Mangiare 1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio ogni giorno può essere benefico per i tuoi reni


I reni sono piccoli, solo delle dimensioni di un pugno, ma svolgono funzioni vitali importantissime. Ogni giorno, i reni filtrano circa 120-150 litri di sangue, per produrre 1-2 litri di urina, filtrando i rifiuti e il liquido extra dal corpo. I reni impediscono l’accumulo di rifiuti nel corpo, mantengono stabili i livelli di elettroliti e producono ormoni che regolano la pressione sanguigna, mantengono forti le ossa.

Molti fattori possono danneggiare i reni , tra cui diabete di tipo 2, ipertensione, una malattia chiamata glomerulonefrite, che danneggia le unità filtranti del rene, infezioni, calcoli renali e l’uso eccessivo di alcuni antidolorifici da banco. Una notizia positiva è che i danni ai reni possono essere riparati da un prodotto che abbiamo in cucina:il bicarbonato di sodio.

Come funziona?

Il sistema endocrino produce ormoni ed enzimi per aiutare a digerire il cibo in sostanze chimiche più sicure che il corpo può elaborare. Il pancreas è di solito l’organo che sintetizza la maggior parte del bicarbonato di sodio per proteggere i reni durante la digestione.

Se la tua dieta include zuccheri aggiunti, cibi fritti, cibi grassi e altri cibi malsani, il sistema endocrino può stressarsi. Sia il pancreas che i reni subiranno una significativa riduzione della loro capacità di produrre efficacemente bicarbonato di sodio. Senza una produzione sufficiente di bicarbonato, gli acidi prodotti durante la digestione non possono essere efficacemente neutralizzati, causando danni ai reni.

In dialisi o altri trattamenti per danni renali, il bicarbonato di sodio è uno degli agenti più comuni utilizzati. Uno di questi processi consiste nella rimozione di fluidi in eccesso e materiale di scarto dal flusso sanguigno. La dialisi aiuta ad aggiungere bicarbonato di sodio al corpo, perché i reni non sono più in grado di produrlo per elaborare alimenti e materiali di scarto. Quando il corpo è in grado di produrre da solo quantità normali di bicarbonato, la vita dei reni si prolunga e il sistema endocrino resta sano.

La ricerca

Il National Health Institute degli Stati Uniti ha condotto studi che per primi hanno dimostrato l’efficacia della dialisi con bicarbonato di sodio al posto della normale dialisi. I pazienti sottoposti a questo trattamento hanno mostrato miglioramenti, che è un processo che equilibra il livello di pH del sangue.

Ulteriori studi condotti dal Dr. Ione de Brito-Ashurst e dai suoi colleghi del Dipartimento di medicina renale e trapianti hanno dimostrato che l’assunzione giornaliera di bicarbonato di sodio rallenta i progressi della malattia renale cronica e impedisce ai pazienti di sottoporsi a dialisi renale. Ciò ha permesso ai ricercatori di concludere che il bicarbonato di sodio può prevenire e, in alcuni casi, persino invertire l’insorgenza dell’insufficienza renale cronica e arrestare malattie correlate come malattie cardiache e malattie renali allo stadio terminale.

Come usare il  bicarbonato di sodio 

Parla con il tuo medico prima di iniziare qualsiasi tipo di trattamento. Il bicarbonato di sodio non è tossico, ma può essere difficile da digerire se si ha uno stomaco sensibile. La corretta somministrazione per le persone a rischio di sviluppare malattie renali comprende:

  1. Il primo giorno, sciogliere 1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio sotto la lingua.
  2. Il giorno successivo, mescolare 1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio con 1/2 cucchiaino di sale in 1,5 litri di acqua e bere ogni giorno per 2-3 giorni.
  3. Quindi, ridurre la dose giornaliera a 1/4 di cucchiaino di bicarbonato di sodio e 1/3 di cucchiaino di sale.

I danni ai reni possono essere causati da uno stile di vita non salutare, quindi il modo migliore per proteggere i reni è mantenere un peso sano e una dieta sana!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.