Ecco i 9 tipi di vaccini che, secondo i medici, ognuno di noi dovrebbe fare anche se già adulto


I vaccini salvano fino a 3 milioni di vite ogni anno, secondo l’ Organizzazione mondiale della sanità (oms) .

A vaccinarsi non dovrebbero essere solo i bambini, ma anche gli adulti, perchè non è mai troppo tardi vaccinarsi, visto i pericoli quotidiani a cui siamo predisposti.

Questa è una delle cose più importanti che puoi fare per proteggerti da gravi malattie, alcune delle quali possono essere mortali. E proteggerai anche coloro che non possono fare vaccini a causa di determinati problemi di salute o altri fattori.

In questo articolo ti elencheremo tutti i vaccini che ognuno di noi dovrebbe fare anche ormai si è già adulti. Questo ti aiuterà a proteggerti dalle tante insidie che quotidianamente incontriamo sulla nostra strada e a salvaguardare la tua salute per il resto della tua vita.

1.Influenza

Il virus dell’influenza cambia frequentemente e nessuno può prevedere quanto sarà mortale. Ecco perché ogni anno vengono sviluppate nuove versioni di vaccini. I vaccini antinfluenzali annuali possono proteggerti da questa malattia. I sintomi più comuni includono tosse, mal di gola, febbre, naso che cola, mal di testa e affaticamento. L’influenza può essere particolarmente pericolosa per alcune persone, come quelli che hanno determinate condizioni di salute, ad es. Malattie polmonari croniche o diabete, donne in gravidanza e adulti di età pari o superiore a 65 anni.

2. Papillomavirus umano

L’HPV è una delle infezioni a trasmissione sessuale più comuni. Può portare al cancro cervicale, così come ad altri tipi di cancro e alle verruche genitali. Il vaccino è più efficace fatto tra gli 11 o 12 anni. Tuttavia, se sei già grande e hai avuto già dei partner, dovresti comunque essere vaccinato. Il vaccino HPV viene generalmente somministrato in 3 dosi in un periodo di 6 mesi.

3. Pneumococco

L’ infezione da pneumococco può causare polmonite, meningite e sepsi. Per prevenire queste malattie, si raccomanda di vaccinare le persone di età pari o superiore a 65 anni. E se hai tra i 19 e i 64 anni, dovresti considerare l’idea di vaccinarti se hai determinati fattori di rischio.



Questi includono malattie croniche, condizioni che indeboliscono il sistema immunitario, come l’HIV / AIDS e il cancro, con impianti cocleari o perdite di liquido cerebrospinale, asma e fumo.

4. Tetano, difterite, pertosse

Il tetano è una malattia che provoca dolorosi crampi muscolari e può essere mortale. La difterite può portare a problemi respiratori e cardiaci e paralisi. La pertosse provoca una tosse grave che può durare per settimane e che può anche provocare forti dolori intercostali. Se non hai mai ricevuto un vaccino Tdap (o DTaP durante l’infanzia), dovresti farlo quanto prima. Successivamente, è necessario ottenere una dose di richiamo Td ogni 10 anni. In caso di gravidanza, si consiglia di assumere Tdap durante il 3 ° trimestre di gravidanza per proteggere il bambino da queste malattie.

5. Zoster (fuoco di Sant’Antonio)

L’herpes zoster, è un’eruzione cutanea dolorosa con vesciche. Dura circa dalle 2-4 settimane, ma per alcune persone, il dolore può rimanere per mesi o addirittura anni. Questa condizione si chiama nevralgia postherpetic (PHN) ed è la complicanza più comune di herpes zoster. Invecchiando, aumenta il rischio di contrarre l’herpes zoster e PHN. Se hai 50 anni o più, dovresti essere vaccinato. Questa malattia può verificarsi più di una volta, quindi è necessaria una vaccinazione anche se hai già contratto prima il fuoco di Sant’Antonio.

5. Varicella

La varicella è una malattia molto contagiosa. Le complicazioni potrebbero includere polmonite, danni al cervello e infezioni della pelle. Se non hai mai avuto la varicella, non hai mai ricevuto un vaccino o hai mai ricevuto il vaccino, dovresti assumere 2 dosi del vaccino contro la varicella.



È particolarmente importante per gli operatori sanitari e le persone che spesso entrano in contatto con i bambini.

7. Morbillo, parotite e rosolia

MPR è un vaccino che protegge da 3 malattie. Morbillo, che può causare polmonite, danni al cervello e persino la morte; parotite, che può portare a sordità, meningite ed encefalite; e rosolia, che può causare infiammazione dei nervi. Gli adulti devono assumere almeno una dose del vaccino. Ad alcune persone, come gli studenti universitari, coloro che viaggiano all’estero e gli operatori sanitari, si consiglia di fare 2 dosi di vaccino.

8. Meningococco

La malattia meningococcica è estremamente pericolosa per la vita, in alcuni casi causa morte o gravi complicazioni, ad esempio danni al cervello. Il CDC raccomanda di fare il vaccino, in particolar modo coloro che hanno una milza danneggiata, l’HIV, coloro che viaggiano in paesi in cui la malattia è comune e gli studenti universitari del primo anno che vivono nel campus.

9. Epatite A e B

L’epatite A è una malattia del fegato. Puoi contrarlo se mangi cibo o bevi acqua contaminata da feci infette o attraverso il contatto con una persona infetta. Dovresti fare un vaccino contro l’epatite A se hai determinati fattori di rischio. Ad esempio, se viaggi in paesi in cui questa malattia è comune o se entri in contatto diretto con persone che ne sono affette.

L’epatite B è anche una malattia del fegato. Puoi infettarti se entri in contatto con il sangue o altri fluidi corporei di una persona infetta. La vaccinazione è particolarmente importante per le persone che sono esposte al sangue durante il loro lavoro e per coloro che vivono con una persona infetta.