realtà proteggono il cuore.

Ciò include gli acidi grassi omega-3, un tipo di grasso che è stato associato a livelli più bassi di colesterolo “cattivo” e livelli più alti di colesterolo “buono”.

I pistacchi contengono antiossidanti 





Man mano che le nostre cellule invecchiano, creano danni ossidativi. Ciò può essere correlato alla presenza di radicali liberi, che possono causare danni considerevoli alle cellule. Una classe di molecole chiamate antiossidanti può spazzare via questi radicali liberi e invertire parte del danno cellulare.

I pistacchi sono un’ottima fonte di antiossidanti, tra cui luteina, beta-carotene e gamma-tocoferolo (Penn State News, 2010). Il beta-carotene funge da precursore della vitamina A, mentre il gamma-tocoferolo viene utilizzato come precursore della vitamina E. Sia la vitamina A che la vitamina E stesse hanno un’attività antiossidante molto elevata, rendendo i pistacchi un ottimo modo per raccogliere parte del danno ossidativo.

I pistacchi sono una fonte di fosforo importante

Il fosforo è un elemento essenziale per il nostro corretto funzionamento fisiologico. Il fosforo non solo costituisce un componente strutturale di tutte le cellule, ma regola anche una varietà di reazioni fisiologiche. Assicurarsi di assumere abbastanza fosforo, assicura che le cellule possano continuare a produrre energia e rafforza anche le ossa.

I pistacchi contengono vitamina B6

La vitamina B6 ha una miriade di benefici per la salute. L’incapacità di assumere abbastanza vitamina B6 è stata associata ad un elevato rischio di malattie cardiovascolari, alcuni tipi di cancro e disfunzioni cognitive. Pertanto, assumere la vitamina B6 attraverso la dieta può migliorare la salute cardiovascolare e mantenere il cervello acuto. Le donne hanno bisogno di 1,5 mg di vitamina B6 al giorno, mentre gli uomini hanno bisogno di 2 mg al giorno. Una porzione da 30 pistacchi contiene 0,4 mg di vitamina B6, aiutandoti a raggiungere l’assunzione giornaliera raccomandata di questa vitamina benefica.