domenica - 25 Ottobre - 2020

Guidare con il cellulare in mano: il problema inizia dalla mente.

Si può rischiare gravemente di farsi male e fare male agli atri: studi rivelano perché si ha questo atteggiamento.

Quante volte sarà capitato di essere alla guida e di avere la tentazione di voler parlare al telefono oppure messaggiare pensando che non c’è niente di così tanto pericoloso.

Non è una vera necessità, quanto un bisogno della propria mente che, nonostante dovrebbe concentrarsi semplicemente sulla strada, chiede e sente il bisogno di tenere il cellulare in mano.

A spiegare questa strana abitudine psicologica ci sono i membri dell’Università dell’Ilowa, i quali hanno effettuato un esperimento abbastanza semplice e che mette in evidenza quanto questa abitudine sia pericolosa.

Mentre circa 20 conducenti d’auto erano alla guida, metà di loro sono stati distratti da un’immagine che appariva improvvisamente sullo schermo di un pc posizionato in auto e gli altri 10 invece dovevano rispondere a delle domande che venivano fatte dal passeggero che marciava su strada in auto con loro.

E’stato dimostrato che i conducenti che erano stati distratti dall’immagine dello schermo hanno impiegato il doppio del tempo per dirigere nuovamente gli occhi sulla strada rispetto a quelli che dovevano semplicemente rispondere a delle domande di un amico che viaggiava con loro.

Ciò dimostra che guardare il proprio cellulare durante la marcia, rallenta i tempi di reazione del cervello oltre a far diminuire il campo visivo. Il rischio pertanto è davvero alto e può essere causa di incidenti stradali.

Il codice stradale pertanto, non ammette più trasgressioni di questo genere e si potrà rischiare un’ammenda compresa tra 160 e 650 euro con decurtazione di 5 punti della patente e ritiro di permesso di guida solo in caso si ripete per una seconda volta tale infrazione.

L’uso dei telefonini alla guida può e deve essere evitato-spiega l’esperto dei trasporti e della sicurezza stradale. Guidare correttamente e concentrarsi sulla strada è il primo dovere che un guidatore deve avere poiché deve preservare la propria incolumità, la vita dei passeggeri che sono in auto e quella di chi viaggia su strada come loro.

© Riproduzione riservata

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

Neonato dichiarato morto: sopravvive 6 ore nella cella frigorifera dell’obitorio

Neonato viene dichiarato morto ma in realtà non lo era. A poche ore di distanza dal decesso dichiarato, i medici si sono accorti che...

Covid, 100 scienziati scrivono a Mattarella e Conte: «Misure drastiche in 2-3 giorni o ci sarà una strage»

Sono 100 gli scienziati che si sono rivolti a Mattarella e a Giuseppe Conte, per far emergere una situazione preoccupante e potrebbe diventare fuori...

Con questi 5 trucchi puoi dimagrire mentre dormi: non è uno scherzo, la scienza lo dimostra

Vorresti perdere qualche chilo senza tanta fatica? Se segui questi 5 suggerimenti basati su studi scientifici recenti, puoi ottenere risultati senza andare in palestra. Sappiamo...

Bimba finisce 8 volte in ospedale ma per i dottori era sana: nessun medico si è accorto del suo tumore

“Per sette mesi mia figlia è stata senza alcun trattamento, è semplicemente orribile. Abbiamo scoperto la malattia solo perché ero consapevole che non stava...

7 semplici modi per fermare un attacco di ansia velocemente!

L'ansia è un problema estremamente comune oggi, che colpisce 40 milioni di adulti . Mentre l'ansia occasionale non è insolita, l'ansia cronica può peggiorare...

Che cos’è per te la depressione? Ecco come hanno risposto 50 utenti Facebook

La depressione, definita come male del secolo o tumore dell’anima, è per molti una patologia difficile da sconfiggere, che ci distrugge l’esistenza. Uno psicologo ha...